NAVIGA IL SITO

4 cose sul denaro da insegnare ai vostri figli adesso

Concetti utili da subito, ma soprattutto in prospettiva. Concetti che a volte nemmeno gli adulti hanno ben chiari, e per questo fanno danni, gli adulti, alle loro finanze e alla loro economia.

di Marco Delugan 11 mag 2016 ore 10:14

Ci sono cose che è meglio imparare da piccoli. Tra queste, come gestire i propri soldi. Si tratta di concetti importanti e nemmeno così difficili da spiegare, molto concreti, che si possono mostrare con semplici esempi pratici.

Ne ha scritto Maurie Backman di “The Motley Fool”.

Attenzione, l’autrice è americana, e come spesso capita con gli americani che si occupano di finanza, può succedere che ci sembrino un po’ strani, eccessivi, ma comunque interessanti e pragmatici.

LEGGI ANCHE: La finanza bisognerebbe impararla da piccoli

I SOLDI BISOGNA GUADAGNARSELI
Meglio non dare ai vostri figli una paghetta in cambio di niente. Commissionate qualche lavoretto e remunerateli per quello. E quando vogliono acquistare qualche cosa con i soldi che hanno messo da parte, ricordate loro quanto costa in termini di tempo e fatica, visto che a quel punto ne hanno personalmente esperienza.

CONOSCI QUELLO CHE HAI, E COSA TI PUOI PERMETTERE
scolaroAppena imparano a contare, insegnate loro a tenere traccia di quanti soldi hanno. Incoraggiateli a vuotare il salvadanaio e vedere quanto hanno accumulato, o a leggere il saldo del loro libretto di risparmio.

E spiegate loro come i risparmi si relazionano con le cose che vogliono acquistare.

Esempio.

Vostro figlio ha 20 euro nel salvadanaio, e vuole acquistare due giocattoli da 15 euro l’uno. Spiegate che se ne acquista uno non avrà poi abbastanza soldi per acquistare l’altro, e che ci vorrà del tempo per riaccumulare i risparmi che spenderà per quel giocattolo.

INVESTI I SOLDI CHE NON STAI UTILIZZANDO
Il salvadanaio è certamente una bella cosa, ma una volta alle scuole elementari sarebbe opportuno che i ragazzi avessero un proprio libretto di risparmio.

Ma non basta. Spiegate loro perché è meglio mettere i soldi in banca piuttosto che tenerli sotto il materasso, e che quando generano interessi è come se i soldi lavorassero per loro.

LEGGI ANCHE: Conti correnti (e libretti) per bambini: quali e come sceglierli

Poi, quando saranno un po’ più grandi, si dirà loro che cosa sono i dividendi e i guadagni in conto capitale che possono derivare da un investimento più complesso, quello azionario.

CERCARE SEMPRE DI RISPARMIARE
Perché pagare più di quanto necessario? Potete suggerire loro come risparmiare anche solo andando in giro per un supermercato, confrontando i prodotti simili e scegliendo quelli che costano meno.

Mostrate quanto si può risparmiare programmando gli acquisti in anticipo, magari confrontando i prezzi su internet. Questo insegnerà a essere strategici, a non subire l’impulso di acquistare.

Formare i figli a una saggia gestione dei soldi potrà avere ripercussioni di lungo periodo, sino alla loro età adulta, quando potranno affrontare anche scelte finanziarie molto più complesse di quelle appena descritte.

Prima cominciate, e più facile sarà per loro cavarsela quando saranno grandi.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »