NAVIGA IL SITO

PMI: tra fiducia e realtà dei fatti

Non pare sempre vero che se gli indici PMI migliorano, questo significa che l’economia vada meglio. Questi indicatori più che anticipare, assecondano i cambiamenti di umore

di Valter Buffo 2 lug 2019 ore 10:17

Commento giornaliero di recce-d.com

 

trading-graficoIeri, i nostri lettori che seguono con maggiore attenzione la giornata dei mercati finanziari hanno visto, in successione, gli indici PMI dalla Cina arrivati già nella notte, e poi gli indici PMI per l’Europa la mattina, ed infine poi ieri pomeriggio l’indice PMI per gli USA, unito all’indice ISM.

Insomma, ieri chi è stato attento ha visto, in sole 12 ore, tutti gli indici PMI del Mondo. Che cosa ne è venuto fuori? Un segnale univoco. Vediamo di interpretarlo con attenzione: è proprio questo l’obiettivo del nostro lavoro, durante la settimana in corso. Come dicevamo ieri, Recce’d ha più volte messo in evidenza l’influenza e allo stesso tempo i limiti degli indici PMI, che a nostro giudizio più che anticipare assecondano i cambiamenti di umore che noi vediamo realizzarsi sui mercati finanziari.

Nell’ultimi anni, a fronte di una ampia e diffusa decelerazione della crescita economica, gli indicatori come i PMI e gli indici di fiducia hanno retto piuttosto bene, e questo è vero soprattutto se guardiamo alla realtà degli Stati uniti. Proprio per questa ragione, il fatto che nelle ultime settimana anche gli indici USA di fiducia abbiamo fatto segnare un calo ha allarmato molti commentatori: parla proprio di questo il grafico che abbiamo selezionato oggi per voi ovvero del fatto che si sono avvicinati i dati “hard”, ovvero i dati reali, ed i dati che derivano dalle opinioni, ovvero i dati “soft”.

Il grafico che oggi vi presentiamo a noi sembra molto significativo, proprio al proposito di ciò che scrivevamo sopra, ovvero dell’influenza sui mercati degli indicatori di opinione e degli indici di fiducia. Come scritto già mesi fa su SoldiOnline.it, molte banche di investimento (e di riflesso, poi, le reti di promotori finanziari) raccontano al cliente che “se gli indici PMI migliorano, questo significa che l’economia va meglio”. Ecco, questo proprio NON è vero, e il grafico ve lo racconta: seguite con attenzione le due linee, quella di colore ocra e quella di colore blu. Noi ci ritorneremo domani mattina.

 

influenza-mercati-indicatori-opinione-e-indici-fiducia

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 2 luglio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     La falsa euforia della settimana delle Banche Centrali si è già esaurita: e non sarà il G-20 a farla ripartire, nonostante i rialzi che avete visto ieri
  2.     Il dato di ieri per l’indice PMI negli USA è il più basso degli ultimi 10 anni
  3.     Ieri è uscito anche l’indice PMI cinese calcolato da Caixin, che merita un approfondimento
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di utili delle Società quotate in Borsa
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la crescita dell’economia negli Stati Uniti

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »