NAVIGA IL SITO

Le istituzioni della sell side: le principali attività

Un sintetico elenco di tutte le principali attività esercitate dalle istituzioni che operano sulla sell side del mercato. Dall'investment bank al venture capital

di Valter Buffo 12 nov 2019 ore 09:40

sell-side-chi-vendeCome abbiamo già anticipato nelle due precedenti guide dedicate alla sell side del mercato finanziario, è molto difficile tracciare in modo preciso i confini di un settore che al suo interno include profili di attività diversi tra loro, attività esercitate da istituzioni di natura diversa.

In questa guida offriamo un sintetico elenco che include tutte le principali attività esercitate dalle istituzioni che operano sulla sell side del mercato.

  1. Attività di investment bank. L’etichetta di investment bank viene spesso usata dai media come definizione di tutte le istituzioni che operano sulla sell side; nella realtà, però, l’attività di investment banking è soltanto una parte: si tratta dell’attività svolta a favore di una società che intende raccogliere risorse finanziarie attraverso i mercati dei titoli (azionari ed obbligazionari); l’intermediario in questo caso farà da consulente e partner, definendo per il proprio cliente le caratteristiche dell’emissione, e procedendo poi nelle pratiche di quotazione presso uno o più mercati organizzati: inoltre, l’intermediario si occuperà del piazzamento dell’emissione medesima presso le istituzione della buy side di cui abbiamo già detto in un capitolo precedente, ed anche  sottoscrivendo un quantitativo minimo dell’emissione in questione, a titolo di garanzia verso l’emittente (ed è qui il ruolo di partner nell’operazione).
  2. Attività di market making. Sui mercati organizzati che lo impongono, le istituzioni della sell side svolgono funzioni di market making: ovvero garantiscono (nelle fasi di mercato aperto) sia un prezzo (bid/ask) sia un quantitativo minimo scambiabile su richiesta per ognuna delle emissioni delle quali sono market makers; allo scopo di svolgere questo ruolo, le istituzioni che fanno da market makers debbono detenere quantitativi minimi dei titoli in questione nei propri attivi di bilancio.
  3. Attività di trading. Anche quando non svolgono la funzione di market making, le Istituzioni della sell side sono attive sui mercati organizzati, gestendo gli ordini di acquisto e di vendita in arrivo dalle istituzioni della buy side ed anche dagli investitori individuali; si tratta di attività che debbono ricevere una previa autorizzazione da parte del mercato sul quale si opera, e che impongono all’Istituzione che cura il trading regole in materia di trasparenza dei prezzi e di riservatezza sulle operazioni effettuate dai clienti.
  4. Attività di M&A. Le Istituzioni attive sulla sell side curano per conto dei loro clienti le operazioni di fusione ed acquisizione che interessano due o più società, sia quotate in borsa sia non quotate; in questo ambito, l’intermediario non svolge unicamente il ruolo di facilitatore dell’operazione, ma spesso è la parte che ha proposto in primo luogo l’operazione a chi poi la effettua
  5. Attività legate al venture capital. In aggiunta alle operazioni di investment banking per i mercati organizzati, le Istituzioni della sell side si occupano anche di investimenti diretti: ovvero, di procurare fondi finanziari che poi vengono investiti direttamente presso la società che li richiede, senza passare attraverso l’emissione di azioni oppure di obbligazioni
  6. Altre attività. Come anticipato, questo elenco NON esaurisce i diversi profili di attività delle istituzioni (banche e non banche) attive sulla sell side dei mercati finanziari; un elenco completo sarebbe poco utile, perché il ruolo di questi intermediari si evolve ogni giorno in nuove direzioni, sulla base dell’evoluzione di norme e regolamenti, ed anche sulla base delle diverse esigenze della clientela, sia sul lato di chi prende i fondi, sia sul lato di chi cerca opportunità di investimento

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »