NAVIGA IL SITO
Home » Analisi di Scenario » Il dollaro e gli utili USA

Il dollaro e gli utili USA

L’incertezza sul futuro del dollaro è in questo momento vicino ad uno dei suoi punti di massimo, ed anche tra gli operatori si registrano opinioni fortemente divergenti

di Valter Buffo 6 feb 2019 ore 08:37

Commento giornaliero di recce-d.com

 

dollari_6L’incertezza sul futuro del dollaro è in questo momento vicino ad uno dei suoi punti di massimo, ed anche tra gli operatori si registrano opinioni fortemente divergenti, con alcune banche di investimento che lo vendono ancora in rialzo ma una maggior parte delle stesse che si schierano sul fronte opposto, e lo vedono più debole. Ne parliamo oggi perché i fatti della settimana scorsa ci hanno offerto un test molto importante, a questo proposito: la improvvisa ed imprevista svolta ad U della Federal Reserve avrebbe dovuto, secondo la maggior parte delle opinioni, indebolire il dollaro USA e provocarne il deprezzamento. Non è successo: al contrario, proprio ieri il dollaro USA scambiava ad un livello più forte, contro euro, rispetto ad una settimana fa, e vicino a 1,1400. Possibile che le decisioni della Fed non pesino sui movimenti della valuta USA?

The dollar is one area where the Fed U-turn could prove crucial. There are plenty of forces pressing upward on the dollar, including serious weakness in the euro zone and China, and the imminent possibility that the U.K.’s MPs will choose to take their currency out to the woodshed and shoot it. But the Bloomberg Dollar Spot Index weakened to its lowest level since September after the FOMC meeting, while JPMorgan’s similar measure for emerging-market currencies saw the dollar drop to its lowest since August. The previously hawkish Fed has been widely blamed around the world for strengthening the dollar. This makes life very hard for emerging markets, and undermines the U.S. trade agenda by weakening the competitiveness of American exporters. A strong dollar also tends to dent the dollar-denominated profits of U.S. multinationals.

Il brano qui sopra si chiude con un accenno, a nostro giudizio importante, sulle implicazioni di un dollaro più forte, dato il contesto di un’economia (americana e globale) che rallenta e di aziende americane che già oggi, in occasione delle trimestrali, hanno lamentato il peso di una valuta più forte. Ecco una delle ragioni per le quali, nella gestione di un portafoglio, l’attenzione alle oscillazioni del dollaro USA deve essere massima.

(…) the currency market is playing a starring role as a villain in many U.S. companies’ fourth-quarter results. (…) The pain is not spread evenly around the U.S. corporate landscape, and a strong dollar is actually good news for many import-reliant consumer companies because it results in greater buying power overseas. But the currency’s strength underscores the challenges that many of America’s corporate giants faced amid global trade tensions, a tighter U.S. rate policy and concerns about China’s economy. Every 7 percent to 8 percent move in the dollar results in a 1 percent move in the opposite direction for U.S. corporate profits, according to Jonathan Golub, chief U.S. equity strategist at Credit Suisse Group.

variazione-dollaro-altre-valute-2018

Fonte: Bloomberg

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 6 febbraio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Questa notte Donald J. Trump ha tenuto il suo discorso sullo Stato dell’Unione
  2. I dati trimestrali per gli utili comunicati fino ad oggi sono risultati, in generale, più deboli delle attese
  3. La recessione in Italia si intreccia con la tensione fra i partiti della Coalizione di Governo
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo della stagione delle trimestrali negli USA
  5. SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana l’improvviso voltafaccia nella politica monetaria degli Stati Uniti

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: recced , wall street
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile Continua »

da

ABCRisparmio

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 spiegata in pochi minuti

Quota 100 è un sistema che consente la possibilità di accedere alla pensione nel momento in cui la somma tra età anagrafica e contributi versati è pari ad almeno 100 Continua »