NAVIGA IL SITO

FED, aspettando Jackson Hole

Elena Guglielmin, Senior Credit Analyst, Global Investment Office di UBS, ritiene che la FED procederà al prossimo aumento dei tassi solo nella riunione di dicembre

di Edoardo Fagnani 24 ago 2016 ore 14:46

Elena Guglielmin, Senior Credit Analyst, Global Investment Office di UBS, ha fornito alcune indicazioni sulle aspettative dei mercati finanziari in merito alla politica monetaria adottata dalla FED, in previsione del discorso di Janet Yellen all'incontro annuale di Jackson Hole in programma per venerdì 26 agosto.

A questo proposito, l'analista è tornata sulla pubblicazione dei verbali del Federal Open market Committee (FOMC) tenutosi il 26 e 27 luglio scorsi.
Elena Guglielmin ha evidenziato che l’informazione più rilevante dei verbali riguarda la discussione circa le prospettive sull'inflazione, segnalando che diversi componenti del FOMC attendono che l'inflazione si stabilizzi verso il target del 2% prima di procedere con un aumento dei tassi di interesse.

fed6Di conseguenza, l'analista mantiene la convinzione che la FED procederà al prossimo aumento dei tassi solo nella riunione di dicembre.
Di conseguenza, nell'incontro in programma per il 20-21 settembre, la Banca Centrale Statinutense non dovrebbe procedere con una stretta monetaria. "La partecipazione di Janet Yellen al simposio di Jackson Hole il 26 agosto ci potrà fornire ulteriori delucidazioni a riguardo", ha precisato Elena Guglielmin.

In questo contensto, l'analista continua a mantenere una posizione sovrappesata nel comparto azionario statunitense, beneficiando della solida crescita economica del paese. Senza dimenticare che i risultati operativi delle aziende nel secondo trimestre del 2016 hanno evidenziato un miglioramento degli utili del 13% nel settore dei beni di consumo e del 7% nel settore sanitario, due comparti tra i preferiti di Elena Guglielmin.

Tutte le ultime su: fed , tassi interesse , ubs
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.