NAVIGA IL SITO

Le Banche Centrali: la moneta ed i prezzi

Chiaro è il ruolo della banca centrale in quanto creatore, e poi gestore, della moneta in circolazione: alle banche centrali è attribuito fin dalle origini il monopolio sulla creazione della moneta

di Valter Buffo 21 nov 2019 ore 10:18

banche-centrali-moneta-prezziNel capitolo del corso che abbiamo dedicato alle banche centrali, abbiamo offerto al lettore una prospettiva diversa: abbiamo fatto il massimo sforzo per non ripetere cose che ormai tutti conoscono, cercando così di aggiungere alle conoscenze che derivano dal grande spazio sui mezzi di comunicazione elementi meno conosciuti e di aiuto per comprendere la recente evoluzione di queste istituzioni e del loto rapporto con le economie ed i mercati finanziari.

Abbiamo messo in evidenza la natura ed il ruolo che le Banche Centrali hanno avuto (Le Banche Centrali: cosa fanno?), nel corso dei secoli, fino ad arrivare a quello che è oggi il loro (importante ed evidente) ruolo nella vita economica. Come detto nelle guide precedenti, le funzioni tradizionali di questo istituto sono due, e precisamente il controllo della moneta e la vigilanza sulle istituzioni private che praticano il credito. A questi due ruoli nel tempo se ne sono aggiunti altri, e in particolare di recente il ruolo di “regolatore” dei mercati finanziari, una funzione a tutto oggi non ben definita negli strumenti e negli scopi (Le Banche Centrali: agire oltre il mandato).

Più chiaro è invece il ruolo della banca centrale in quanto creatore, e poi gestore, della moneta in circolazione: alle banche centrali è attribuito fin dalle origini il monopolio sulla creazione della moneta ufficiale, ed  ovviamente questo implica anche un compito molto specifico, che è quello di preservarne il valore nel tempo, allo scopo di garantirne l’accettazione da parte del pubblico degli operatori economici. Nei tempi moderni, tutto questo si riassume con una sola parola: inflazione.

Le banche centrali hanno come scopo esplicito quello di regolare l’inflazione: nella seconda parte dello scorso millennio, questo aveva significato combattere una guerra, poi vinta, contro una inflazione eccessivamente elevata, che privava di potere di acquisto la moneta legale, e che in questo modo ne minava la credibilità, riducendone l’accettazione presso il pubblico. Le banche centrali dei Paesi Sviluppati dovettero combattere contro la tendenza a utilizzare un  aumento della quantità di moneta in circolazione come strumento anticiclico, ovvero allo scopo di risolvere o quanto meno limitare i problemi dell’economia reale

Over the years, governments have been unable to resist the temptation to debase the currency, and, with the advent of paper money, to print as much of it as possible to finance their expenditures. Lenin is alleged to have remarked that the best way to destroy capitalism is to debauch the currency. To judge by the subsequent experience in Europe after the First World War, he was right. Even where market economies survived, inflation was a problem. In the twenty-five years before the Bank of England adopted an inflation target in 1992, prices rose by over 750 per cent, more than over the previous two hundred and fifty years. Inflation was simply taken for granted. Price stability seemed an unlikely state of affairs.

Non abbiamo la possibilità, in questa guida, di approfondire i modi e gli strumenti con i quali le banche centrali vinsero quella vera e propria guerra all’inflazione. Ci spostiamo invece un po’ più avanti nel tempo, ai primi decenni del terzo millennio, per sottolineare come il problema dell’inflazione si sia completamente capovolto: il principale problema per molte banche centrali è diventato quello di combattere la tendenza dei prezzi delle merci a crescere troppo poco. Dalla guerra all’inflazione, molte banche centrali sono passate senza soluzione di continuità alla guerra alla deflazione. Un cambiamento profondo e rapido, che ha inevitabilemte portata ad una revisione critica delle teorie che spiegano quale è il legame tra la creazione di moneta, le attività delle banche centrali e il tasso di inflazione, ovvero il tasso di crescita dei prezzi delle merci. Un dibattito che, a tutto oggi, non ha trovato uno sbocco definitivo.

sicular-declines-in-inflation-and-long-term-interest-rates

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »