NAVIGA IL SITO

Azionario, i settori da monitorare in Italia e in Europa

Gli esperti di ANIMA hanno segnalato che, sulla base dell’attuale scenario nel breve termine il mercato azionario europeo potrebbe rimanere volatile, mentre nel medio termine il giudizio resta costruttivo.

di Redazione Soldionline 14 ott 2020 ore 13:36

Nell’ultimo mese e mezzo i mercati azionari internazionali sono stati caratterizzati da elevata incertezza, situazione che potrebbe proseguire anche nelle prossime settimane. Gli esperti di ANIMA, infatti, hanno segnalato che, sulla base dell’attuale scenario nel breve termine il mercato azionario europeo potrebbe rimanere volatile, mentre nel medio termine il giudizio resta costruttivo. Come comporre i portafogli azionari sulla base di queste indicazioni? Nell’analisi seguente gli esperti di ANIMA segnalano sono i settori da valutare con maggiore attenzione.

 

investimenti-europaEuropa: costruttivi nonostante la volatilità

Il mercato azionario europeo ha chiuso il mese di settembre in negativo, pur sovraperformando gli indici statunitensi. I fattori che hanno influito negativamente sul sentiment degli investitori sono molteplici: un aumento generalizzato del numero di casi di Covid-19, l’incertezza connessa alle elezioni americane, l’assenza di ulteriori misure di stimolo sul fronte della politica monetaria e, infine, l’attesa di un nuovo pacchetto fiscale da parte degli Stati Uniti che tarda ad arrivare. In questo scenario si ritiene che nel breve termine il mercato possa rimanere volatile ma nel medio termine il giudizio resta costruttivo.A livello settoriale, nei fondi specializzati sul mercato azionario europeo è mantenuta l’esposizione alle utilities (il settore sarà supportato dagli investimenti necessari per raggiungere i target di riduzione delle emissioni di CO2, spinti dall’UE su livelli ancora più ambiziosi) ed alla tecnologia, mentre si è preso profitto su industriali e materiare prime, in attesa di un punto di ingresso fornito dall’attuale correzione. Nei fondi globali, alla luce di un contesto dominato ancora dall’incertezza, si mantiene il sovrappeso su tecnologia ed healthcare e le fasi di correzione sono sfruttate per cercare titoli con valutazioni appetibili all’interno di questi settori, piuttosto che per aumentare l’esposizione ai comparti più ciclici del mercato. Confermato il sottopeso sui finanziari per via di fondamentali strutturalmente deboli. Cautela sul comparto energetico, la cui direzione dipenderà dall’esito delle elezioni in America (una vittoria di Biden avrebbe un impatto negativo, con i democratici fortemente orientati verso politiche “green”).

 

Italia: portafogli qualificati per trend tematici

Il risultato della consultazione elettorale in Italia ha senz’altro ridotto la probabilità di elezioni anticipate e più in generale il rischio politico. Nel corso delle ultime settimane si è cercato di “caratterizzare” maggiormente i portafogli cercando di posizionarli per affrontare uno scenario volatile e che vedrà significativi cambiamenti nei comportamenti delle persone. La riqualificazione dei portafogli ha portato ad individuare alcuni trend tematici di lungo periodo: 1) sviluppo di infrastrutture “green”, soluzioni alternative di mobilità, economia circolare ed efficienza energetica; 2) spinta alla transizione digitale, infrastrutture tecnologiche; 3) Promozione di investimenti nella formazione e nei servizi sanitari. L’appartenenza a queste tematiche, che si ritiene beneficeranno dei flussi ESG, induce ad accettare valutazioni anche piuttosto piene. Per effetto di queste scelte, sui fondi azionari Italia si mantiene la preferenza per i settori legati a trend strutturali di crescita: utilities, telecomunicazioni, tecnologia e farmaceutico, mentre prosegue la cautela sui titoli industriali (con attese di ricapitalizzazione per le società più deboli) e dei consumi discrezionali (impattati dal calo del turismo e più in generale dalla minore mobilità delle persone). L’attuale contesto rende molto incerte le stime e difficilmente il mercato potrà estendere la corsa di questi mesi, in assenza di maggiori evidenze sulla velocità della ripresa e sull’evoluzione della pandemia; si ritiene più probabile un movimento di consolidamento. Il giudizio sul mercato azionario domestico, pertanto, è neutrale.

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Tutte le ultime su: strategie di investimento
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »