NAVIGA IL SITO

Azionario, focus sulle società legate al ciclo “Italia”

David Basola (Mirabaud AM) continua a prevedere un'evoluzione laterale dei mercati azionari. In Italia l’esperto preferisce le società leader prevalentemente a bassa capitalizzazione

di Redazione Soldionline 5 dic 2019 ore 14:41

L’andamento dei mercati azionari nei prossimi mesi potrebbe essere caratterizzato da forte incertezza.
David Basola - responsabile per l’Italia di Mirabaud AM – ha evidenziato che “il rallentamento dell'economia globale, l'aumento del protezionismo e le incertezze politiche negli Stati Uniti o nel Regno Unito non sono motivo di ottimismo”. D’altra parte “l’abbondante liquidità e iniezioni monetarie da parte delle banche centrali dovrebbero continuare a sostenere gli asset rischiosi”, ha aggiunto l’esperto.
Quali strategie di investimento adottare in questo scenario? Nell’analisi seguente David Basola ha fornito alcune indicazioni, soffermandosi anche sul mercato italiano.

 

scenario-politicoContinuiamo a prevedere un'evoluzione laterale dei mercati azionari. Infatti, il rallentamento dell'economia globale, l'aumento del protezionismo e le incertezze politiche negli Stati Uniti o nel Regno Unito non sono motivo di ottimismo. I fondamentali dei mercati azionari peraltro non sono molto solidi e, in particolare, la crescita degli utili rimane debole. Tuttavia, ciò è compensato da abbondante liquidità e iniezioni monetarie da parte delle banche centrali, che dovrebbero continuare a sostenere gli asset rischiosi.
 
Per questi motivi, abbiamo un atteggiamento difensivo per quanto concerne l’azionario europeo. Se da una parte, infatti, abbiamo un ulteriore effetto di stimolo indotto dal nuovo programma di QE da parte della BCE dall’altro i trend in termini di produzione industriale e competitività europea inducono a una certa cautela. Per questo abbiamo un chiaro sottopeso sui settori ciclici quali finanziari e “oil & gas” sensibili al rallentamento economico, mentre preferiamo settori difensivi come telefonici e consumi di base.
 
Inoltre abbiamo un sovrappeso verso equipaggiamento biomedicale, settore aerospaziale e difesa. Il settore biomedicale come reazione alla domanda in strutturale aumento per l’allungamento dell’aspettativa di vita accompagnata da sistemi di diagnosi e cure sempre più sofisticati.
Il settore aereospaziale e difesa come reazione al livello di allerta per il rischio geo-politico sempre elevato e a un atteggiamento meno incline al libero mercato. In generale in questo contesto preferiamo società stabili e ad alto dividendo.
 
In Italia continuiamo a preferire societá leader prevalentemente a bassa capitalizzazione dove il trend ed il posizionamento sono effetto della domanda globale, evitiamo il più possibile società legate al ciclo “Italia”. Il mercato europeo presenta dei leader indiscussi, societá “price maker” e non “taker” e ci concentriamo su queste che siano basate in Scandinavia piuttosto che Francia, Spagna o Italia. 

 

La titolarità dell'analisi che qui riportiamo è dell'autore della stessa, e l'editore - che ospita questo commento - non si assume nessuna responsabilità per il suo contenuto e per le finalità per cui il lettore lo utilizzerà.
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.

Guide Lavoro

Chi e per cosa si può utilizzare NoiPA

NoiPA è la piattaforma digitale per la gestione del personale e degli stipendi del settore pubblico.

da

ABCRisparmio

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Cosa è e come si usa il cassetto fiscale

Il cassetto fiscale è un archivio online tramite il quale ogni contribuente può consultare qualsiasi informazione riguardante la propria posizione fiscale Continua »