NAVIGA IL SITO

La guerra USA Cina sui dazi è positiva per i mercati?

Il titolo è ovviamente un paradosso: ma ci accompagna a commentare la reazione della Borsa di New York, che ieri è risalita verso i livelli ai quali aveva chiuso venerdì scorso, prima dei Tweet di Trump

di Valter Buffo 17 mag 2019 ore 09:24

Commento giornaliero di recce-d.com

 

usa-cinaIl titolo qui sopra è ovviamente un paradosso: ma ci accompagna a commentare la reazione della Borsa di New York, che ieri mattina è risalita verso i livelli ai quali aveva chiuso venerdì scorso, prima dei Tweet di Trump. Che cosa ne deve ricavare l’investitore finale? Che si tratta di una cosa prova di importanza? Che non avrà effetti duraturi? Noi non la vediamo così, ed al contrario crediamo esattamente l’opposto, ovvero che la vicenda-tariffe è un fatto di grande importanza, e che segnerà per mesi, se non anni, i mercati finanziari. La reazione degli ultimi tre giorni, a nostro giudizio, è artificiale: c’è chi ha fortemente voluto fornire al pubblico una sensazione di normalità, e ovviamente poi ci sono i molti che continuano a credere che “in ogni caos, la Banca Centrale metterà a posto tutto”, magari tagliando i tassi ufficiali (come ci dicono i prezzi delle obbligazioni sui mercati e le probabilità implicite che si ricavano proprio dai prezzi).

Recce’d ha tentato, in modo sintetico, di offrirvi commenti qualificati, e da angolazioni diverse, sulle tariffe, tra lunedì ed oggi: ci auguriamo che i contributi proposti aiuteranno i lettori a comprendere a fondo i fatti che si susseguiranno nelle prossime settimane e mesi. Per parte nostra, noi siamo certi di alcune cose, ovvero che NON esiste una soluzione di breve termine per questo problema, che si opterà per una politica del rinvio, e che quindi la cosa si trascinerà per mesi, e forse anni. Il rinvio, ovviamente, riguarderà gli aspetti diplomatici: quello che però nessuno sarà in grado di rinviare è il rallentamento (ulteriore) della crescita globale che è la conseguenza più immediata del calo nel commercio internazionale. Le Banche Centrali, in questo senso, possono fare poco più che fornire stimoli di breve termine, come ci hanno confermato i dati pubblicati da Cina e Stati Uniti proprio questa settimana.

 

indice-usa-guerra-commerciale-dazi

Fonte: ZeroHedge

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 17 maggio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Anche se la tensione sul tema tariffe USA Cina resta elevatissima, la Borsa di New York trascina tutte le altre al recupero
  2. Sale la tensione politica sia in Italia sia nel Regno Unito
  3. Pubblicati ieri anche il dato USA per il settore immobiliare
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo dell’impatto della rottura tra USA e Cina: è necessario ribaltare del tutto i portafogli?
  5. SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana l’inflazione: è giusto affermare che è morta?

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced , dazi
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.