NAVIGA IL SITO

Banche: salvataggio in mare

Proprio ieri in Europa il settore banche è stato agitato (agitatissimo) dalle voci in arrivo dalla BCE. Prima sono arrivate nuove dichiarazioni di Mario Draghi, poi altre precisazioni

di Valter Buffo 28 mar 2019 ore 10:01

Commento giornaliero di recce-d.com

 

banca-edificioAbbiamo scelto questo tema (le banche) per la settimana in corso, e siamo stati molto tempestivi: proprio ieri, infatti, in Europa il settore banche è stato agitato (agitatissimo) dalle voci in arrivo dalla BCE. Prima sono arrivate nuove dichiarazioni di Mario Draghi, proprio sul settore e sull’impatto negativo dei tassi ufficiali negativi sui risultati delle banche medesime, dichiarazione subito ripresa con enfasi anche dai media, come vi dimostra l'immagine che abbiamo allegato stamattina.

European Central Bank President Mario Draghi signaled Wednesday that ECB officials are starting to worry about the adverse side effects of negative interest rates, a controversial policy tool introduced by the ECB almost five years ago to encourage European banks to lend. Speaking at a conference in Frankfurt, Mr. Draghi said the ECB would "continue monitoring how banks can maintain healthy earning conditions while net interest margins are compressed." "If necessary, we need to reflect on possible measures that can preserve the favorable implications of negative rates for the economy, while mitigating the side effects, if any," Mr. Draghi said. Mr. Draghi insisted that "low bank profitability is not an inevitable consequence of negative rates."

Neanche due ore dopo però alla Reuters venivano affidate le ormai solitissime “voci anonime dalla BCE” che chiarivano il messaggio di Draghi (che forse in molti sui mercati avevano frainteso), chiarendo che sono già allo studio misure concrete per mitigare l’effetto negativo dei tassi ufficiali negativi sui contri delle banche commerciali in Eurozona.

No policy proposal has been made on the matter but the objective of the move would be to return some of more than 7 billion euros ($7.90 billion) a year the ECB collects in interest from banks, one of the sources said. Negative interest rates effectively mean banks pay the ECB to park their excess liquidity safely with it overnight. A so-called tiered deposit rate would mean banks are exempted in part from paying the ECB’s 0.40 percent annual charge on their excess reserves, boosting their profits as they struggle with an unexpected growth slowdown. A problem with a tiered rate is that it would signal that rates are going to stay low for a very long time, in potential conflict with the ECB’s forward guidance, which sees rates at record lows only until next year, one of the sources added. On the other hand, movements in financial markets suggest investors have already priced out a deposit rate hike for almost another two years. The sources said work is still at the staff level and has not yet reached the policymaking Governing Council.

Risultato?

Prima, una partenza a razzo verso l’alto dei titoli bancari, che vedete raccontata dalla seconda immagine di oggi; poi nelle ore seguenti tutto il rialzo è stato azzerato, cancellato. Come dicevamo già lunedì, risulta sempre più evidente che il prezzo dei titoli bancari è poco reattivo agli annunci della BCE. Noi riteniamo che questo fatto sia una conseguenza del fatto che gli investitori hanno ben chiaro che gli interventi della BCE sono finalizzati ad … evitare il peggio, e di sicuro non a rilanciare il settore.

 

dichiarazione-draghi

 

european-banks

Fonte: ZeroHedge

 

Nel daily dedicato ai Clienti, The Morning Brief, di oggi 28 marzo 2019, abbiamo trattato i seguenti temi:

  1. Fa rumore la lira turca: cosa ci aspetta?
  2. Fa rumore la BCE: ma riesce solo a fare scendere il rendimento del Bund
  3. In generale, sul mercato tutto resta fermo: una tensione incredibile porta a questa paralisi
  4. SEZIONE L'OPERATIVITA'    questa settimana sul piano operativo ci occupiamo del trio di segnali, ovvero la volatilità, l’euforia e le valutazioni di Borsa
  5.  SEZIONE L'ANALISI    il tema della nostra Analisi sarà questa settimana la recessione di cui tutti scrivono e discutono: si è avvicinata?

 

recced-logo_1

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà
Tutte le ultime su: recced , bce , bancari
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.