NAVIGA IL SITO

Mercati azionari, come affrontare un contesto di inflazione e tassi di interesse più elevati

di Redazione Lapenna del Web 14 nov 2022 ore 10:33 Le news sul tuo Smartphone

mercato-azionario-positivoChristophe Braun - Investment Director di Capital Group - ha analizzato il recente andamento dei mercati azionari. L'esperto ritiene che, data la persistenza dell'inflazione anche oltre le previsioni delle banche centrali, l'aumento dei costi si protrarrà nei prossimi mesi. Di conseguenza, Christophe Braun è convinto che le società con margini lordi medi elevati e un basso livello di indebitamento possano essere più predisposte ad adattarsi a questo nuovo contesto.

In particolare, l'esperto ritiene che le aziende che potrebbero avere successo in un simile contesto siano quelle che forniscono servizi essenziali, come i colossi dell’healthcare. "Infatti, il margine lordo medio del settore pharma/biotech tende ad attestarsi intorno al 65%. Lo stesso si può sostenere per le aziende con prodotti di qualità", ha evidenziato Christophe Braun.

L'esperto ha ricordato che nel 2021 i dividendi hanno registrato una forte ripresa a livello globale, più che compensando i tagli effettuati durante la fase più acuta della pandemia nel 2020. In prospettiva, ritiene Braun, gli investimenti in dividendi potrebbero svolgere un ruolo più importante nel rendimento totale di un portafoglio. "I titoli che generano dividendi offrono una combinazione di reddito e di potenziale rivalutazione del capitale, soprattutto perché le valutazioni di molte di queste società appaiono convenienti dopo un lungo mercato rialzista per i titoli growth", ha evidenziato l'esperto.

Al contrario, Braun raccomanda attenzione nei confronti delle società che sono caratterizzate da un forte indebitamento o da un'eccessiva leva finanziaria nei propri bilanci, specialmente in un contesto caratterizzato da tassi in crescita. Da tenere in considerazione le aziende che riescono a garantire l'efficientamento dei costi sono pronte a ottenere risultati in un contesto di mercato difficile, come per esempio le società che sfruttano il cloud e i servizi SaaS Software-as-a-Service) per ridurre i costi unitari.

Christophe Braun ha aggiunto che nell'ultimo decennio molte società growth sono state premiate in un contesto di crescita economica globale modesta, inflazione molto bassa e tassi di interesse bassissimi. "Sembra che ci troviamo nelle prime fasi di un mercato azionario che sta iniziando a mostrare una certa ampiezza dopo una forte concentrazione sui titoli growth legati alla tecnologia nei settori IT, dei consumi discrezionali e dei servizi di comunicazione", ha concluso l'esperto.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.