NAVIGA IL SITO

La guerra delle valute è già iniziata?

Il tema scelto questa settimana ha avuto una ampia eco sui mercati finanziari e viene dibattuto, quotidianamente, dagli operatori di mercato.

di Valter Buffo 10 lug 2019 ore 09:46

Commento giornaliero di recce-d.com

 

cambi_4Il tema scelto questa settimana da Recce’d ha avuto una ampia eco sui mercati finanziari e viene dibattuto, quotidianamente, dagli operatori di mercato. Ve lo documenta il brano di Bloomberg che potete leggere qui di seguito:

A growing chorus of Wall Street foreign-exchange analysts is writing about the risk that U.S. President Donald Trump may move beyond words in his quest for a weaker dollar. From ING to Canadian Imperial Bank of Commerce, more analysts in recent weeks have been openly contemplating the wild-card notion that the administration could intervene to cheapen the dollar. The research comes as Trump has intensified criticism of both the Federal Reserve and other countries’ currency practices. The U.S. leader tweeted last week that Europe and China are playing a “big currency manipulation game,” and called on the U.S. to “MATCH, or continue being the dummies.”

Il brano che avete appena letto fa riferimento al tweet che avete visto ieri, nel nostro contributo: si tratta di un tweet di Trump della settimana scorsa, seguito poi domenica sera da dichiarazioni di Trump contro la Fed, che vi abbiamo testimoniato stamattina attraverso l’immagine qui in basso, e ieri poi da altre dichiarazioni di Trump, contro le tariffe che vengono praticate dalla Cina. In questo clima, oggi si svolgerà l’audizione di Powell al Congresso USA, e ascolteremo che cosa avrà da aggiungere. Ma restiamo qui alle dichiarazioni che riguardano i cambi, insolite nel modo ma pure insolite nella sostanza, come leggete di seguito.

The U.S. last intervened in FX markets in 2011, when it stepped in along with international peers after the yen soared in the wake of that year’s devastating earthquake in Japan. While that effort boosted the dollar, ING says the American administration may move to do the opposite -- and weaken the greenback should the European Central Bank pursue further monetary stimulus. The U.S. hasn’t taken that step since 2000.

Abbiamo scelto di dedicare il nostro contributo, per questa settimana, al “nuovo interventismo dei Governi nell’economia”, e nei primi tre giorni vi abbiamo offerto una serie di concreti esempi: il quadro che se ne ricava è quello di un mondo economico nel quale si sono “rotti gli argini”, si è messa da parte ogni pretesa di “indipendenza”, e chi dispone del potere politico ritiene di potere interferire su tutto e tutti. Chi paga il prezzo di questa situazione? I mercati, in primo luogo, manipolati e perciò meno efficienti e meno trasparenti. E, alla fine, il prezzo vero sarà quello che pagheranno i cittadini,e gli investitori in particolare, a causa di scelte su cui domina un’ottica di breve o anche brevissimo termine.

 

bloomberg-trump

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 10 luglio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Due sedute deboli ad inizio della settimana in Borsa
  2.     BASF anticipa la stagione delle trimestrali con un pre-annuncio molto negativo
  3.     Il fatto più importante di oggi è la Audizione di Powell al Congresso
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo ancora di utili delle Società quotate in Borsa, con nuove analisi ed approfondimenti
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana l’inflazione, con una dettagliata analisi dei dati in uscita

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

APE volontaria: come funziona (requisiti, calcolo e domanda)

Ape volontaria è un anticipo sulla pensione di vecchiata. La si può ottenere per un massimo di 3 anni e 7 mesi fino al raggiungimento dell'età pensionabile. Continua »