NAVIGA IL SITO

Con la crisi di governo meglio azioni o Btp?

Gli analisti di Amundi hanno evidenziato che l'apertura della crisi politica e la comparsa del premio per il rischio è abbastanza evidente. È tornata la volatilità sui mercati finanziari italiani

di Redazione Soldionline 23 ago 2019 ore 09:11

L’avvio della crisi di governo ha riportato forte volatilità sui mercati finanziari italiani, coinvolgendo sia azioni che titoli di stato. Gli analisti di Amundi hanno evidenziato che l'apertura della crisi politica e la comparsa del conseguente premio per il rischio è abbastanza evidente. Senza dimenticare la fase di stagnazione attraversata dall’economia italiana, con il Pil che registra tassi di crescita trimestrali vicini allo zero.
Quale asset class privilegiare in questo scenario? Gli esperti di Amundi hanno provato a rispondere a questa domanda nell’analisi seguente.

 

crisi-politica-italiaL'apertura di una crisi politica nel governo di coalizione ha provocato un'improvvisa reazione dei mercati finanziari e, di conseguenza, sia le obbligazioni sia le azioni italiane hanno sottoperformato. Nelle prossime settimane, gli spread dei BTP probabilmente rimarranno volatili e al di sopra dei bassi livelli registrati a luglio, date le incertezze sulle nuove elezioni e l'approvazione della legge di bilancio. La minore liquidità del periodo estivo e le incertezze geopolitiche derivanti dal quadro globale probabilmente incrementeranno la volatilità.

Manteniamo una posizione cauta da un punto di vista generale poiché ci troviamo in una fase più matura del ciclo finanziario globale. I rischi sono ora al ribasso, dato che tensioni geopolitiche in aumento stanno già deprimendo il commercio globale e il settore manifatturiero. In particolare, la crisi politica italiana è un rischio idiosincratico e non sistemico per i mercati.

Tuttavia, il premio per il rischio politico è abbastanza evidente e manteniamo la nostra preferenza per i BTP rispetto alle azioni italiane. È importante notare che le attività italiane presentano valutazioni più convenienti in termini relativi se si confrontano i multipli azionari e gli spread dei titoli governativi con quelli degli altri paesi europei. I rapporti prezzo/utili attuali e attesi per le azioni italiane sono molto inferiori a quelli europei e il rendimento da dividendi è prossimo al 5%. Le aspettative sui profitti nel paese non sono eccessivamente ottimistiche, quindi non dovrebbero essere deludenti nemmeno in un contesto politico sfidante.

Dal punto di vista del rendimento corretto per il rischio, i BTP potrebbero andare meglio dei titoli azionari se la crisi politica diventasse più profonda o si prolungasse fino al 2020. In effetti, l'eccezionalità di questo regime di ciclo maturo è la straordinaria linea accomodante delle banche centrali e il loro impegno a contenere qualsiasi rischio di contagio per i mercati del reddito fisso. Tuttavia, tassi estremamente bassi a livello globale offrono poche opportunità di investimento in obbligazioni governative con rendimenti positivi, almeno nei paesi sviluppati. Mentre riconosciamo il potenziale rischio politico nel paese in un contesto globale sfidante, manteniamo la nostra visione moderatamente positiva sui titoli governativi italiani.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Cosa è il codice Ateco e a chi serve

Il codice Ateco serve per classificare l’attività economica svolta in regime di partita Iva e capire quindi quale è il regime fiscale e contributivo che si applica a chi svolge una certa attività economica

da

ABCRisparmio

Cosa è e a cosa serve Sepa

Cosa è e a cosa serve Sepa

Sepa è una sigla (Single Euro Payments Area, Area Unica dei Pagamenti in Euro) che indica l'area entro cui possono avvenire pagamenti in euro. Continua »