NAVIGA IL SITO

Solidità azionario riflessa in titoli di stato

Analizzando i grafici azionari di diversi paesi spesso non si comprende pienamente quale sia il più affidabile e solido.

di Redazione Soldionline 31 mar 2016 ore 17:15

A cura di TradingRoomRoma

Analizzando i grafici azionari di diversi paesi spesso non si comprende pienamente quale sia il più affidabile e solido. Affiancando all’analisi il grafico dei prezzi dei relativi future dei titoli di stato si ottengono informazioni migliori. Considerando l’andamento di S&P500, Dax e FtseMib40 da agosto 2015 ad oggi è palese come il primo indice abbia recuperato per due volte le discese veloci di mercato dovute ai sell-off legati ai Paesi Emergenti (Cina) verificatisi a Ferragosto 2015 e a inizo dicembre 2015; l’indice tedesco e italiano hanno invece recuperato solo la prima discesa per poi fare a febbraio nuovi minimi più profondi rispetto a quelli di agosto 2015. Come mai?

Forse l’entrata in vigore della normativa sul bail in avrà portato qualche conseguenza anche importante sui mercati europei (Dax ritracciato 50% della discesa di dicembre 2015, FtseMib40 ritracciato di circa il 30%, lo S&P500 ha recuperato l’85% del movimento).
Nella primavera 2015 il Bund tedesco ed il rispettivo Dax toccavano nuovi massimi storici, contro ogni regola di ciclicità settoriale studiata sui manuali di finanza; nel 2016 il Dax è sceso mentre il Bund è ancora salito, riproponendo la teoria riportata sui manuali economici…la volatilità delle correlazioni oggi è molto alta su tutti gli asset. Se consideriamo il grafico di Btp Future, Bund e T-Bond dal 2009 vediamo che il range di variazione massima è stato: Btp 55,6% circa (-22,5%/+23,15%) Bund 35% (0%/35%) T-Bond 16% (-2,5%/+13,5%).

Durante le due discese recenti del mercato azionario, l’obbligazionario statale americano ha subito variazioni minori rispetto a quello europeo. Il Paese con il titolo di stato meno volatile è quello che ha reso di più sull’azionario, non a caso i mercati premiano la stabilità e, uno Stato con stabilità dei prezzi del proprio debito pubblico, è in teoria più affidabile e ciò si riflette anche sul mercato equity. Il tutto senza considerare che il dollaro dal 2014 si è apprezzato molto, se fosse accaduto in Europa sarebbe stata una tragedia. Tutto merito del QE americano iniziato nel 2009? Forse, ma il QE in salsa europea è tutta un’altra cosa.

bund_1

Tutte le ultime su: mercato azionario , tradingroomroma , bund
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »