NAVIGA IL SITO

Azioni, investire nella fase “post-picco”

Si tratta di una fase caratterizzata da un indebolimento dell’attività economica, da un calo della crescita degli utili, dal rialzo dell’inflazione e dalla normalizzazione della politica monetaria

di Redazione Soldionline 3 gen 2019 ore 10:07

Il 2018 ha riportato alla ribalta la volatilità sui mercati azionari, una situazione che ha complicato le decisioni di investimento degli operatori.

strategie_1Quali strategie adottare, quindi, nei primi mesi del 2019?

GAM Investments fornisce alcune indicazioni su come investire nella fase "post-picco" sui mercati azionari.

 

Larry Hatheway, capo economista di GAM Investments, ci spiega il significato di questa definizione e come tradurla in strategia di investimento.

Dunque cosa significa l’espressione “post-picco”? Si tratta di una fase caratterizzata da un indebolimento dell’attività economica, da un calo della crescita degli utili, dal rialzo dell’inflazione e dalla normalizzazione della politica monetaria. Ciò accade, innanzitutto, perché le economie in fase di piena occupazione non possono crescere più velocemente di quanto stiano già facendo e, in secondo luogo, perché le pressioni sui costi delle imprese possono erodere i margini di utile. Il rallentamento della crescita, abbinato alla compressione dei margini, porta a un ridimensionamento delle prospettive di utile. Le economie in fase di piena occupazione in genere alimentano l’inflazione, con una conseguente normalizzazione della politica monetaria.

Questa combinazione di fattori può agitare i mercati: gli investitori verosimilmente si preoccupano di più di aspetti che in precedenza avevano ignorato, come le controversie commerciali o le incertezze geopolitiche. Per la costruzione del portafoglio ciò comporta un calo dei rendimenti e un incremento della volatilità, con una flessione anche degli indici di Sharpe. Il vantaggio offerto dalle strategie passive, che replicano un indice di mercato, può non apparire più così interessante in una fase post-picco.

 

Mark Hawtin, investment director settore azionario tecnologico di GAM Investments, ha focalizzato l'attenzione sulle azioni del settore tecnologico.

Nel settore tecnologico crediamo sia particolarmente interessante investire dopo un picco. Le azioni tecnologiche in genere scendono più rapidamente e toccano il fondo prima di altri settori del mercato. Lo abbiamo notato durante la grande crisi finanziaria quando il settore tecnologico toccò il fondo ben cinque mesi prima del resto del mercato, che invece ci arrivò nel marzo 2009. Le fasi post-picco ci consentono infatti di incrementare l’investimento nei grandi titoli growth a prezzi alquanto convenienti, una volta che la situazione si è stabilizzata.

 

Reiko Mito, responsabile strategie azionarie di GAM Investments per il Giappone, ha posto l'accento sulla centralità dello stock-picking dopo un picco.

Dopo un picco, credo che la selezione dei titoli ricopra un ruolo più importante della norma. Quando il mercato è in una fase di boom generalizzato, ha senso investire in un indice, che rappresenta praticamente la media del mercato. Ma in una fase post-picco assume rilevanza la selezione dei titoli. Per esempio, le società che hanno un forte potere di acquisto nei confronti dei fornitori, il potere di determinazione dei prezzi nei confronti dei clienti e indicatori finanziari robusti consentono una gestione più flessibile. Tali fattori sono tutti molto importanti per individuare i vincitori, poiché non tutte le aziende cresceranno. È pertanto estremamente importante selezionare i singoli titoli.

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutti gli articoli su: previsioni 2019 , strategie di investimento
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Reddito di cittadinanza (Rdc) 2019: a chi spetta, requisiti e importo

Il Reddito di cittadinanza è il nuovo sussidio contro la povertà. Lo si potrà richiedere dal 6 marzo 2019 e verrà distribuito a partire dal 27 aprile. Destinatari, requisiti e importi Continua »

da

ABCRisparmio

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

730 precompilato 2019: istruzioni per la compilazione

Il modello 730 precompilato 2019 sarà accessibile online dal 16 aprile. Può semplificare molte cose nella compilazione della dichiarazione dei redditi. Continua »