NAVIGA IL SITO

I grafici in Analisi Tecnica

di Redazione Soldionline
Gli strumenti più utilizzati in Analisi Tecnica sono i Grafici. Dai più semplici ai più complessi, dai più intuitivi ai più strani, sono le rappresentazioni visuali a farla da padrone. L’obbiettivo di fondo dell’utilizzo di questi strumenti è quello di rendere visibile la tendenza del mercato.

Questione fondamentale, quindi, è che il grafico rappresenti quello che davvero conta per capirlo, il trend. E la cosa non è così facile da realizzare. Perché la semplicità, a volte, vuol dire povertà di informazioni e la ricchezza di informazioni, spesso, vuol dire complessità. Come, ad esempio, nel caso grafico lineare, che è di lettura immediata, anche per un neofita, ma povero di informazioni, mentre un grafico a barre, dall’apparenza difficile, è molto più ricco di informazioni utili. E la sfida sembra essere proprio quella, unire ricchezza di informazioni e immediatezza visuale. Con il rischio di perderci la testa, e i soldi, per il desiderio di “farla troppo breve”, di volere troppo, e subito. Di informazioni, e di certezze, in questo caso.

Come si costruisce un grafico


La costruzione e l’interpretazione del grafico rappresenta l’elemento centrale che supporta le decisioni di investimento per chi segue l’approccio dell’analisi tecnica.
Vai a Come si costruisce un grafico

Scala lineare e scala logaritmica


L’elemento base dell’analisi tecnica è il grafico e la scelta della scala di misura rappresenta uno dei caratteristi distintivi di un analista tecnico.
Vai a Scala lineare e scala logaritmica

Come costruire un grafico lineare


La costruzione di un grafico lineare risulta abbastanza intuitiva, visto che è sufficiente unire con una linea continua i prezzi di chiusura di ogni singola giornata.
Vai a Come costruire un grafico lineare

Come costruire un grafico a barre


Il grafico a barre è quello utilizzato in prevalenza dall’analista tecnico. Questa tipologia di grafici contiene informazioni ulteriori rispetto a quelle fornite dai grafici lineari.
Vai a Come costruire un grafico a barre

Grafico a candele


Caratteristica fondamentale del grafico a candele è quella di analizzare il prezzo di apertura, massimo, minimo e la chiusura per ogni seduta borsistica.
Vai a Il grafico a candele

Il grafico a candele: un approfondimento


I grafici a candele presentano diversi vantaggi, per questo sono tra i più utilizzati in analisi tecnica e meritano un approfondimento ulteriore.
Vai a Il grafico a candele: un approfondimento

Grafico punto e figura


In analisi tecnica, il grafico Punto e Figura rappresenta l’andamento del prezzo di un titolo finanziario utilizzando solo il prezzo e non il tempo.
Vai a Il grafico punto e figura

Il grafico Equivolume


In analisi tecnica il Grafico Equivolume, è la rappresentazione dell’andamento del prezzo di un’attività finanziaria, che vuole enfatizzare la relazione tra prezzi e volumi.
Vai a Il grafico Equivolume

Grafico Candlevolume


Utilizzato in analisi tecnica, il Candlevolumeè è un grafico a candele al quale viene aggiunto un ulteriore elemento informativo rispetto ai 4 già presenti, e cioè i volumi.
Vai a Il grafico Candlevolume

Grafici Renko


L’elemento fondamentale dei grafici Renko è un box rettangolare, la cui dimensione rimane costante; ogni box viene aggiunto quando lo strumento in esame realizza una variazione almeno pari a quella stabilita inizialmente.
Vai a I grafici Renko

Grafico Kagi


Si basa, in parte, su caratteristiche già viste per il grafico Renko. Ma, come si può vedere dall’immagine, a differenza del Renko, il Kagi si presenta come una linea e non più come una serie di box.
Vai a Il grafico Kagi

Grafico Three Line Break


Prende in considerazione unicamente le chiusure dello strumento di riferimento, trascurando gli altri elementi come il massimo e il minimo). Si tratta di un grafico formato dai cosiddetti “box”.
Vai a Il grafico Three Line Break

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Gli incentivi per l'assunzione di lavoratori

La legge riconosce sgravi contributivi per le assunzioni di persone in particolari condizioni. L’incentivo ha un’entità e una durata variabile. In questa guida tutti i bonus attualmente in vigore

da

ABCRisparmio

Come funziona la cedolare secca

Come funziona la cedolare secca

La cedolare secca consiste in un’imposta sostitutiva dell’Irpef e delle addizionali che si applica a redditi derivanti dalla locazione di immobili Continua »