NAVIGA IL SITO

Perché i BBB ci interessano

Comprendiamo meglio la ragione per cui un eventuale declassamento delle emissioni BBB potrebbe sconvolgere l’intero mercato obbligazionario e non soltanto quello specifico comparto

di Valter Buffo 3 apr 2019 ore 09:33

Commento giornaliero di recce-d.com

 

bondsAbbiamo messo in evidenza per i lettori, lunedì ed anche ieri, che la notevole performance delle obbligazioni a basso rating del primo trimestre contrasta con il fatto che una massa ancora più grande di investitori che sono corsi, come in un panico, a comperare i Titoli di Stato, anche quando rendono meno di zero. Quest’ultimo è un segnale forte, anzi fortissimo, che punta verso la deflazione, oppure almeno un rallentamento elle economie. E se le economie rallentano, allora il numero di default, sulle emissioni obbligazionarie a basso livello di credito (da BBB in giù) aumenterà. Da qui, il tema degli angeli caduti (ovvero i “fallen angels”) si cui come vi racconta qui sotto il brano scelto oggi per voi che secondo noi vi potrà essere utile a comprendere meglio la ragione per cui un eventuale declassamento delle emissioni BBB potrebbe sconvolgere l’intero mercato obbligazionario e non soltanto quello specifico comparto.

In the fourth quarter, investors and strategists began to worry more about BBB credits, which make up about half of the $5.3 trillion market for U.S. investment-grade corporate bonds, and the securities began to suffer. Companies like Anheuser-Busch InBev NV and Verizon Communications Inc. have taken advantage of a decade of near-zero interest rates to help finance acquisitions, often sacrificing credit ratings in the process. The riskiest part of the market has grown fastest. BBB tier credits make up around half the market, compared with around a quarter in 1993. At the end of 2018, these figures increasingly alarmed investors and strategists and the securities began to suffer. When BBB tier companies get cut, they can end up as junk credits known as fallen angels.


I “fallen angels” saranno, a nostro parere, un tema di mercato di questo 2019.

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 3 aprile 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Un commento alle dichiarazioni di Lagarde di ieri
  2.     Resta al 3% la crescita anno-su-anno dei prezzi alla produzione in Eurozona, un dato ignorato da molti
  3.     I dati in uscita ieri hanno di fatto confermato che la crescita del PIL USA nel primo trimestre 2019 è stata modesta
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo della prossima stagione delle trimestrali in aprile, in particolare negli Stati Uniti
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la curva dei rendimenti: cosa cambia, alla luce dei fatti più recenti?

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »