NAVIGA IL SITO

Bitcoin: dov’è finita l’euforia?

Il Bitcoin scende “perché era salito troppo”: nel nostro lavoro, ed anche nelle scelte degli investitori, tutto gira sempre intorno al termine “troppo”. Perché “troppo” nel caso del Bitcoin corrisponde a 19500?

di Valter Buffo 18 gen 2018 ore 09:00

Commento giornaliero di www.recce-d.com

 

Il Bitcoin scende “perché era salito troppo”: nel nostro lavoro, ed anche nelle scelte degli investitori, tutto gira sempre intorno al termine “troppo”. Perché “troppo” nel caso del Bitcoin corrisponde a 19500? Ed è davvero 19500 il limite? Oppure il Bitcoin si riprenderà e andrà a 100000 Dollari USA? Nei nostri precedenti interventi sul Bitcoin, che potete trovare nell’archivio di SoldiOnline.it, abbiamo già chiarito che il tema Bitcoin ci interessa non in quanto INVESTIMENTO (il Bitcoin non lo è, né lo è mai stato) bensì come influenza sulla psicologia dei mercati finanziari. In particolare, ieri ne nostro Blog abbiamo scritto del “beauty contest” di John Maynard Keynes, a cui si fa cenno anche in questo brano:

You could spend weeks learning about the nuances of the various cryptocurrencies. But the main risk to Bitcoin is actually the easiest to understand. “The biggest factor in what’s driving the price up is potentially what will drive it down—a reversal of animal spirits,” says Adam Ludwin, chief executive officer of blockchain startup Chain. “There is essentially a belief this will continue to go up. If people believe it will continue to go down, that’s self-reinforcing.”

Tutti parlano di Bitcoin, pochissimi ne conoscono le caratteristiche. Pochi hanno avuto occasione di verificarne la spendibilità su merci e servizi. Ancora meno sono quelli che conoscono, nel dettaglio, i rischi del sistema informatico che li sostiene, a cominciare dallo hackeraggio del blockchain. Ammesso che ci sia chi sa spiegare nel dettaglio che cosa è, il blockchain. A questa confusione di base, si associa poi il clima di euforia che permea tutti i mercati internazionali da molti mesi.

One read on the psychology of the Bitcoin boom is that it’s part of a broad bull market in all kinds of assets. Despite anxieties about politics, North Korea, and rising equity valuations, investors seem to be in a mood to embrace risk and are fearful of missing out on big gains. Or perhaps Bitcoin is the shadow side of that optimism: Many are drawn to cryptocurrency because they see it as a palliative to the system that came crashing down in 2008, and their belief in Bitcoin has been hard to shake. Market psychology is difficult to pin down—the one thing that’s reliable about it is its volatility.

Ma come abbiamo già scritto più volte, la difficoltà più grande di tutte resta la valutazione: la sola valutazione possibile, per il Bitcoin, è … quanto valeva un anno fa.

But based on no other valuation metric than what it cost a year ago, the price of Bitcoin is still dizzyingly high. For the many doubters who can’t believe things have come this far—and for Bitcoin owners who can see how much they might lose—the big question is what it would take to knock the price back further.

 

bitcoin-s-ascent-stacks-up

Fonte: MW

 

percentage-total-market-capitalization

Fonte: BBG

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 18 gennaio 2018, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1.     Bitcoin sotto 10000: la perdita è del 50%
  2.     Anche Goldman e BofA, come già Citi, JP Morgan e Wells Fargo, comunicano risultati positivi ma NON esaltanti per il quarto trimestre 2017. Deboli, in particolare le voci dei ricavi
  3.     Dato cinese per il GDP stamattina confermato al 6,8%
  4.     SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo di banche, nella settimana delle trimestrali di alcune grandi banche USA
  5.     SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà la Cina, sia per la forza dello yuan sia per i dati importantissimi della settimana scorsa e della settimana che inizia oggi
La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutte le ultime su: recced , bitcoin
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.