NAVIGA IL SITO

Outlook 2024, dove sono le opportunità di investimento?

Dopo il rally registrato nell’esercizio in corso, i mercati azionari offriranno ancora opportunità di investimento interessanti nel 2024?

di Redazione Soldionline 19 dic 2023 ore 10:52

Dopo il rally registrato nell’esercizio in corso, i mercati azionari offriranno ancora opportunità di investimento interessanti nel 2024?

Robert Almeida - Portfolio Manager e Global Investment Strategist di MFS IM - ha provato a rispondere a questa domanda, individuando una serie di “inaspettati” settori in cui vede opportunità per il 2024 perché presentano elevate barriere all’ingresso e sono esposti a scarsi rischi legati alla concorrenza.

Per contro, l’esperto ha sgonfiato un po’ la famigerata Intelligenza Artificiale, come dettagliato nell’analisi seguente.

2024_1Vediamo opportunità in aziende e settori che presentano vincoli dal lato dell'offerta e sono esposti a poche minacce e a rischi legati alla concorrenza contenuti a fronte di rendimenti interessanti e superiori alla media. Spesso si tratta di aziende con elevate barriere all'entrata che limitano l'ingresso di nuovi operatori.

Possiamo trovarne numerosi esempi tra i fornitori di grandi produttori finali. Di solito i prerequisiti sono un bene o un servizio indispensabile, difficile da duplicare e non eccessivamente costoso.

Vediamo queste opportunità — non solo oggi, ma nei vari cicli — tra i fornitori di settori come scienze della vita, immobili residenziali e automobili.

  • Considerando le spese elevate e gli anni necessari per lo sviluppo di un farmaco, i clienti del settore delle scienze della vita apprezzano la qualità, le caratteristiche e l'accuratezza di un prodotto. Quando questi criteri sono soddisfatti, il rischio di passare a un nuovo fornitore è basso. Ciò si traduce in ricavi stabili e duraturi e in margini elevati.
  • Sebbene il settore degli immobili residenziali sia ciclico, per le famiglie le case esistenti possono rappresentare il bene più prezioso, che richiede protezione e investimenti in capitale. Questo è il motivo per cui molti fornitori di materiali isolanti, vernici, porte, armadi e materiali di copertura offrono rendimenti superiori per l'intero ciclo e godono di marchi forti e relazioni solide con appaltatori e grandi rivenditori.
  • Il mercato automobilistico è maturo da decenni ed è anche molto ciclico. È alle prese con nuove minacce provenienti dai veicoli elettrici e con una domanda sostenuta di capitali. Una delle aree più interessanti del settore dei beni strumentali, quella dei fornitori di componenti auto, ha molta meno concorrenza. I progettisti di connettori e sensori elettrici e in fibra ottica, con anni di innovazione alle spalle e relazioni di lunga data con le case automobilistiche, contribuiscono a mantenere su alti livelli sia le barriere all'entrata che i rendimenti
  • Anche i gas industriali offrono opportunità. La concorrenza viene tenuta a bada dal consolidamento del settore, da una maggiore attenzione alla disciplina dei prezzi e da una base clienti diversificata che firma contratti a lungo termine con aziende di fiducia. Il settore beneficia anche di fattori d'impulso di lungo periodo derivanti dalla domanda legata alla salute, alla transizione energetica e alla decarbonizzazione.
  • Più di un secolo dopo il crollo e il consolidamento dell'industria ferroviaria, ora il settore è composto da aziende con rendimenti superiori alla media. Offrire ai clienti che spediscono materie prime il modo più efficiente per trasportarle conferisce a queste imprese un pricing power dei prezzi superiore al tasso d'inflazione. I loro mercati finali sono ampiamente diversificati, il che riduce al minimo i cali di volume dovuti a cicli di mercato idiosincratici imprevisti.

Ma le opportunità non finiscono qui. Pur non essendo entusiasmanti quanto la tecnologia o l'intelligenza artificiale, a mio avviso, il loro potenziale di soddisfare le aspettative di rendimento degli investitori potrebbe premiare gli investitori pazienti con nette sovraperformance, in quanto queste imprese potrebbero diventare asset ad alto rendimento mentre le aziende più affascinanti potrebbero deludere.

Non nego che l'intelligenza artificiale possa offrire enormi vantaggi economici o finanziari, ma contesto l'idea, implicita nelle quotazioni vertiginose di queste società, che gli attuali operatori possano ottenere un'alta redditività del capitale e siano immuni da nuovi concorrenti e dall'ingegno. Oggi molte aziende tecnologiche presentano rischi evitabili, eppure gli investitori si concentrano su altri aspetti.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà

 

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.