NAVIGA IL SITO

Cambio di rotta nella BCE?

Giornali italiani eccitati ed esaltati dalla possibilità di poter (finalmente) spettegolare un po’ sulle persone all’interno della BCE, e quindi impegnatissimi a leggere tra le righe del dibattito sulla nomina di De Guindos a Vice

di Valter Buffo 1 mar 2018 ore 09:11

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Giornali italiani eccitati ed esaltati dalla possibilità di poter (finalmente) spettegolare un po’ sulle persone all’interno della BCE, e quindi impegnatissimi a leggere tra le righe del dibattito sulla nomina di De Guindos a Vice, che molti hanno interpretato come un primo passo verso un cambiamento radicale nella gestione della Banca Centrale. In questa stessa chiave, sono state esaminate con la lente del microscopio anche le parole di Wiedmann nella intervista al Financial Times, che sono state riassunte dallo Huffington Post Italia e che noi citeremo qui sotto:

"In un certo senso, è più facile lavorare con Merkel che con Draghi, sono andato piuttosto d'accordo con lei, dato il suo approccio molto analitico", confessa il banchiere centrale considerato un 'falco' dell'euro e spesso in contrasto con la 'colomba' italiana che attualmente garantisce una politica accomodante a Francoforte. È noto che Weidmann vorrebbe una più rapida normalizzazione monetaria rispetto ai tempi prospettati da Draghi e anche una più veloce uscita dal programma di acquisti di titoli di Stato, che procede per ora almeno fino alla fine di settembre 2018 e al ritmo di 30 miliardi di euro al mese, contribuendo a raffreddare gli spread. "La Bce è certamente un'istituzione che funziona bene, ma questo non può essere un argomento valido per una nostra supplenza al ruolo dei governi", ammonisce oggi il banchiere centrale, parlando con quel giornale britannico che nel 2011 fu uno dei più grandi sostenitori di Draghi. "È facile conversare anche con Mario, è un uomo molto colto, puoi parlare di molte cose con lui", scherza ancora Weidmann con il Ft.

Recce’d Non condivide questo approccio “personalistico”, che a noi ricorda certe letture della situazione politica in Italia. Le cose, a nostro modo di vedere, si svolgono in un modo un po’ diverso in Europa, ed al di là dei fattori personali noi riteniamo che alcuni indirizzi di politica monetaria siano, di fatto già stati rettificati. Non siamo i soli a vederla in questo modo, e la pensa così ad esempio anche Mohamed El Erian, al quale faremo ricorso per illustrate alcuni punti dei Verbali BCE che sono stati pubblicati la settimana scorsa. In articolare, in questo brano, El Erian illustra i due aspetti di più ampia differenza tra i Verbali BCE e i verbali Fed che erano stati pubblicati 24 ore prima.

The ECB’s risk assessment diverges from the Fed’s in two important ways:

  •     The first is that the European bank appears less worried about high asset prices, suggesting that it has not evolved as much beyond the principle that “macroprudential policy tools were to be seen as the first line of defense in addressing potential financial stability risks.”  
  •     The second, and much bigger contrast with the Fed, is the amount of discussion, and the related space in the minutes, devoted to recent foreign-exchange movements that, according to the ECB, represent “a source of uncertainty that had to be monitored with respect to its implications for the medium-term outlook.”

 

euro-positioning

Fonte: MW

 

grafico-euro_1

Fonte: MW

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 1 marzo 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Tutta l’attenzione oggi si concentrerà sula seconda parte della Audizione di Jay Powell al Congresso
  2.     L’indice USA S&P 500 ha chiuso in calo ieri ed è stato il mese peggiore degli ultimi due anni
  3.     Il dollaro USA in Asia questa mattina sotto 1,2200 contro euro
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo dell’impatto delle Elezioni in Italia
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà la Audizione di Powell al Congresso USA

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: bce , recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »