NAVIGA IL SITO

Azioni e bond, dove investire nel secondo semestre del 2019?

Secondo Sébastien Galy (Nordea AM) la guerra commerciale tra USA e Cina avrà un impatto importante sulle strategie di investimento, aprendo interessanti opportunità in Europa e negli Stati Uniti

di Redazione Soldionline 24 giu 2019 ore 11:08

Sta per concludersi il primo semestre del 2019, caratterizzato da una forte ripresa dei principali mercati azionari, dopo la correzione subita negli ultimi mesi del 2018. Come posizionarsi, quindi, nella seconda parte dell’anno? Secondo Sébastien Galy – Senior Macro Strategist di Nordea AM – la guerra commerciale tra USA e Cina avrà un impatto importante sulle strategie di investimento, aprendo interessanti opportunità in Europa e negli Stati Uniti. Nell’analisi seguente lo strategist fornisce alcune indicazioni di investimento su azioni e bond per i prossimi mesi.

azioni-vs-bondAzionario Europa

Il rischio di intensificazione della guerra commerciale sino-statunitense andrà a colpire parecchie realtà, dagli esportatori dell’industria automobilistica tedesca alle banche europee che operano in Asia generandovi una buona fetta delle loro entrate. Ciò detto, l’economia europea è in sensibile miglioramento grazie ad alcuni paesi (Germania esclusa, per ora) e questa continua ripresa dovrebbe incidere positivamente sugli utili. Nel Vecchio continente le valutazioni stanno diventando meno costose e l’escalation del conflitto commerciale andrà verosimilmente ad alimentare questa tendenza. Ma guardando oltre l’incontro del G20 è probabile che sia l’Eurozona che i paesi nordici diventino terre di opportunità.

 

Obbligazionario Europa

In questa prima fase difficile, il reddito fisso europeo dovrebbe offrire un potenziale rifugio. Preferiamo i covered bond dalla Danimarca al debito italiano dato che sono estremamente sicuri e viste le probabilità di un ulteriore allentamento ad opera della BCE. La parte centrale della curva italiana è ancora interessante per gli investitori pazienti che attendono che le loro obbligazioni giungano a scadenza. Non crediamo che il meno accomodante Erkki Liikanen, candidato numero uno alla presidenza della BCE, modificherà in misura sostanziale la politica della Banca centrale. Uno strumento probabile sarà quello del credit easing, che dovrebbe ridurre i premi per il rischio di credito nell’Eurozona.

Azionario USA

L’impatto dei dazi dovrebbe aumentare il prossimo anno generando uno shock sui titoli growth, tra cui Apple, e sui beni di consumo, come Nike. Quanto al segmento IT, è probabile che persista una certa turbolenza. Si prevedono possibili ripercussioni sui titoli come FedEx (attualmente al centro di un’indagine) e Apple, concorrente di Huawei.

 

Obbligazionario USA

Il tema dominante è quello di una possibile recessione nel 2021. Negli USA il ciclo economico è trainato soprattutto dai servizi: Apple ha dominato per poi passare in secondo piano. Uber ha raggiunto una fase più matura, ma continuando a generare flussi finanziari negativi e lanciando un’IPO dagli esiti deludenti. Amazon e Aldi hanno invaso il mercato retail a stelle e strisce stravolgendolo profondamente, mentre le società in settori maturi hanno puntato su tagli ai costi e innovazione.  Dal punto di vista di un portafoglio fixed income, le previsioni di recessione in aggiunta a uno shock dei mercati emergenti rendono attraenti le strategie obbligazionarie absolute return, poiché la copertura sul cambio del reddito fisso USA non è priva di costi.

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

L'anticipo del TFR: quanto e quando è possibile chiederlo

Il lavoratore può chiedere al datore di lavoro anche un anticipo del TFR (il Trattamento di Fine Rapporto) mentre ancora sta lavorando per lui. La richiesta deve essere presentata per iscritto

da

ABCRisparmio

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

Lotteria degli scontrini: come si partecipa (e si vince)

La lotteria degli scontrini è una delle manovre che secondo l’attuale esecutivo dovrebbe favorire il riemergere di una certa parte di sommerso. Vediamo cos’è e come funziona Continua »