NAVIGA IL SITO

Nel 2018 cautela contro l'eccessivo ottimismo

Secondo Natixis Asset Management il contesto di mercato attuale è favorevole agli asset più rischiosi, ma rimane fragile. La società di investimeno preferisce l’azionario europeo

di Edoardo Fagnani 19 dic 2017 ore 11:46

Natixis Asset Management ha fornito la propria visione sulle prospettive di investimento per il 2018.

Gli esperti consigliano cautela contro l'eccessivo ottimismo, poiché l'anno entrante non sarà interamente privo di eventi che potrebbero bloccare questo meccanismo ben oliato.

 

Secondo Natixis Asset Management il contesto di mercato attuale è favorevole agli asset più rischiosi, ma rimane fragile.

2018-businessLa società di investimento ha segnalato che gli investitori hanno una massiccia esposizione, quindi anche una minima perturbazione o anche solo un profit-taking tecnico potrebbe condurli a un sell-off dietro l’altro e spingere i mercati in una spirale discendente. “Occorre fare attenzione a non considerare lineare l’anno imminente, la sfida sarà costruire un portafoglio con rendimenti interessanti rimanendo flessibili e adattabili per reagire prontamente a qualunque cambiamento” ha evidenziato Franck Nicolas, Head of Investment & Client Solutions di Natixis Asset Management.

 

In questo scenario, la società di investimeno preferisce l’azionario europeo, nonostante il premio al rischio politico persista.

Secondo Yves Maillot, Head of European equities di Natixis Asset Management, lo scenario macroeconomico è perfetto per l’azionario. Tuttavia, la normalizzazione della politica monetaria, le fluttuazioni degli scambi valutari e un probabile ritorno della volatilità potrebbe gettare un’ombra. “Il momentum sarà il leitmotiv del mercato azionario europeo nel 2018, più di quanto lo sia mai stato, ma un approccio di tipo stock picking deve rimanere flessibile” ha spiegato Yves Maillot.

“Il nostro focus è anche sulle operazioni di M&A in quando il ritmo è destinato a riprendere, in particolare nei settori del food&beverage, dell’healthcare e della farmaceutica, nelle telecomunicazioni e nella tecnologia”, ha aggiunto l'esperto.

Secondo Natixis Asset Management anche le small and mid cap dovrebbero continuare a performare bene, oltre ai mercati emergenti che offriranno interessanti opportunità in quanto beneficiano di una forte crescita, prospettive di sviluppo e valutazioni attraenti, a sconto del 25% rispetto ai mercati sviluppati.

“Ma così come nei mercati sviluppati, la flessibilità sarà necessaria alla luce dei rischi persistenti: il trio vincente del 2017 potrebbe non durare (un dollaro debole, prezzi delle commodity in aumento e un miglioramento nella crescita degli utili), mentre i rischi sull’America Latina rimangono” ha concluso Yves Maillot.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

Carta del docente: a cosa serve e come si usa

La Carta del docente è uno strumento per spese di formazione e aggiornamento professionale degli insegnati di ruolo in istituzioni scolastiche pubbliche Continua »