NAVIGA IL SITO

La fregatura? Ci aspetta dietro l’angolo

Vi portiamo all’attenzione alcuni tra i tanti movimenti anomali sui mercati finanziari, allo scopo di mettervi in guardia su movimenti, che ad oggi potrebbero sembrare a molti impensabili, sui mercati di maggiori dimensioni

di Valter Buffo 15 nov 2016 ore 08:58

Commento giornaliero di www.recce-d.com

Cronache del 14 novembre 2016:

•    Copper rallied as much as 3.4 percent in London. It surged 11 percent last week as Trump pledged to spend more than $500 billion rebuilding U.S. infrastructure and Chinese investors stepped up purchases. All base metals except tin advanced on the London Metal Exchange.
•    Iron ore climbed to a two-year high on the Dalian Commodity Exchange as data showed rising steel output in China, the world’s largest steelmaker. Goldman Sachs Group Inc. said the initial reaction of iron ore and copper prices to the infrastructure spending proposed by Trump has been excessive and analysts reiterated their view for sequentially lower prices.

trading_7Insistiamo ancora oggi sul tema di ieri, perché a nostro parere in pochi se ne sono resi conto, ma la situazione post Trump in Recce’d, a cominciare dai movimento di mercato, ci racconta che una buona fetta degli operatori si è ritrovata dalla parte sbagliata, e non sa cosa fare. Abbiamo visto reazioni a limite dell’isteria, e fra tutte spicca la vera e propria “sparata” del prezzo del rame, che è arrivato anche a superare i 6.000 dollari su volumi scambiati che costituiscono un record assoluto, molto difficile da interpretare. Cosa si è messo in moto? Se insistiamo, è per una ragione ben chiara: voi vedete “solo” i crolli delle obbligazioni (ieri 2,25% il decennale Treasury USA) ed il cambio del dollaro USA (ieri 1,0750 contro euro), ma a noi sembra che sia in atto un ben più generale, e quindi significativi, “riposizionamento del portafogli”, ed è a quello che si deve guardare, se si vuole davvero comprendere che cosa si è messo in moto a metà novembre 2016. Anche fatti che all’apparenza sono dettagli, come ad esempio la sparata del prezzo del rame, sono la spia, l’indicatore di un disagio, di una rincorsa, di una fretta, che parla soprattutto di come sono posizionati, in questi giorni, gli operatori di mercati, e in modo particolare i Grandi investitori Istituzionali.

Trovate in basso tre grafici, che vi aiutano ad analizzare la situazione attuale:

•    Nel primo, potete vedere la corsa parallela di rame e rendimenti delle obbligazioni: una anomalia
•    Nel secondo grafico, seguendo la linea blu vedete quanti contratti future oggi sono aperti sul rame
•    Nel terzo potete osservare un indicatore che appartiene all’analisi tecnica, e più precisamente l’indicatore di “iper- comprato” riferito al rame


Tutti questi dati dove ci lasciano? Qualcuno, tra i nostri lettori, penderà che striamo scrivendo del rame per parlare del rame, ma non è così: noi stiamo in effetti parlando del rame, voi fareste bene ad occuparvi delle vostre GPM e dei fondi obbligazionari. Perché, appunto, la cosiddetta “dislocazione” ovvero dilsocation colpisce dove meno uno se lo aspetta.

CONCLUSIONE   Recce’d vi porta all’attenzione alcuni tra i tanti movimenti anomali sui mercati finanziari della settimana scorsa: allo scopo di mettervi in guardia su movimenti, che ad oggi potrebbero sembrare a molti impensabili, sui mercati di maggiori dimensioni.

corsa-parallela-di-rame-e-rendimenti-delle-obbligazioni

contratti-future-aperti-sul-rame

indicatore-di-iper-comprato-riferito-al-rame

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 15 novembre 2016, abbiamo trattato i seguenti temi:
1.     Treasuries al 3% di rendimento a scadenza sulla scadenza trentennale: dove arriveranno?
2.     Indice Dow Jones di New York ai massimi di ogni tempo
3.     Il petrolio greggio rimbalza stamattina a 45$
4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'  settori di Borsa e nuove opportunità della Trump Rotation
5.     SEZIONE L'ANALISI   populismo e globalizzazione: che cosa significano, nel concreto, le recenti tendenze? quali implicazioni per i nostri investimenti?

recced-logo

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced , rame
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.