NAVIGA IL SITO

Perché la diversificazione è importante negli investimenti

Una buona diversificazione degli investimenti permette di tenere sotto controllo i rischi. Ma in che modo perseguire una corretta diversificazione?

di Redazione Soldionline 15 gen 2020 ore 09:09

diversificazione-investimentiLa diversificazione può essere definita come la suddivisione del proprio investimento in diverse categorie di strumenti - come titoli azionari, fondi, obbligazioni diverse e appartenenti a industrie o zone geografiche differenti - al fine di ridurre il rischio totale.

Si tratta di un concetto che ritorna d’attualità nel nostro paese ogni qualvolta ci si imbatte in un dissesto aziendale o bancario. Quante volte, nei recenti casi di crac di un istituto, avete sentito la storia di un singolo risparmiatore convinto – in buona o malafede – a investire, ad esempio, tutta la propria liquidazione sulle azioni della banca in crisi di turno? Ecco, al di là delle considerazioni sulle diverse responsabilità dei singoli (che vanno perseguite con durezza in ogni caso, nel caso in cui ci sia un raggiro o una mancata spiegazione dei rischi) è indubbio che molti di questi casi non si verificherebbero se tutti i soggetti avessero ben chiara questa regola aurea. Non la panacea di tutti i mali, ma di certo un modo per rafforzare i cordoni di sicurezza sul proprio denaro.

In questa guida vediamo come funziona la diversificazione e approfondiremo perché diversificare il proprio investimento è importante.

 

La diversificazione, come funziona

Ma perché diversificare abbatte il rischio? Non vale (solo) il buon senso del vecchio adagio che recita che se inseriamo tutte le uova in un cestino corriamo il rischio che ci si rompano tutte se quest’ultimo cade. C’è dietro anche una spiegazione matematica, sulla cui dimostrazione hanno lavorato fior di economisti. Un contributo fondamentale alla materia è arrivato da Harry Markowitz. Negli anni cinquanta del secondo scorso l’economista americano sviluppo una teoria per misurare il rischio dei vari strumenti finanziari. E, soprattutto come questi potessero essere combinati insieme per ottenere il rendimento massimo per un determinato rischio. O, se vogliamo vederla in modo speculare, come combinando insieme strumenti diversi (ossia non perfettamente correlati nelle loro performance) il rischio totale del portafoglio possa essere tenuto maggiormente sotto controllo.

 

Quindi, perché diversificare il proprio investimento?

Premettendo che la diversificazione di portafoglio non può proteggere da ogni rischio, attuarla è una delle prime regole per dormire tranquilli. Appare alquanto improbabile, infatti, che diversi asset di un portafoglio - se scelti correttamente - possano collassare tutti insieme.

Considerando che quella della diversificazione è una strategia che vale nel lungo periodo, questo approccio non garantisce una completa difesa dalle oscillazioni. Fluttuazioni di breve sono quindi inevitabili e ci si deve fare i conti.

Inoltre, specie se fatta in modo poco efficiente, gli asset correlati negativamente (alla crescita di uno, in generale, perde l’altro) sono un’ottima cosa, in teoria, ma aumentano anche le probabilità di calmierare i rendimenti complessivi. Tuttavia, quando si valuta l’andamento di uno strumento finanziario, non bisogna misurare solo il rendimento assoluto ma il rendimento parametrato alla volatilità generata e in questo senso la diversificazione è un alleato prezioso. 

In altre parole diversificare è importante perché protegge gli investitori da risultati negativi sul lungo periodo (l’unico time frame che ogni risparmiatore dovrebbe tenere monitorato) distribuendo i rischi su titoli diversi e quindi riducendo le probabilità di subire forti perdite.

 

Come diversificare l’investimento

Ma in che modo perseguire una corretta diversificazione?

Lo si può fare da soli, spendendo del tempo e ammesso di averne le giuste competenze. Oppure affidandosi a un soggetto che lo fa professionalmente, che abbia tutti gli strumenti per costruire il perfetto portafoglio possibile sotto il profilo della diversificazione.

Operare una corretta diversificazione, con i giusti pesi delle varie asset class e delle varie geografie che permetta di non perdere le opportunità sul mercato, raggiungendo un bilancio ottimale tra rischio e rendimento. Oggi, grazie alle opportunità offerte dal digitale, questo tipo di consulenza è disponibile per la maggior parte degli investitori.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Detrazioni 730 delle spese sanitarie: pagate con mezzi tracciabili!

Ogni anno la Legge di Bilancio introduce novità sulle agevolazioni fiscali. Quest’anno, per 730 e dichiarazioni dei redditi da fare nel 2020, sono variate le condizioni per ottenere le detrazioni Continua »