NAVIGA IL SITO

Domani Powell annuncerà la svolta?

Da domani, la Federal Reserve terrà una conferenza stampa dopo ognuna delle riunioni del suo board. Si tratta di una delle principali evoluzioni degli ultimi 20 anni

di Valter Buffo 29 gen 2019 ore 08:51

Commento giornaliero di recce-d.com

 

federal-reserve_1Ha senso parlare di una nuova era? Da domani, la Federal Reserve terrà una conferenza stampa dopo ognuna delle riunioni del suo board: questo incremento progressivo della comunicazione verso l’eterno è sicuramente una delle principali caratteristiche dell’evoluzione della Fed negli ultimi 20 anni.

Chi ricorda la situazione degli anni Novanta, quando si passavano giorni ad analizzare anche soltanto una frase sfuggita a Greenspan al termine di un evento riservato al quale la stampa non era stata invitata? Allora, non c’erano conferenze stampa dopo le riunioni, i comunicati erano scritto ed erano molto sintetici, e si comunicava ai mercati il meno possibile.

Oggi siamo forse arrivati all’eccesso opposto: tutte le Banche centrali comunicano, e su base pressoché quotidiana, e poi intervengono a correggere, rettificano, e bacchettano i mercati se “hanno capito male” i messaggi, e a volte sembrano essere influenzati proprio dagli alti e bassi dei mercati. Ad esempio, in dicembre Powell disse “siamo molto lontani dal tasso di interesse neutrale” per poi dopo sole due settimane ritornare in argomento e dire “non siamo molto lontani. E non è tutto: nel fine settimana sul sito abbiamo commentato le (sospette) indiscrezioni sulla riunione di oggi che il Wall Street Journal ha pubblicato venerdì scorso, 25 gennaio e grazie alle quali la Borsa di New York ha evitato una chiusura settimanale in negativo.

Tra conferenze stampa, interviste, conferenze, dichiarazioni ed apparizioni tv, oggi in molti si chiedono se non siamo di fronte ad un eccesso di comunicazione, che invece che ridurre aumenta la confusione e quindi la volatilità dei mercati. Tornando alla riunione di oggi e domani, ecco in un estratto i temi principali della riunione: che sono la gestione dell’attivo della Fed (ovvero il QT, ma pure la gestione della maturità media, che vedete sotto rappresentata nel grafico), le emissioni di Titoli di Stato USA nel 2019 per finanziare un deficit in aumento, e l’atteggiamento della Fed verso le mosse future della politica americana.

Treasury traders are bracing for heightened volatility next week as Federal Reserve Chairman Jerome Powell ushers in a new era of press conferences after every meeting, while the U.S. and China meet again for trade talks. (…)  “People want to know what Powell has to say about the balance sheet, with many wondering if they’ll adjust what they are doing now.” (…) Before the Fed’s decision Wednesday, traders will also get details on the supply they’ll have to absorb in the months ahead. That morning, the Treasury is expected to say at its quarterly refunding announcement that it will maintain elevated sales. Tony Roth, chief investment officer at Wilmington Trust Investment Advisors Inc., says another year of $1 trillion of new issuance will weigh on Treasuries. That’s part of the reason they’re underweight duration.“The bond market is mispricing risk on the long end of the curve, which should be steeper,” he said.

 

maturita-media-titoli-usa-2004-2019

Fonte: Wall Street Journal

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 29 gennaio 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  • La riunione della Federal Reserve si apre oggi ed è stata anticipata venerdì da un articolo del WSJ che abbiamo commentato nel weekend
  • I dati trimestrali di Caterpillar raccontano parecchie cose sull’economia globale del 2019
  • Nessun impatto sui mercati dalla sospensione dello shutdown USA
  • SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo del RISK ON, RISK OFF: potrebbe tornare di attualità?
  • SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana il settore delle materie prime

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutti gli articoli su: recced , fed
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »