NAVIGA IL SITO
Home » Video » Approfondimenti » Le promesse del governo: riduzione del cuneo fiscale e agevolazioni per le famiglie

Le promesse del governo: riduzione del cuneo fiscale e agevolazioni per le famiglie

Le promesse del Governo sul taglio al cuneo fiscale e sugli aiuti per le famiglie sono arrivati, per voce del premier Enrico Letta, dal Festival dell'Economia di Trento

di Mauro Introzzi 10 giu 2013 ore 11:26

L'Italia guarda con apprensione alla seconda metà del 2013 e con speranza rivolge l'occhio all'inizio del 2014, quando tutti i dati congiunturali indicano ripresa economica, anche se debole e timida.
Al grido d'allarme del presidente di Confindustria Giorgio Squinzi - "Il Nord è sull'orlo di un baratro economico che trascinerebbe tutto il nostro Paese indietro di mezzo secolo" - il governo risponde ribadendo le sue priorità d'azione.

[Enrico Letta - Priorità: abbassare il costo del lavoro]

Il contesto in cui l'esecutivo opera è fortemente influenzato da dinamiche europee che come primo e principale effetto hanno quello di mettersi in conflitto con la sovranità nazionale. Con il fiscal compact, per esempio, i Paesi avranno l'obbligo di inserire nella loro Costituzioni, il principio del pareggio di bilancio, con oneri particolarmente gravosi per i conti pubblici degli Stati, sia per rispettare i vincoli che per rientrare da eventuale sforamenti.

[Enrico Letta - No rinegoziazione Fiscal Compact]


A tenere banco comunque è la crisi finanziaria che continua a imperversare: Letta punta il dito contro la mancanza di una guida politica a livello europeo, che al pari degli Stati Uniti, possa intervenire tempestivamente e in tempo reale. Il momento cruciale è stato quando la Banca centrale europea, nel settembre 2012, ha varato lo scudo anti-spread per l'acquisto illimitato dei titoli di stato dei paesi in difficoltà. Decisione che  sarebbe potuta arrivare molto tempo prima.

[Enrico Letta - Il rigore non è la principale causa della crisi]
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

REI (Reddito di inclusione sociale): cos’è e a chi spetta

Il REI è il nuovo sussidio introdotto a inizio marzo dal governo Gentiloni. Vediamo a chi spetta, requisiti e importo del reddito di inclusione sociale. Continua »

da

ABCRisparmio

Bonus Mamma domani: 800 euro per tutte. Richieste dal 4 maggio 2017

Bonus Mamma domani: 800 euro per tutte. Richieste dal 4 maggio 2017

Dal 4 maggio 2017 è possibile richiedere il bonus mamma domani. 800 euro, richiedibili negli ultimi mesi della gravidanza, per affrontare le prime spese per il nascituro Continua »