NAVIGA IL SITO

Cos’è l’asset allocation

Ogni investitore è libero di scegliere su cosa investire i propri risparmi e la strategia più raccomandabile è normalmente quella di diversificare l’investimento ripartendo la somma investita tra più strumenti finanziari.

di Redazione Soldionline 6 ott 2020 ore 10:19

investimento_9Ogni investitore è libero di scegliere su cosa investire i propri risparmi e la strategia più raccomandabile è normalmente quella di diversificare l’investimento ripartendo la somma investita tra più strumenti finanziari. Con terminologia inglese, questa ripartizione viene definita asset allocation, vale a dire (nella lingua di Dante) allocazione dei cespiti: i cespiti sono gli attivi, ossia le somme investite, e l’allocazione consiste nella scelta degli strumenti finanziari su cui convogliare queste somme.

In breve l’asset allocation è l’organizzazione, la strutturazione del proprio investimento. Con un gioco di parole si può dire che l’asset allocation consiste nella scelta delle asset class, intendendo per asset class i canali, gli strumenti, attraverso i quali prende forma l’investimento.

 

Tipologie di allocazione e profilo dell’investitore

Attraverso l’asset allocation l’investitore configura il proprio investimento per avere una gestione del portafoglio quanto più ottimale possibile, cioè quanto più coerente col proprio profilo e quindi con le proprie preferenze in termini di rischio e rendimento.

L’asset allocation può essere classificata anche in base al tempo che l’investitore si dà per mettere a frutto i propri risparmi. Da questo punto di vista l’asset allocation può essere strategica, tattica o dinamica. L’asset allocation strategica consiste nel prediligere strumenti di investimento che generano rendimento nel medio e lungo periodo, quella tattica consiste invece nel prediligere canali che portino a valorizzare i propri risparmi nel breve termine; l’asset allocation dinamica infine consiste nell’adattare il portafoglio alla volatilità del mercato a seconda delle contingenze ed è per sua natura orientata quindi al breve se non brevissimo termine.

Una corretta asset allocation è tanto importante, ai fini della messa a frutto dei propri risparmi che motiva ogni investimento, tanto quanto è importante scegliere bene i numeri su cui puntare le fiches alla roulette. Proprio perché rispecchia il profilo dell’investitore, sia in termini di propensione o avversione al rischio che in termini di disponibilità di tempo durante il quale tenere impegnati i propri risparmi, l’asset allocation richiede a monte che l’investitore abbia ben chiari l’obiettivo che vuole raggiungere attraverso l’investimento, il rischio che è disposto a correre per conseguire quell’obiettivo e il tempo durante il quale può sostenere l’investimento e non ha bisogno dei risparmi così impiegati per soddisfare altre esigenze (anche impreviste). Da questo punto di vista, l’asset allocation è la messa in atto della pianificazione finanziaria che occorre effettuare perché un investimento sia un’operazione razionale e non un mero azzardo. Tanto migliori sono pianificazione finanziaria e conseguente asset allocation, tanto maggiori sono le chances che l’investimento fili via liscio, come ci si prefiggeva.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »