NAVIGA IL SITO

Money management per scalper

di Gianrocco Mecca
Dopo aver introdotto il concetto di money management e illustrato  l’applicazione del metodo per gli investitori di lungo periodo, in questo articolo ci occuperemo della gestione della liquidità per investitori di brevissimo periodo. Parliamo degli scalper, ovvero di investitori che effettuano un numero di operazioni molto elevate utilizzando oscillatori e indicatori intraday.

Di seguito un set di regole di money management molto utili per questa categoria di investitori.

Disporre di congrua liquidità: L’entità della liquidità minima da disporre prima di approcciare un qualunque investimento dipenderà dal tipo di strumento finanziario di riferimento ed al relativo rischio. Investire su strumenti derivati con un elevato livello di leva finanziaria richiede il possesso di un livello di liquidità sufficiente a coprire le perdite, adottando decisioni congrue senza il rischio di perdere tutto il capitale investito.

Determinare la % massima di liquidità da investire per ogni singola operazione: anche questo aspetto è di cruciale importanza nella definizione di un sistema di trading. Gli investitori spesso si fanno condizionare dalla speranza di ottenere rendimenti molto elevati in lassi di tempo troppo brevi. Il rischio è quello di incorrere in perdita di entità tali da mettere fuori gioco in poco tempo l’investitore.

Usare stop-loss “Tagliare le perdite e lasciar correre i profitti”: una delle regole più comune tra gli investitori ma quasi mai rispettata con la giusta determinazione. La fissazione della perdita massima deve esser predeterminata prima di immettere l’ordine di acquisto/vendita di un qualsiasi strumento finanziario. Il beneficio è quello di poter predeterminare ex-ante la perdita massima conseguibile da un certa operazione.

Predeterminare il livello di liquidità complessiva da impiegare sul mercato: si tratta in questo caso di definire a priori l’entità della liquidità da impiegare sul mercato anche in operazioni differenti ma contemporanea. La regola di buon senso è quello di non impiegare complessivamente mai oltre una certa percentuale (in genere 20-25%).

Non mediare le posizioni: anche questo aspetto è tra i più dibattuti dai trader. Per alcuni di essi mediare le perdite è una strategia valida, per altri aggiungere ulteriori posizioni è un sacrilegio. Tra le due parti la posizione intermedia è quella da preferire.  L’alternativa è quella di impiegare l’investimento in due tranche, in modo da poter mediare senza impiegare ulteriore liquidità rispetto a quella determinata al momento dell’apertura della posizione.

In talune fasi prendere delle pause: In caso di elevato numero chiusure in loss in poco tempo è opportuno prendere delle pause. Spesso gli operatori, dopo un certo numero di chiusure in perdita consecutivi sono presi dalla frenesia e operano in maniera irrazionale.  Significativo un passaggio di Gann sull’argomento:   «quando realizzate una serie di loss consecutivi, piccoli o grandi che siano, c’è qualcosa di sbagliato in voi, e non sul mercato. Il trend potrebbe esser cambiato. La mia regola è uscire ed aspettare. Studiare la ragione delle perdite. Ricordate che non perderete mai denaro stando fuori dal mercato».

Portare a casa una parte dei gain: in buona sostanza chiudere una parte delle posizioni aperte in caso di gain sostanziosi realizzati in intervalli temporali molto brevi.


Per saperne di più:

Introduzione al money management

Money Management per investitori di lungo periodo

Il Money Management nei trading system

Stop-loss e Take-Profit


Gianrocco Mecca
http://www.finanzaeinvestimenti.it/

Per info e chiarimenti: talk97@libero.it
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutte le ultime su: money management , analisi tecnica
da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »