NAVIGA IL SITO

Fidelity Worldwide Investment commenta l'elezioni in Grecia

“Come era ampiamente atteso, i risultati delle elezioni hanno proclamato Syriza quale primo partito di Grecia. Dal nuovo governo targato Tsipras gli elettori si aspettano, in sostanza, che vada a rinegoziare i termini dell'appartenenza all'Eurozona

di Redazione Soldionline 27 gen 2015 ore 10:52

A cura di Paras Anand, Responsabile per l'azionario europeo di Fidelity Worldwide Investment

“Come era ampiamente atteso, i risultati delle elezioni hanno proclamato Syriza quale primo partito di Grecia. Dal nuovo governo targato Tsipras gli elettori si aspettano, in sostanza, che vada a rinegoziare i termini dell'appartenenza all'Eurozona e che attraverso la ristrutturazione del debito risollevi l'economia ellenica dalla spirale di contrazione in cui è precipitata. Sebbene il risultato elettorale comporti una minaccia all’Euro, ritengo che vi siano ragioni per credere che l'impatto sugli investitori europei e sulla crescita economica della regione possa essere più lieve di quanto si tema.

Potenziale di riforme
tsiprasGià alla vigilia delle elezioni, con i sondaggi che ne anticipavano la vittoria, Syriza aveva ripetutamente dichiarato l'intenzione di rimanere nella moneta unica. Che l'intenzione venga poi confermata non si può dare per scontato, ma utile sottolineare la determinazione del partito ad inasprire la lotta alla corruzione e all'economia sommersa. Per creare fondamenta economiche solide, infatti, la Grecia sarà costretta ad ampliare la base di reddito imponibile, innanzitutto combattendo l’evasione fiscale. L'enfasi dei principali creditori all'interno dell'Eurozona si sta già spostando dall'austerità alle riforme e Syriza potrebbe avvicinarsi ai principali partiti europei più di quanto la fama di partito "radicale" potrebbe far pensare.
GUARDA L'INFOGRAFICA: Grecia: pil e debito pubblico dal 2001 al 2014

Rischio di contagio
La vittoria elettorale potrebbe essere letta come una minaccia a un'unione valutaria piuttosto "fragile". È tuttavia evidente che i punti principali sull'agenda politica di Syriza resteranno molto lontani dalle speranze delle frange più radicali del partito, così come è vero che le difficoltà dell'economia greca restano piuttosto uniche all'interno della regione. Infatti mentre in Grecia il costo del credito è andato significativamente aumentando a partire dal secondo semestre dello scorso anno, in gran parte delle altre economie che erano state ritenute vulnerabili durante la crisi del debito sovrano gli spread hanno invece intrapreso un trend di contrazione.
GUARDA L'INFOGRAFICA: Chi possiede il debito pubblico greco     

L'Europa è in una posizione migliore
Una delle preoccupazioni maggiori per gli investitori è ovviamente il rischio di contagio. Il risultato elettorale in Grecia è il punto focale negativo più recente per i commentatori europei e certamente non sarà l'ultima notizia che potrà destare preoccupazione sul futuro dell’Europa. A mio avviso, però, il settore finanziario in Europa è molto più forte rispetto al 2011, anno dell'ultimo picco della crisi del debito sovrano. Negli ultimi anni i principali istituti finanziari della regione hanno ricostituito le proprie riserve di capitale, ridotto le partecipazioni azionarie incrociate o crossholding e superato severi stress test, potenziando così la propria capacità di assorbire eventuali shock. I rischi all'interno dell'Eurozona non si sono ovviamente risolti, ma la probabilità che eventuali crisi localizzate riescano a modificare significativamente e immediatamente il premio al rischio nella regione è ridotta. Di conseguenza, sono convinto che nel prossimo futuro i fondamentali incideranno sui rendimenti più di quanto non abbiano fatto in alcuni periodi, a volte prolungati, degli ultimi anni”.
LEGGI ANCHE: Grecia: la zona Euro ha il controllo del tavolo

Aggiunge Paolo Federici, Managing Director, Southern Europe and Latin America di Fidelity Worldwide Investment
“Il risultato elettorale greco non giunge come un fulmine a ciel sereno, bensì si inserisce in un contesto, quello europeo, dove per cogliere le migliori opportunità di investimento sarà necessario adottare un approccio selettivo, privilegiando cioè le aziende più grandi e più solide, capaci dunque di far fronte a contesti non univocamente positivi grazie a elevati flussi di cassa e modelli di business ben diversificati.

Per quanto concerne i portafogli degli investitori italiani, come illustriamo nel Roadshow di Fidelity in corso in 40 città italiane proprio in questi giorni, numerose delle migliori opportunità di crescita “difensiva” risiedono attualmente nel mercato azionario statunitense, un mercato storicamente più stabile rispetto ad altri e che beneficia di numerosi trend positivi di lungo periodo oltre che di fattori congiunturali favorevoli.

Per chi volesse in un’unica soluzione avere esposizione sia all’Europa che agli USA delegando al gestore la scelta del mix più opportuno, può meritare considerazione l’opportunità di investire a livello globale sulle società più solide, capaci di staccare dividendi elevati in maniera sostenibile (i cosiddetti “aristocratici dei dividendi”). Questi titoli tendono infatti a generare rendimenti superiori all’indice con minore volatilità, a patto però di saper selezionare nell’interesse dei clienti proprio le aziende effettivamente capaci di godere di queste condizioni privilegiate”.

Tutte le ultime su: grecia , europa
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Unisalute: cos'è e come funziona

Unisalute è una società assicurativa specializzata nella sanità. Fa parte del gruppo Unipol e gestisce numerosi fondi di assistenza sanitaria integrativa e casse professionali

da

ABCRisparmio

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come si ritirano le vincite al Superenalotto

Come possono essere ritirare le vincite al Superenalotto? I premi Possono essere riscossi presentando la ricevuta originale e integra della schedina vincente giocata Continua »