NAVIGA IL SITO

Brexit e la Favola delle Tre Frecce

Anche se non c’è un Referendum di cui scrivere, oggi il Giappone è forse il principale fattore di instabilità per tutti i vostri investimenti, tutti: inclusi BTp e CCT

di Redazione Soldionline 24 giu 2016 ore 08:49

Commento giornaliero di www.recce-d.com

Oggi ritorniamo alle Tre Frecce di Abe di cui vi abbiamo scritto mercoledì. Nel giorno dello shock Brexit, in cui tutto sembra chiaro, in cui la direzione dei mercati sembra decisa per sempre, è utile ritornare a momento nel passato in cui è sembrato di stringere tra le mani una certezza, che poi in breve tempo poi si è capovolta. Questa mattina lo yen viene scambiato a 100 contro USD, e questo è un segnale ulteriore del fallimento della politica delle Tre Frecce. Se si vuole comprendere, al di là di Brexit, quello che succede oggi in Giappone, quali sono le opportunità ed i rischi, siamo costretti a rivedere la storia Abenomics: e lo facciamo prendendo a prestito alcune  è passata da una storia di rinascita ad una storia di Tragedia Epica, come potete leggere dalla tabella qui sotto

frasi-morgan-stanley-abenomics

Noi troviamo la cosa divertente, anche perché sul fallimento di Abenomics abbiamo operato con successo per i nostri portafogli modello, ma non credo che altri investitori, quelli che avevano seguito i consigli delle banche globali, oggi si divertano così tanto. Meglio quindi guadare al futuro e chiederci: che cosa capiterà adesso, visto che la Bank of Japan si è (volontariamente) messa fuori causa ed osserva con le braccia calate il cambio dello yen fuori dal suo controllo (primo grafico sotto)? In Recce’d riteniamo che il punto debole dell’intero scenario in Giappone sia il mercato delle obbligazioni, e dei titoli di Stato in particolare, che si trova evidentemente in una fase di “bolla”, strozzato dagli acquisti della Banca Centrale. I primi segnali di instabilità arriveranno da lì, e poi seguirà una più generale crisi finanziaria che coinvolgerà tutti i mercati del Giappone. La crisi è evitabile? Noi riteniamo di no, e quindi sul Giappone siamo estremamente cauti, molto attenti, e pronti a cogliere nuove opportunità al ribasso (sulla Borsa) oppure al rialzo (yen contro euro) quando arrivassero i primi segnali.
 
CONCLUSIONE    Recce’d vi segnala che, anche se non c’è un Referendum di cui scrivere, oggi il Giappone è forse il principale fattore di instabilità per tutti i vostri investimenti, tutti: inclusi BTp e CCT

usd-jpy

40-year-jgb-yield-hits-record-0-2

GLI ALTRI TEMI che avranno oggi un visibile impatto sui mercati li trattiamo nel nostro The Morning Brief (disponibile dalle ore 7,00 per i Clienti e attraverso la nostra app). Ecco una sintesi per punti:

1.     Brexit: lo shock     Il risultato del Referendum ci costringe a rifare tutti i conti: il nostro parere è che se allunghiamo l’orizzonte di qualche mese le tracce di Brexit saranno poche, ma nell’immediato lo shock è molto forte. Occorrono comunque almeno 24 ore di mercato per affermare quanto è grande l’impatto sui mercati   [importante per: equity, obbligazioni e valute (globale)]
2.     Le reazioni immediate  Il calo della Borsa di Tokyo (-7/) e il rialzo dello yen (fino a 100 contro USD) fanno pensare stamattina a un’ondata di RISK OFF, di vendite per ridurre i rischi in portafoglio. Il future sulla Borsa USA alle 6 italiane perde il 3,5%  [importante per: equity, obbligazioni e valute (globale)]
3.     Le reazioni di medio termine  Il processo sarà lungo, faticoso e forse anche doloroso: gli esiti possibili di questo processo sono più di uno, come avevamo scritto anche nel Blog qualche giorno fa [importante per: equity, obbligazioni e valute (globale)]
4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    Oggi la volatilità è una caratteristica non di fasi di mercato ben delimitate, e di comparti di mercato meno liquidi, bensì di tutte le fasi e di tutto il mercato. L’investitore è chiamato quindi, oggi più che mai, a distinguere tra volatilità e rischio: che poi si traduce nel sapere individuare il “valore” nelle varie alternative di investimento finanziario.
5.     SEZIONE L'ANALISI      Abbiamo esamintao, nei cinque gionri di questa settimana, la situaizone di Eurozona: prima dal punto di vista politico (con o senza Brexit, è lo stesso), e poi dal punto di vista economico e finanziario.

recced-logo

 

Tutte le ultime su: recced , brexit , giappone , shinzo abe
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.