NAVIGA IL SITO

Italia: il destino nelle mani dei BTP?

Non deve stupire che in queste ultime settimane si sia registrato un comportamento positivo sia della Borsa sia dei BTp, perché ormai tutti hanno capito che nel caso dell’Italia il destino dei due segmenti di mercato è legato a filo doppio

di Valter Buffo 26 feb 2019 ore 10:10

Commento giornaliero di recce-d.com

 

btp-astaAbbiamo scritto ieri del contrasto tra le notizie che leggiamo sui quotidiani a proposito dell’economia italiana, e degli allarmi che vengono lanciati un po’ da tutte le categorie, ed il comportamento dei mercati finanziari: non deve stupire che in queste ultime settimane si sia registrato un comportamento positivo sia della Borsa sia dei BTp, perché ormai tutti hanno capito che nel caso dell’Italia il destino dei due segmenti di mercato è legato a filo doppio (oppure triplo). Se ci concentriamo sui BTp (anche con il grafico più in basso) nel weekend poi è arrivato anche il giudizio dell’Agenzia Fitch, negativo ma senza declassamento. In molti, tra i quali anche il Corriere della Sera, hanno posto l’accento sulle considerazioni di Fitch sulla stabilità politica:

La notizia è stata comunicata dall’agenzia con una nota, nella quale si spiega che i giudizi «riflettono il livello estremamente alto di debito pubblico e l’assenza di un aggiustamento di bilancio strutturale, un debito esterno netto relativamente alto, una qualità ancora debole degli asset del settore bancario, un trend molto basso di crescita, rischi politici e incertezza derivanti dall’attuale dinamica politica, e associati rischi al ribasso per le nostre proiezioni di debito pubblico». Secondo Fitch, «le tensioni politiche nella coalizione di governo e la possibilità di elezioni anticipate aggiungono incertezza sulle politiche economiche e di bilancio». L’agenzia sottolinea anche come «le differenze ideologiche tra il Movimento Cinque Stelle e la Lega probabilmente aumenteranno queste tensioni», e ritiene concreta la prospettiva di elezioni anticipate: «Non ci aspettiamo che il governo italiano duri l’intero mandato e vediamo un aumento delle probabilità di elezioni anticipate dalle seconda metà di quest’anno». «Vediamo un potenziale moderato e positivo sul fronte della sostenibilità di medio termine del debito italiano», spiega ancora Fitch, precisando però che occorrerebbero «un nuovo governo più stabile» in grado di attuare «aggiustamenti di bilancio e un mix di politiche più prevedibile e di sostegno alla crescita».



Prendiamo spunto da queste parole, per ribadire che il nostro modo di vedere le cose è questo: il rischio maggiore, oggi e per i mercati finanziari in Italia, rimane la stabilità del Governo, messa in discussione anche dalle Elezioni in Sardegna. La stabilità politica oggi pesa sui mercati più della recessione e più della finanza pubblica. A differenza di Fitch, che sembra dare per scontato un Governo più stabile se dovesse cadere la attuale coalizione, noi riteniamo che alla caduta di questo Governo seguirebbe una fase caotica e difficile da governare. Non è questo il contesto nel quale si potrebbe arrivare ad un secondo esperimento come il Governo Monti. In chiusura, vi ricordiamo le «pagelle» delle quattro agenzie di rating sull’Italia sono le seguenti:

  • Moody’s - Baa3, outlook stabile
  • Standard & Poor’s - BBB, outlook negativo
  • Fitch - BBB, outlook negativo
  • Dbrs - BBB (high), outlook stabile

 

italia-germania-10-anni-spread

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 26 febbraio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     L’entusiasmo per il rinvio della scadenza sulle tariffe è durato poche ore
  2.     Oggi Powell si presenterà al Congresso per l’Audizione
  3.     Domani Trump incontrerà ad Hanoi il coreano Kim
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo dell’andamento dei Mercati Emergenti nel 2019
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà anche questa settimana la crescita economica negli USA: c’è davvero un rischio di recessione?

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: btp
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »