NAVIGA IL SITO

Funerale per una crypto?

Qualcuno preannuncia un'inversione del recente trend al ribasso del bitcoin. Che è passato in pochi mesi dai 20mila dollari di fine 2017 a quota 6mila dollari

di Valter Buffo 25 giu 2018 ore 10:27

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Non è il titolo di un novo film di fantascienza del tipo Blade Runner: è più semplicemente il titolo che abbiamo letto ieri, domenica 24 giugno 2018, al riguardo del bitcoin. Che viene trattato sette giorni su sette, e che ieri è sceso sotto i 6.000 dollari USA (lo potete vedere nel primo dei due grafici qui sotto). Niente male, direte voi: è il valore dello scorso novembre 2017, ed è più del doppio del valore di 12 mesi prima (2.500 dollari: lo vedete nel secondo dei due grafici in basso).

criptocurrencyTutto vero, se non fosse che nel frattempo il bitcoin ha "visitato i piani alti", fino ai 20.000 dollari USA. Come vedete, tutto dipende da dove siete entrati, ma se siete entrati sopra i 12 mila dollari USA, ora state perdendo più del 50%. Allarghiamo però lo sguardo, e domandiamoci se questo violentissimo calo è anche il segno della fine della favola delle criptovalute. C’è chi dice no, ad esempio sulla televisione specializzata CNBC, e argomenta come segue:

  • First, he pointed out that the market sentiment is “approaching lows,” implying that a trend reversal is likely to follow.
  • Next, Kelly mentioned the recent news that Japan’s Financial Services Agency has sent out business improvement orders to 6 domestic exchanges. He pointed out that while in the short run it’s going to be “a little tough,” in the long run it will help make the exchanges more “robust.”
  • Third, Kelly brought up the announcement by Mt. Gox to reimburse its customers and begin civil rehabilitation proceedings, following the $473 million hack in late 2013 and the resulting bankruptcy. Mt. Gox was considered to be the largest hack in the history of crypto, until this year’s $534 million Coincheck hack.

 

Questo brano ci serve per ricordare al lettore tre cose:

  1. Molte delle recenti difficoltà delle criptovalute sono derivate da episodi di “hackeraggio” informatico: sarebbe l’equivalente di una rapina in banca per le valute non-cripto
  2. Altre difficoltà invece arrivano, per bitcoin e le altre criptovalute, dalla regolamentazione di un comparto che fino a pochi mesi fa era del tutto de-regolamentato
  3. A tutti gli amici che scrivono e suggeriscono la analisi del trend, la analisi grafico, la storia delle medie mobili, e così via, sarà utilissimo il consiglio qui sopra, perché si annuncia un “trend reversal” che potrebbe essere ricchissimo di utili

 

Noi di Recce’d però, come alcuni di voi sanno, siamo scettici: abbiamo guardato e riguardato, con attenzione, il secondo grafico sotto, ma non riusciamo proprio (siamo limitati nei mezzi di analisi) a trovare quei segni di “trend reversal”. Non li troviamo oggi, non li troviamo neppure se torniamo indietro a gennaio. E per questo, non seguiremo le indicazioni di chi vede un “trend reversal” ma neppure di chi vede un “trend”, ad esempio nei titoli FAANG.

 

cambio-bitcoin-dollaro-20-25-giugno-2018

Fonte: ZeroHedge

 

cambio-bitcoin-dollaro-2017-2018

Fonte: ZeroHedge

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 25 giugno 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  • Caos OPEC, caos UE, e tensione in Turchia: nel Mondo si moltiplicano i conflitti senza soluzione
  • Apre la settimana sotto i 3000 punti stamattina l’indice di Borsa di Shanghai
  • Quella appena finita è stata una settimana negativa per tutte le Borse mondiali
  • SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo della fase complicatissima nella quale si trovano i Mercati Emergenti
  • SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la volatilità: segnaliamo ai nostri Clienti che non esiste un solo indice di volatilità, e che è necessario esaminarne un certo numero

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: bitcoin , recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »