NAVIGA IL SITO

Un secondo Quantitative Easing? Ecco perché è impossibile

Le ragioni per le quali una seconda tornata di Quantitative Easing è oggi una fantasia irrealizzabile, in Europa come anche negli Stati Uniti. Sarebbe un segnale di debolezza

di Valter Buffo 24 gen 2019 ore 08:06

Commento giornaliero di recce-d.com

 

quantitative-easing_5Abbiamo scritto, ieri mattina nel nostro contributo per SoldiOnline.it (Quantitative Easing? Uno basta ed avanza), che noi giudichiamo totalmente fuori dalla realtà una seconda tornata di acquisti di titoli sul mercato da parte delle banche centrali, ed oggi spiegheremo le ragioni per le quali (a parere nostro, e di molti altri autorevoli osservatori) un secondo Quantitative Easing è oggi una fantasia irrealizzabile, in Europa come anche negli Stati Uniti, perché non è realizzabile uno stravolgimento delle politiche monetarie così come sono state impostate anni fa.

La nostra opinione si fonda sul fatto che una inversione di tendenza nella gestione della politica monetaria sarebbe un segnale fortissimo, sia agli operatori economici sia ai mercati di debolezza: di debolezza dell’economia sottostante, ma pure di debolezza della stessa BCE, che dovrebbe riconoscere di avere sbagliato non soltanto le previsioni ma pure le scelte d politica monetaria, offrendo il fianco ai (numerosi) critici ed oppositori. Per questo, come scrive qui sotto il Financial Times, anche a fronte di dati decisamente negativi dalla Bce sono arrivati anche nel 2019 annunci di un prossimo ritocco al rialzo del costo ufficiale del denaro in Eurozona.

Four of its policy-makers have repeated the case for rate hikes this year. Only Draghi seems alive to the impending risks. Yet even his acknowledgment of a slowdown was swiftly followed by an assertion that the euro area isn’t headed for recession. That’s a bold prediction. (…) While Draghi always repeats the mantra that the ECB can resume QE if needed, that’s little more than a platitude. The hawks on the governing council would be resolutely opposed, having fought so hard to bring it to an end.

Come leggete qui sopra, anche il Financial Times giudica del tutto non realistica l’ipotesi di un nuovo QE. E suggerisce, nel paragrafo seguente, una strada alternativa, ovvero la riattivazione dei finanziamenti che si chiamano TLTRO (nel grafico qui sotto) alle banche commerciali. Noi siamo del medesimo parere, ovvero che questa è una strada che potrebbe essere percorsa: le ragioni, a nostro giudizio, non sono di tipo macroeconomico bensì microeconomico. E ci riferiamo, qui, allo stato del sistema bancario in Eurozona, che a nostro parere è (molto) fragile.

However, a more calibrated version of QE is available – that is, one that can be directed to countries that need it, rather than to everybody. It’s called the targeted long-term refinancing operation (or TLTRO for short). TLTRO is a super-cheap funding vehicle for banks that choose to participate, getting liquidity into the more challenged parts of the EU’s regional banking system. Think Greece and Italy. It’s not without controversy among the economic hawks, given that it potentially does favors to governments who might not be behaving themselves fiscally. But at least loan collateral, of sufficient quality, has to be pledged with the central bank. That excludes the real basket cases.

 

scadenze-tltro-bce-2020-2021

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 24 gennaio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  • Oggi la riunione della BCE. Ieri la BoJ ha ridotto le proprie previsioni per il tasso di inflazione in Giappone
  • Dopo quattro settimane di rimbalzo per le Borse globali arriva nel corso della settimana un test decisivo: oggi il dato più forte della settimana, la trimestrale di Intel
  • La sterlina GBP resta in forte tensione: non si può escludere uno “spike” a breve termine
  • SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo nuovamente degli utili delle Società quotate
  • SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la Cina e la sua economia alla luce dei dati più recenti

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: bce , recced , fed
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.