NAVIGA IL SITO

Alzare o abbassare i tassi. Che significa?

Perchè le banche centrali (come Bce o Fed) alzano o abbassano di tassi?

di Mauro Introzzi 29 gen 2014 ore 12:29
domanda150Ciao a tutti!
Mi sto avvicinando un po’ a quell’ostica materia che è l’economia e volevo capire un po’ meglio che significa quando una banca centrale decide di modificare i tassi perché vedo spesso che queste mosse condizionano molto anche le borse. A che servono queste manovre, in parole povere? Che significa che il denaro “costa di più” (o di meno)?
Ciao e grazie per la vostra chiarezza e completezza.
Giacomo R.


Gentile Giacomo, grazie per la sua richiesta (e le sue belle parole).
Quello del modificare i tassi ufficiali è uno degli strumenti cosiddetti di “politica monetaria” a disposizione delle banche centrali (come la Banca Centrale Europea, la Federal Reserve americana, la Bank of England o la Bank of Japan e tutti gli altri istituti centrali mondiali).
La politica monetaria, al pari delle politiche fiscali, mira a raggiungere degli obiettivi di politica economica (come ad esempio la crescita dell’economia o la stabilità del livello dei prezzi) agendo principalmente su 2 variabili monetarie: la quantità di moneta (modificabile ad esempio compiendo operazioni di compravendita di titoli e quindi immissione/riduzione di denaro nel sistema) e il livello ufficiale dei tassi di interesse (il saggio con cui la banca centrale concede prestiti alle altre banche).

Sui tassi di interesse si agisce in due versi: si possono aumentare (e in questo caso si dice che la manovra è “restrittiva” o siamo in presenza di una “stretta creditizia”) oppure si diminuiscono (nelle manovre “espansiva”).

Le implicazioni di queste manovre sono tantissime e il discorso da fare per spiegare tutte le dinamiche è decisamente articolato. Semplificando e usando le “parole povere” che lei cita, possiamo dire che alzare i tassi significa incentivare l’afflusso di denaro dall’estero dagli investitori stranieri (che godranno di una remunerazione maggiore sui loro investimenti) e permette di tenere sotto controllo la speculazione sulla propria valuta – non a caso lo si fa in momenti di grande debolezza sul mercato internazionale dei cambi.
Abbassare i tassi di interesse è invece una manovra finalizzata ad aumentare i consumi e gli investimenti in conseguenza del minor costo del denaro. Non a caso lo si fa in momenti di ristagno dell’economia e quando non si intravedono tensioni sul fronte dei prezzi al consumo (in altre parole quando l’inflazione è sotto controllo).

Speri di essere stato abbastanza chiaro e pratico.
Saluti!
Mauro Introzzi (@maurointrozzi & +MauroIntrozzi)
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Fattura elettronica, chi ha l'obbligo di emetterla e come deve adempiervi

La fattura elettronica è il documento fiscale telematico che deve essere emesso per la cessione di un bene o la prestazione di un servizio. Tutto quello da sapere

da

ABCRisparmio

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Bonus bebè 2020: come fare domanda, requisiti e importi

Dal 2020 possono usufruire dell’assegno mensile di sostentamento, meglio noto come “Bonus Bebè”, tutte le famiglie senza limiti reddituali Continua »