NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » QT (quantitative tightening) e liquidità

QT (quantitative tightening) e liquidità

Sono in molti a non avere chiara l’importanza del QT, ed anche dall’interno della Fed sono arrivate di recente affermazioni che ne ridimensionavano l’impatto

di Valter Buffo 7 feb 2019 ore 09:21

Commento giornaliero di recce-d.com

 

federal-reserve_1Tra le molte implicazioni della svolta ad U della settimana scorsa alla Federal Reserve, a nostro giudizio la più importante è la decisione di annunciare una maggiore flessibilità (potenziale) della gestione dell’operazione di quantitative tightening (QT), ovvero di riduzione delle dimensioni dell’attivo della Banca Centrale, che vedete sotto nel grafico di oggi. Anche tra gli operatori, sono in molti a non avere chiara l’importanza del QT, ed anche dall’interno della Fed sono arrivate di recente affermazioni che ne ridimensionavano l’impatto. Noi in Recce’d la vediamo diversamente: e riteniamo al contrario che sia maggiore il peso, sull’andamento dei mercati finanziari, della riduzione dell’attivo, rispetto all’impatto dei recenti rialzi del costo del denaro. Allo scopo di spiegare al lettore il nostro punto di vista, oggi abbiamo selezionato un brano dove si chiarisce quale è l’impatto sul costo della liquidità, e della liquidità interbancaria in modo particolare.

“I don’t think anyone can predict with a high degree of certainty how quantitative tightening is going to end,” said Stewart Taylor, who helps manage $8.1 billion in fixed-income assets at Eaton Vance in Boston. “It’s all a big ball of confusion.” Still, one area where market veterans expect to see a material impact is in the repo market. As the balance-sheet unwind slowly drains liquidity from the financial system, some are already suggesting bank reserves are starting to become scarce. That may be forcing firms to tap additional funding and -- combined with a surge in T-bill issuance -- contributing to a rise in money-market rates. An earlier-than-anticipated end to the rundown would likely avert strains in the key funding market, the thinking goes. Rising repo rates have also forced other short-term rates higher, including commercial paper and Libor. As reserves become more abundant, the upward pressure on CP and the London interbank offered rate relative to the effective fed funds rate should also start to wane. Investors at the shortest end of the Treasury market may likewise benefit if the central bank decides to maintain a larger-than-expected portfolio. The Fed’s unwind has forced the Treasury Department to make up for the lost funding by selling more debt to the public, predominantly bills. Reduced supply pressures should help ease rates.

Il brano che avete appena letto vi parla del mercato dei pronti contro termine, o repo in inglese, e delle riserve bancarie: due variabili a cui il pubblico presta poca attenzione, ma che sono invece seguite su base quotidiana dalla Fed ed a tutte le Banche Centrali. Proprio qui, la Fed potrebbe avere letto segnali che l’hanno portata alla più recente svolta (in aggiunta, ovviamente, ad altri segnali, a cui abbiamo fatto attenzione nel contributo di lunedì scorso)

 

grafico-andamento-bilancio-fed-2007-2018

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 7 febbraio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Nessuna reazione significativa al discorso sullo Stato dell’Unione: fa eccezione soltanto la forza del dollaro USA
  2. I dati trimestrali restano modesti, o deludenti, ma la Borsa di New York continua a salire. Una delle due cose deve cambiare
  3. La recessione in Italia va letta nel quadro delle difficoltà di Eurozona
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo delle trimestrali USA e della valutazione della Borsa
  5. SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la svolta ad U della Federal Reserve e le sue implicazioni per i mercati finanziari

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: fed , recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile Continua »

da

ABCRisparmio

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »