NAVIGA IL SITO

Tutti divergono su tutto, dalla politica ai mercati finanziari

Mentre sulle Borse, su quella USA in particolare, tutta l’attenzione si è concentrata da più di un anno sul brevissimo termine, i mercati delle obbligazioni guardano da tutta un’altra parte

di Valter Buffo 21 giu 2018 ore 12:46

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Ai nostri Clienti abbiamo anticipato, anche con opportune scelte per i loro portafogli, che tra i temi dominanti del 2018 avrebbero visto la volatilità (e non mancano le prove) e poi la divergenza.

Neppure noi però avremmo anticipato una così ampia diffusione del fenomeno: oggi tutti divergono su tutto. E non stiamo parlando della politica in Italia, dove questa è una antica tradizione: le divergenze crescono in Europa, tra Stato e Stato ed anche all’interno degli Stati stessi (si pensi alla Germania), negli Stati Uniti, dove il Presidente sembra avere una strategia tutta sua per fare aumentare le tensioni, e nel Mondo,  dove gli esempi sono così tanti che non tenteremo un elenco.

 

volatilita_5Ma noi ovviamente guardiamo soprattutto ai mercati: la divergenza fra settori è ai massimi in quasi tutte le Borse, la divergenza tra gli indici vede gli Stati Uniti ai massimi e la Cina ai minimi dal 2016, la divergenza tra i tassi ufficiali di sconto tra Europa, Giappone e Stati Uniti cresce ogni trimestre, ma noi attribuiamo l’importanza maggiore, quella più grande di tutti, alla già segnalata emergenza tra i maggiori mercati.

Mentre sulle Borse, e sulla Borsa USA in particolare, tutta l’attenzione si è concentrata da più di un anno sul brevissimo termine, sugli utili del trimestre in corso e sulla crescita del PIL del trimestre in corso, i mercati delle obbligazioni guardano da tutta un’altra parte, come testimonia la curva dei rendimenti che si avvicina, ogni giorno, allo zero. A noi quest’ultima sembra la divergenza più significativa, sembra essere una anticipazione di forte instabilità su tutti i mercati finanziari.

 

elerianm-divergenza-giugno-2018

Fonte: Twitter, account @elerianm

 

differenziale-rendimenti-usa-2-5-anni-giugno-2018

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 20 giugno 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Resta sotto i 3000 punti stamattina l’indice di Borsa di Shanghai
  2. In Germania rimane in bilico il destino del Governo Merkel
  3. Settimana negativa per le Borse mondiali nelle prime due sedute
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo della violenta divaricazione tra gli andamenti dei settori in Borsa: che messaggio ci manda?
  5. SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà anche per questa settimana il quadro economico, con particolare riferimento alla crescita del PIL

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.