NAVIGA IL SITO

MEF: “Oltre il Pil” ma è bene posticipare 2 miliardi di rimborso Btp

Il Mef informa che ha introdotto “Dodici indicatori di benessere equo e sostenibile nel ciclo di finanza pubblica per andare ‘oltre il Pil’. I dodici indicatori, definiti con un decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale

di Guido Gennaccari 16 nov 2017 ore 14:12

A cura di TradingRoomRoma

 

Il Mef informa che ha introdotto

“Dodici indicatori di benessere equo e sostenibile nel ciclo di finanza pubblica per andare ‘oltre il Pil’. I dodici indicatori, definiti con un decreto ministeriale pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale di oggi, sono stati illustrati nel corso di una conferenza stampa dal Ministro dell’economia e delle finanze, Pier Carlo Padoan, dal Presidente dell’Istat, Giorgio Alleva e da Federico Giammusso, delegato del ministro alla presidenza del Comitato sugli indicatori.”

 

Ecco i 12 indicatori

  1.     Reddito medio disponibile aggiustato pro capite;
  2.     Indice di diseguaglianza del reddito disponibile;
  3.     Indice di povertà assoluta;
  4.     Speranza di vita in buona salute alla nascita;
  5.     Eccesso di peso;
  6.     Uscita precoce dal sistema di istruzione e formazione;
  7.     Tasso di mancata partecipazione al lavoro, con relativa scomposizione per genere;
  8.     Rapporto tra tasso di occupazione delle donne di 25-49 anni con figli in età prescolare e delle donne senza figli;
  9.     Indice di criminalità predatoria;
  10.     Indice di efficienza della giustizia civile;
  11.     Emissioni di CO2 e altri gas clima alteranti;
  12.     Indice di abusivismo edilizio.

 

btp-astaBenissimo! Come l’oggetto della newsletter specifica “Arrivano 12 indicatori di benessere nella finanza pubblica per andare ‘oltre il pil’. Italia prima in Ue e nel G7 ad introdurli”. Un altro comunicato stampa “anonimo” invece porta come oggetto “Operazione di concambio telematico” dove il MEF comunica che il 17 novembre 2017 effettuerà un’operazione di concambio attraverso il sistema telematico di negoziazione.

Sarà offerto un titolo in emissione a fronte di un massimo di cinque titoli in riacquisto.

Il titolo in emissione sarà il BTP 01/02/2033, cedola 5,75% (IT0003256820).
Ai fini di un efficiente funzionamento del mercato secondario e di una prudente gestione del profilo delle scadenze, l’importo nominale emesso del suddetto titolo non potrà eccedere i 2.000 milioni di euro.


I titoli ammissibili al concambio (oggetto del riacquisto) saranno (in grassetto i prezzi attuali):

 

  •     IT0004361041           BTP 01/08/2018, cedola 4,50%;   103,453
  •     IT0004957574           BTP 01/12/2018, cedola 3,50%    104,02
  •     IT0003493258           BTP 01/02/2019, cedola 4,25%     105,531
  •     IT0004992308           BTP 01/05/2019, cedola 2,50%      104,07
  •     IT0004380546           BTP€i 15/09/2019, cedola reale 2,35%  106,925

 

L’obiettivo chiaro è quello di rimandare nel tempo il rimborso di 2 miliardi di titoli di Stato dal 2018 (scadenza elettorale) al 2033, si compra tempo, come hanno fatto e continuano a fare le Banche Centrali con i QE.

Sono strategie e tecniche diffuse e lecite in campo di gestione di debito pubblico però il vizio di rimandare i problemi in Italia è diffuso e non ha colore politico, come dimostra la disastrata situazione dell’Inps, ormai al collasso, i cui conti pesano molto sul bilancio pubblico ma fare provvedimenti impopolari non porta voti.

Riassumendo: il bastone del debito pubblico “regge” la carota del “Pil sostenibile” così il popolo asino è contento e continua a parlare di Ventura e di calcio mentre il contadino continua a governare tranquillamente l’asino (il popolo).     

 

indicatori-benessere-equo-sostenibile

Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze

indicatore-benessere-debito-pubblico

Fonte: Ministero dell'Economia e delle Finanze


La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutte le ultime su: btp
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cos'è e come funziona Inarcassa

Inarcassa è la cassa nazionale di previdenza ed assistenza per ingegneri e architetti che svolgono la loro attività come liberi professionisti e non godono di altra copertura assicurativa

da

ABCRisparmio

Come si effettua il riscatto della laurea

Come si effettua il riscatto della laurea

Il riscatto della laurea consente di considerare validi per la pensione gli anni trascorsi all’università, come se si fosse lavorato anziché studiato Continua »