NAVIGA IL SITO

Tagliare i tassi: a chi serve?

Se la situazione in Europa è stabile, con una crescita solida come tutti alla Bce affermano, che necessità c’è di abbassare tassi di interesse che stanno sotto zero?

di Valter Buffo 15 lug 2019 ore 09:53

Commento giornaliero di recce-d.com


tassi-interesse_4Riprendiamo da dove avevamo lasciato venerdì scorso, ed apriamo la settimana con le parole del governatore Polosz (Banca del Canada): questo perché, a nostro giudizio, il punto centrale dell’intera situazione internazionale sui mercati finanziari, sta proprio qui. Ovvero, i mercati oggi attribuiscono troppa fiducia alla capacità delle politiche monetarie di risolvere i problemi

Responding to a reporter’s question about the limits of monetary policy when dealing with trade tensions, Poloz replied it’s not as easy as lowering borrowing costs. “My sense is that the markets are not really on to the complexity of it,” Poloz said. “It seems a little too easy that interest rates could decline and that makes everything OK.”. An escalation in trade tensions looks to be on the minds of bond investors, but stocks are shrugging off this possibility, according to Canada’s central bank chief. “To put a fine point on it, the bond market pushes yields down and the stock market goes back as if nothing bad’s going to happen,” he said. “And yet the underlying shock would be clearly very bad for economic growth, would be bad for the level of productivity, would be quite harmful to profitability.”

Questa settimana, cercheremo di offrire ai lettori di SoldiOnline.it la risposta ad una semplicissima domanda: perché le banche centrali abbassano i tassi di interesse? Se davvero l’economia degli Stati Uniti è come dice Trump la migliore di sempre, che bisogno c’è di tagliare i tassi? E se la situazione in Europa è stabile, con una crescita solida come tutti alla Bce affermano, che necessità c’è di abbassare tassi di interesse che stanno sotto zero? Per noi investitori finali, che proprio non vorremmo anche stavolta restare con il cerino in mano, è decisamente importante capire questo: perché ci viene detto che non c’è da preoccuparsi e che tutto va bene, e poi si ricorre a manovre monetarie di sostegno.

Sostegno a che cosa, esattamente? A chi servono i tagli? Vogliono favorire chi? Vogliono risolvere che cosa, in concreto? Per iniziare, vi proponiamo di leggere ciò che è stato scritto nel weekend a una banca danese:

The European Central Bank’s best bet for reviving inflation expectations is an interest-rate cut rather than more quantitative easing, according to Danske Bank. A sizable decrease in rates -- Danske wants to see the deposit rate cut by 20 basis points to minus 0.6% -- would be most effective at forcing excess liquidity onto the market and weakening the euro, senior analyst Jens Naervig Pedersen said in a note to clients. Without such a move, a new round of bond purchases would simply add to excess liquidity that gets parked back at the central bank. “There is currently a lot of dead money ending up back in the ECB because a deposit rate of minus 0.40% is quite attractive when big parts of the government bond market trade at lower levels,” he said. “A cut in the deposit rate would heat up the cold potato.”

 

rate-cut-ahead

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 15 luglio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Proseguirà la correzione dei mercati obbligazionari vista venerdì?
  2.     Grandissima attesa per le trimestrali USA: oggi si inizia
  3.     I dati USA per le vendite al dettaglio di domani sono i dati macro più importanti della settimana
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo ancora di utili delle Società quotate in Borsa, ma spostiamo l’attenzione all’Europa
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana del tema Deutsche Bank, spiegando perché tocca da vicino tutti noi investitori

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »