NAVIGA IL SITO

RSI, l’astuzia di Wilder

Con l’oscillatore RSI, Welles Wilder entra nell’Olimpo degli "immortali" della finanza. Il suo indicatore resta il più utilizzato al mondo per monitorare le soglie critiche dei mercati

di Marco Delugan 5 dic 2008 ore 11:57

Nel 1978, elaborato dal ricercatore statunitense Welles Wilder e divulgato nel suo celebre saggio “New Concepts in Technical Trading”, nasce l’oscillatore RSI!

Preambolo: tutti questi strumenti, in linea di principio, appartengono alla vasta famiglia degli indicatori, all’interno della quale si è sviluppata la sottospecie degli oscillatori, così detti per la presenza di una o più linee che oscillano al di sopra o al di sotto di una barra fissa, di valore 0, o di una fascia più ampia.

RSI si muove fra 0 a 100, con tre fasce di rilievo: 0-30, 31-70, 71-100. Al di sotto dei 30 punti, ci si trova in un’area di prezzo molto depressa, detta di “ipervenduto”, che può preludere a un imminente rialzo. Al di sopra dei 70 punti, siamo invece in zona di “ipercomprato”, che all’opposto può preludere a un brusco ribasso.

Il Relative Strenght Index (RSI) riesce a misurare la criticità di un titolo in un determinato periodo. È oggi sicuramente l’oscillatore di ipervenduto/ipercomprato più utilizzato dalla comunità finanziaria internazionale, perché ha dimostrato, nel tempo, una notevole affidabilità e malleabilità.

Per la verità, esistono almeno due versioni di questo ottimo oscillatore: quella straight (che chiameremo “ortodossa”) e quella blended (che si potrebbe definire “variata”). Esaminiamo la prima: la misurazione si ottiene comparando le variazioni positive e negative dei prezzi in un arco temporale di 14 sedute.

Sull’utilità di adottare sempre il periodo a 14 giorni, o piuttosto adattare il parametro all’andamento generale dei mercati e quindi alla volatilità del momento, si è sviluppato un notevolissimo dibattito, non ancora concluso.

La formula matematica che riassume l’oscillatore è la seguente:
Rsi = 100-100/ (1+Rs), dove Rs è eguale al numero dei rialzi diviso per il numero dei ribassi.

Sviluppiamo con 14 rilevazioni del Mib30 di qualche tempo fa:
27.457; 27.032; 27.349; 27.294; 27.320; 27.245; 27.494; 27.600; 27.720; 27.494; 27.924; 28.029; 27.980; 28.011. I rialzi, in rosso, sono stati 9, mentre i ribassi, in blu, sono stati 5.

Allora:
100 – 100/(1 + 9/5);

ne consegue:
100 – 100/(1+ 1,8);

da cui:
100 – 100/2,8;

dunque:
100 – 35,71 (arrotondando alla seconda cifra decimale) = 64,29.

In questo caso, RSI si sta avvicinando alla soglia di ipercomprato (70) e segnala che il mercato potrebbe invertire la tendenza. Vediamo graficamente le indicazioni dell’oscillatore RSI in relazione a sei mesi del Mib30:

1_54

L’indice dei prezzi è in ascesa e la linea oscillante di RSI si avvicina al livello di guardia…

Come vedete nella didascalia, abbiamo impostato un RSI blended (con periodo canonico di 14 giorni), una interessantissima variante messa a punto dalla dottrina finanziaria, sempre insoddisfatta di sé. La versione blended non considera solo il segno positivo o negativo delle singole sedute, ma anche l’ampiezza delle variazioni.

Scegliete la versione che più vi aggrada.

Ora, occorre spiegarsi e concludere: qual è la logica fin qui seguita? “Tecniche e tattiche”, come le altre nostre rubriche, si propone di fornire strumenti operativi semplici, suggerire strategie originali, evitare le perdite e stimolare la passione finanziaria.

Il prezioso contributo che RSI offre alla strategia complessiva è quello di segnalare che le cose potrebbero essere sul punto di cambiare. L’investitore ha un’arma in più per non essere sorpreso dal mercato. E noi ringraziamo Welles Wilder.


Mario Elia
elia.mario@libero.it


Collabora con noi. Chiunque può collaborare allo sviluppo di Soldionline. L'unica condizione è avere delle conoscenze e delle idee, e la voglia di condividerle con gli altri. E che queste idee riguardino la finanza e i suoi dintorni. Per proporsi basta scrivere a marcodelugan@soldionline.it.

Tutte le ultime su: analisi tecnica
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »