NAVIGA IL SITO

Cina contro Resto del Mondo

Tra le tante Banche Centrali, quella che va in direzione ostinata e contraria oggi è la Banca di Cina: ed il mercato obbligazionario lancia segnali di stress

di Valter Buffo 12 giu 2017 ore 09:08

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

La settimana scorsa, tutti sui mercati si sono soffermati a parlare della BCE e della sua politica. Da oggi, tutti parleranno invece della Federal Reserve di martedì e mercoledì, e poi della Bank of England il giorno dopo (giovedì), ed infine della Bank of Japan il giorno dopo la BoE. Il tema di discussione sui mercati resta, fortissimo, quello delle Banche Centrali: anzi, sembra persino più importante oggi che sei mesi fa, visto che nel frattempo il Trump Trade è stato riportato in soffitta, e la Reflation è stata buttata via, in cantina, come ci spiega ad esempio Mohamed El- Erian in questo significativo passaggio:

"This is no longer a Trump trade. This is somewhere between a reflation trade, but much more importantly a liquidity trade. This is a liquidity-driven market," El-Erian said. "I have underestimated the strength of the liquidity injections. Not just from the Fed, but I think the increase in [income] inequality has meant there's been less consumption and more investing in the market," he said. "And the profit share is so high that the companies are putting the money back into the marketplace." In a Financial Times op-ed earlier this week, he said "ample liquidity" was the reason why last week's sell-off on President Donald Trump's Russian investigation woes was short-lived. However, El-Erian told CNBC the benefits of the prolonged easy monetary policies around the world that have sent investors chasing riskier assets could eventually come home to roost. Global central banks are "distorting markets" and making investors "do things we and they 're going to regret," he said.

In un mondo sommerso dalla liquidità, come qui viene descritto, risulta allora più importante, anzi la più importante di tutte, la politica della Banca Centrale cinese PBOC. Perché? Perché va nettamente in direzione opposta, e sta attuando una vera e propria stretta della liquidità, con effetti significativi sia sul mercato obbligazionario interno, sia sul cambio dello yuan all’esterno. Si aggiunga a questi dati un ulteriore elemento di contrasto: l’inflazione in Cina rimane bassa, sia al consumo (1,5%) sia alla produzione (5,5% in  maggio contro il 6,4% di aprile). I dati sono stati pubblicati la settimana scorsa. Tornando al mercato obbligazionario, nelle ultime settimane ha mostrato fortissimi segnali di stress, con i tassi di mercato monetario ai massimi da due anni (nel primo grafico in basso) e soprattutto con l’inversione della curva dei rendimenti (secondo grafico sotto): da qui, la necessità di portare grandissima attenzione ai dati in uscita dopodomani mattina in Cina.

 

CONCLUSIONE   Tra le tante Banche Centrali, quella che va in direzione ostinata e contraria oggi è la Banca di Cina: ed il mercato obbligazionario lancia segnali di stress

 

tassi-di-mercato-monetario-ai-massimi-da-due-anni

Fonte: BBG

 

inversione-della-curva-dei-rendimenti

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 12 giugno 2017, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Si apre oggi la settimana delle Banche Centrali
  2.     Si apre oggi la settimana dell’inflazione, coi dati in arrivo da Eurozona, USA e Regno Unito
  3.     Petrolio sempre debole e sotto forte stress, a 46$ stamattina in Asia
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo del nostro SHORT sull’Italia, sia in Borsa sia sui BTp
  5.     SEZIONE L'ANALISI    questa settimana il tema del nostro approfondimento è il tema che sarà anche al centro della riunione di dopodomani alla Federal Reserve. Ovvero: e adesso che ce ne facciamo di 5.000 miliardi di obbligazioni?

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutte le ultime su: recced , cina
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.