NAVIGA IL SITO

Tassi, obbligazioni e... come capirci qualcosa?

Solo sei mesi fa le banche centrali parlavano di un’economia sana ed in crescita, e solo un semestre dopo ci ritroviamo all’opposto a discutere di misure di emergenza

di Valter Buffo 7 giu 2019 ore 09:44

Commento giornaliero di recce-d.com

 

bond_11Il lavoro di Recce’d si è concentrato in questi giorni sui mercati delle obbligazioni, un segmento nel quale abbiamo visto nelle ultime settimana nuovi record (come quello che vedete in basso nel grafico) ed eccessi di vario genere. Il nostro lavoro si è focalizzato sul tentativo di fornire al lettore una spiegazione, ed alcune motivazioni, per questi movimenti estremi.

Un lavoro faticoso, perché è difficile capire: difficile per noi, ma pure difficile per le massime Autorità globali in tema di tassi, ovvero le banche centrali. Tutte queste banche, sei mesi fa, parlavano di un’economia sana ed in crescita, e solo sei mesi dopo ci ritroviamo all’opposto a discutere di misure di emergenza, come se la recessione fosse ormai nei fatti. Un capovolgimento brusco e violento, e che deve anche fare riflettere nel profondo noi investitori: perché, così come è possibile capovolgere la visione della crescita, sarebbe altrettanto possibili domani vedere capovolta la visione di questi signori anche sulla stabilità dei mercati finanziari.

Come abbiamo scritto già ieri mattina, ci viene detto che il quantitative easing non è mai stato messo in soffitta, e rimane quindi un’arma utilizzabile, ma questo ovviamente costringe noi investitori a valutare con attenzione lo stesso quantitative easing:  si tratta di un’arma efficace nel caso di un suo eventuale ri-utilizzo?

Come scritto ieri, a giudizio di Recce’d il quantitative easing è soltanto un palliativo che aiuta a prendere tempo, ma che non risolve, né ha risolto nel passato, alcun problema dell’economia reale. Si tratta di una cortina fumogena, che distrae grazie al rialzo delle Borse l’attenzione dai contemporanei ribassi sia del tasso di crescita sia del tasso di inflazione. Noi di Recce’d in questo 2019 abbiamo già dedicato una intera settimana al tema della “giapponesizzazione” dell’economia globale, una eventualità che dopo avere letto le dichiarazioni di questa settimana sembra esserci avvicinata nel tempo.

german-bond

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 7 giugno 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Dagli USA oggi arrivano i dati per l’occupazione ed i salari
  2.     Dati anticipati mercoledì dal dato ADP per gli occupati: il più basso dal 2009
  3.     La tensione USA-Cina si sta trasformando in un problema di lungo periodo, come ci confermano anche le notizie dell’ultima settimana
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo dell’eventuale taglio dei tassi ufficiali negli Stati Uniti
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà ancora per questa settimana l’esito e le ricadute delle Elezioni Europee sui mercati finanziari


recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Scadenze fiscali settembre 2019 per le pesone fisiche

Vediamo quali sono le principali scadenze fiscali per il mese di settembre 2019. Tratteremo in particolare quelle che riguardano le persone fisiche. Continua »