NAVIGA IL SITO

Cos'è un buyback?

Il buyback è il riacquisto di azioni proprie da parte di una società. Si tratta di uno dei modi con cui l'azienda remunera i propri azionisti. Vediamo perché e quali sono - però - i rischi

di Valter Buffo 27 set 2019 ore 10:38

buyback-azioniNella lunga fase di rialzo degli indici di borsa che ha fatto seguito alla crisi del 2007-2009, un ruolo di grande importanza, e maggiore rispetto alle precedenti fasi di rally, è stato svolto dalle operazioni di buyback. Nella quarta puntata del nostro corso su finanza e mercati, ci soffermiamo proprio su questo tema, che in italiano è chiamato “riacquisto di azioni proprie”.

Come già detto, chi acquista un’azione partecipa alla proprietà di una società, ed acquista in questo modo il diritto alla partecipazione dei benefici generati dall’attività della società. L’azionista può beneficiare dei risultati societari attraverso i dividendi, ovvero la distribuzione agli azionisti di parte degli utili realizzati, oppure attraverso l’aumento del valore della società medesima, che si traduce in un aumento della quotazione in borsa.

In alcuni casi, la società può decidere di remunerare i propri azionisti anche attraverso il riacquisto di azioni proprie, ovvero una operazione di buyback: se la società dispone di denaro giacente sul conto corrente, in una misura superiore a ciò che è necessario per il buon funzionamento delle proprie attività ordinarie, può decidere di “restituire al mercato” una parte di questa liquidità.

In questo caso, la società si presenta alla borsa e rende nota la propria disponibilità ad acquistare le proprie azioni, per una quantità prederminata, ad un prezzo che è prefissato. Chi è interessato a liquidare le proprie azioni potrà quindi accedere all’offerta ai termini che sono stati comunicati, mentre tutti gli altri azionisti vedranno aumentare, in quel momento, la loro quota percentuale di partecipazione alla società in questione.

Come già accennato le operazioni di buyback hanno acquisito dopo la crisi finanziaria 2007-2009 un ruolo diverso da quello che avevano nei decenni precedenti: il riacquisto di azioni, in origine, veniva utilizzato dalle società per sostenere in borsa il prezzo nelle fasi di debolezza, e dimostrare in questo modo la fiducia del consiglio di amministrazione in ciò che la società faceva nel proprio business tipico. Un modo, quindi, per comunicare al mercato di borsa che al prezzo corrente il titolo soffriva di una sottovalutazione. Dopo la crisi finanziaria 2007-2009, la situazione è cambiata per effetto della propensione delle società quotate per l’accumulo di cash, ovvero di liquidità sui conti correnti, a scopo prudenziale: questa tendenza è stata fatta oggetto di forti critiche, a causa del fatto che la liquidità giacente genera un rendimento basso oppure nullo.

Da qui, la scelta dei consigli di amministrazione di procedere a operazioni di buyback su ampia scala, per ridurre la liquidità giacente ed anche soddisfare le richieste degli azionisti (in particolare di quelli istituzionali, i cosiddetti “attivisti”) per un più elevato rendimento, che nel caso si ottiene dal rialzo del prezzo di mercato delle azioni della società in questione. Nel primo dei due grafici qui sotto, potete vedere i numeri riferiti alla borsa di New York negli anni dal 1997 al 2018:

  • Nel primo dei due grafici le barre di colore blu corrispondono all’ammontare in dollari USA delle operazioni di buyback, mentre la linea di colore ocra è l’ammontare dei depositi di cassa di cui disponevano le Società quotate
  • Nel secondo dei due grafici, potete vedere (la linea ocra) il rialzo dell’indice di mercato Russell 3000 messo a confronto con l’ammontare delle operazioni di buyback

Il principale limite delle operazioni di buyback, dal punto di vista dell’investitore, sta nel fatto che la società che opera il buyback rinuncia ad operazioni di investimento nella propria attività specifica allo scopo di remunerare gli azionisti: in questo senso, si tratta di operazioni che perseguono un obbiettivo di breve termine ma non migliorano le prospettive aziendali di medio e di lungo termine.

While investors tend to adore buybacks, there are several disadvantages investors should be aware of. Buybacks can be a signal of the marketing topping out; many companies will repurchase stocks to artificially boost share prices. Typically, executive compensations are tied to earnings metrics and if earnings cannot be increased, buybacks can superficially boost earnings. Also, when buybacks are announced, any share price increase will typically benefit short-term investors rather than investors seeking long-term value. This creates a false signal to the market that earnings are improving due to organic growth and ultimately ends up hurting value. In terms of finance, buybacks can boost shareholder value and share prices while also creating a tax-advantageous opportunity for investors. While buybacks are important to financial stability, a company’s fundamentals and historical track record are more important to long-term value creation. (Cecchetti- Schoenholtz, 2017)

buyback-vs-cashflow-1997-2018-wall-street

buyback-vs-indice-russel-1997-2018-wall-street

 

Corso di finanza e mercati, indice e piano dell'opera

 

A cura di recce-d.com

recced-logo_1

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Il contratto di lavoro a chiamata

Il contratto di lavoro a chiamata consente di svolgere lavoro a intermittenza (job on call, in inglese). Tramite questo contratto, il datore di lavoro può ricorrere a lavoratori per brevi periodi di tempo in cui ha particolari necessità

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »