NAVIGA IL SITO

Ad oggi Wall Street ha reso zero dal 1° gennaio 2015

Torniamo a segnalare che la “battaglia della media a 200” per la Borsa USA non è per nulla risolta: ad oggi, la Borsa USA ha reso zero dal 1 gennaio 2015.

di Redazione Soldionline 13 lug 2015 ore 09:11

Commento giornaliero di www.recce-d.com

I TEMI DEL GIORNO
1.    Borsa di New York: la media a 200 e gli utili
. Lo vedete anche dal grafico in basso. Da questa battaglia dipende il futuro degli indici, anche in Eurozona: Nella sezione che segue (L’operatività) parliamo della variabile chiave, che sono le trimestrali in uscita in questi giorni e settimane [importante per:  equity  (globale)].
wallstreet2_32.    Azioni Eurozona: volatilità e rischio.   Che fare adesso? Come tutta la Eurozona, anche il FTSE MIB ha recuperato nelle ultime tre sedute della settimana scorsa, ed è quindi tornato ai livelli di inizio marzo (quattro mesi fa). Ma adesso è il momento di decidere: tutti hanno misurato quanto è ampio il rischio di ribasso (downside del 15% ed oltre in meno di un mese), e c’è quindi da valutare  il rendimento atteso di questo asset, e decidere se vale la pena di tenerlo in portafoglio, oppure fare un uso diverso del proprio denaro. La volatilità resterà alta anche in estate, e il suggerimento di Recce’d è di non “addormentarsi” sulle posizioni in portafoglio [importante per:  equity  (Eurozona)].
3.    Grecia: piangere o ridere? Abbiamo riletto ieri sera questa frase “We have made progress towards an accord with Greece”, forse per la centesima volta: come reagire? Ridere? Piangere?  La realtà è ben diversa, ed i due  temi intorno a cui è ruotato lo scontro (ovvero le divisioni tra gli Europei, e la situazione molto interna molti difficile per Merkel, situazione che il Financial Times ha definito “lose-lose”) ve li abbiamo anticipati con questo Bollettino da settimane. Per questo non ci stupisce che il solo risultato di questo “importantissimo” weekend sia stato il solito rinvio. Il livello dello scontro in Eurozona è restituito in pieno da una frase dal Financial Times: “Highlighting the drama, Luxembourg has warned Germany that pressing for Grexit — Greece’s ejection from the eurozone — would bring “a profound conflict” with France and “catastrophe for Europe”. Jean Asselborn, foreign minister, told the Süddeutsche newspaper that it would be “fatal for Germany’s reputation in the EU and the world” if Berlin did not seize the chance offered by the Greek reform plan”.  [importante per: equity, obbligazioni e valute  (Eurozona)].
4.    Shanghai: prosegue il rimbalzo? Alle sette in Europa l’indice di Shanghai si riavvicina ai 4000 punti, anche grazie a dati migliori delle attese per la bilancia commerciale. Anche qui, però, la situazione è tutt’altro che risolta [importante per:  equity, valute ed obbligazioni (globale)].

spx500


L’OPERATIVITA'
Utili USA: la stagione delle trimestrali.
Per vostra comodità, e per supporto dell’attività operativa dei nostri lettori che operano anche sui singoli titoli della Borsa USA, pubblichiamo qui sotto il calendario completo degli utili che verranno pubblicati la settimana prossima. E’ immediato vedere che si tratterà di una settimana non solo importante, ma forse decisiva, in particolare per due settori: i Finanziari e la Tecnologia. Si inizierà martedì,, alle 13 europee circa, con JP Morgan, per vedere poi Wells Fargo, ed il giorno dopo Bank of America, e giovedì Goldman Sachs e Citi. Nel frattempo, mercoledì avrà pubblicato Intel (dopo la chiusura) e giovedì E Bay e Google. Chiusura poi venerdì, con General Electric. Come vedete, sono dati sufficienti per date il tono dell’intera stagione delle trimestrali (Q2). Domani forniremo altri dati utili per l’operatività.

Tuesday July 14
Pre Market: JPMorgan Chase & Co. (JPM), Wells Fargo & Co. (WFC), Johnson & Johnson (JNJ), Fastenal Co. (FAST), AAR Corp. (AIR), Commerce Bancshares, Inc.(CBSH), Nord Anglia Education, Inc. (NORD), Peak Resorts, Inc. (SKIS)
After Market Close: Yum! Brands, Inc. (YUM), CSX Corp. (CSX), Marten Transport Ltd.(MRTN), ADTRAN Inc. (ADTN), Peregrine Pharmaceuticals, Inc. (PPHM)

Wednesday July 15
Pre Market: Bank of America Corp. (BAC), Delta Air Lines, Inc. (DAL), U.S. Bancorp(USB), PNC Financial Services Group, Inc. (PNC), BlackRock, Inc. (BLK), ASML Holding NV (ASML)
After Market Close: Intel Corp. (INTC), Kinder Morgan, Inc. (KMI), Netflix, Inc.(NFLX), Universal Forest Products Inc. (UFPI), Umpqua Holdings Corp. (UMPQ), East West Bancorp, Inc. (EWBC), Wintrust Financial Corp. (WTFC), Cohen & Steers Inc.(CNS)

Thursday July 16

Pre Market: Taiwan Semiconductor Manufacturing Co. Ltd. (TSM), UnitedHealth Group Inc. (UNH), Citigroup Inc. (C), Goldman Sachs Group, Inc. (GS), Philip Morris International, Inc. (PM), eBay Inc. (EBAY), PPG Industries, Inc. (PPG), Sherwin-Williams Co. (SHW), BB&T Corp. (BBT), Blackstone Group L.P. (BX), Sonoco Products Co. (SON), M&T Bank Corp. (MTB), KeyCorp. (KEY), Domino’s Pizza, Inc. (DPZ), First Republic Bank (FRC), Fairchild Semiconductor International Inc. (FCS), MGIC Investment Corp. (MTG), Webster Financial Corp. (WBS), Amira Nature Foods Ltd.(ANFI), First Cash Financial Services Inc. (FCFS), PrivateBancorp, Inc. (PVTB), Insteel Industries Inc. (IIIN), WNS (Holdings) Ltd. (WNS), HomeBancshares, Inc. (HOMB),Sandy Spring Bancorp Inc. (SASR)
After Market Close: Google Inc. (GOOG), Schlumberger Ltd. (SLB), Celanese Corp. (CE),Cintas Corp. (CTAS), Mattel, Inc. (MAT), Advanced Micro Devices, Inc. (AMD), Cytec Industries Inc. (CYT), People’s United Financial Inc. (PBCT), Associated Banc-Corp(ASB), MB Financial Inc. (MBFI), Resources Connection Inc. (RECN), SolarWinds, Inc.(SWI), AngioDynamics Inc. (ANGO), EastGroup Properties Inc. (EGP), CoBiz Financial Inc. (COBZ)

Friday July 17
Pre Market: Ericsson (ERIC), General Electric Co. (GE), Honeywell International Inc.(HON), Progressive Corp. (PGR), W.W. Grainger, Inc. (GWW), Synchrony Financial(SYF), Autoliv, Inc. (ALV), SunTrust Banks, Inc. (STI), Comerica Inc. (CMA), Kansas City Southern (KSU), First Horizon National Corp. (FHN)


L'ANALISI
Economia USA: cosa è che non va? 
Restiamo ancora per una settimana intera su questa domanda, visto che proprio da Yellen venerdì sera abbiamo ricevuto la conferma di ciò che vi abbiamo messo in evidenza la settimana scorsa: la Fed andrà avanti con il rialzo dei tassi USA, anche se l’economia ha visibilmente rallentato il ritmo di crescita (come ci ha detto il FMI solo giovedì scorso). Ecco le sue parole:

“I expect that it will be appropriate at some point later this year to take the first step to raise the federal-funds rate and thus begin normalizing monetary policy,”

Non si tratta di un argomento accademico: da questo dipende una buona parte dei risultati dei vostri investimenti nei prossimi sei mesi (molto più che dalla Grecia). Tra luglio ed agosto, questo sarà il principale market mover: sarà necessario quindi fare attenzione a tutte variabili collegate a questo argomento, a cominciare dai prezzi in uscita in settimana, e noi a Recce’d come sempre vi aggiorneremo in tempo reale di come si evolve questa situazione. Ma oggi al centro di tutto c’è il tema della “normalizzazione”: come vedete dal grafico qui in basso, dal 2009 in avanti il mercato ha sempre anticipato un rialzo del costo del denaro (le righe di colore rosso), rialzo che poi la Fed ha regolarmente posticipato. Perché questa volta è diverso? Lo ha spiegato Yellen: la Fed vuole tornare a tassi “normali” per avere spazio di manovra in caso di una recessione economica. Questo è il senso del termine “normalizzazione”: in settimana vedremo l’impatto della normalizzazione sulle obbligazioni, sul tasso di cambio e sulla Borsa.

market-sees-first-funds-rate-hike-in-3q-2015

recced

Tutte le ultime su: recced
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.