NAVIGA IL SITO
Home » quotazioni » Azioni

TERNIENERGIA

  • Variazione: -0,54%
  • Prezzo: 0,831
  • Ultimo dato: 22/07

  • Apertura:0,854
  • Minimo - Massimo 0,820 - 0,854
  • Chiusura precedente:0,836
  • Volumi:55.909,00
  • Denaro:0,820 x 2.000,000
  • Lettera:0,850 x 1.500,000

Commenti dal 1 al 15
(15)

geko venerdì, 1 luglio 2011

Ternienergia uguale allegria

Finalmente una boccata d'ossigeno... recuperati tutti gli 800 € persi nel crollo dei giorni scorsi! spero che, da oggi in avanti, si possa guadagnare qualcosa... quello che non mi spiego è il motivo del crollo! La teoria penso sia sempre la stessa e cioè; qualche buontempone con in carico una bella quantità di titoli fa delle vendite mirate e fa andare in panico i poveri risparmiatori (noi) che cominciano a vendere (non io), il titolo scende, scende, scende e, quando ne hanno ben tanti a prezzo ridicolo, le prendono a camionate... come oggi per esempio! MA A ME NON MI HANNO FREGATO QUESTA VOLTA!

n° 15
geko venerdì, 24 giugno 2011

Ternienergia uguale emorragia

Ma cosa sta succedente a questo titolo? in pochi giorni ha bruciato quasi il 20%... alla faccia del referendum che abolisce il nucleare! qualcuno ha notizie particolari che io non so?

n° 14
Vittorio giovedì, 30 giugno 2011

R: Ternienergia uguale emorragia

Rimango ogni giorno strabiliato dall'andamento di questo titolo, che tra l'altro è legato ad una delle società italiane più salde nel settore.
Cito da un articolo di M.F.: "Un adeguamento del piano industriale fino al 2013 e' ipotizzabile entro l'autunno", precisa Neri, "ma niente di cosi' drastico come il crollo delle quotazioni lascerebbe pensare". Anche perche' a fronteggiare il taglio degli incentivi, che l'intervento del ministro dello Sviluppo Economico Paolo Romani ha piu' che altro accelerato, ci sono altri aspetti. Come il colpo d'acceleratore impresso nel programma degli allacciamenti di nuovi impianti, cosi' che tutti quelli in fase di definizione dovrebbero riuscire a rispettare la scadenza del 30 giugno, conservando in tal modo le vantaggiose tariffe del secondo Conto Energia (quello in vigore per tutto il 2010)."

marco venerdì, 24 giugno 2011

R: Ternienergia uguale emorragia

non so cosa risponderti, non ci capisco nulla, so solo che io l'ho comprato a 4 quando schizzava in alto e poi altre volte per mediare e scende ancora.....non so...eppure ha dati ottimi....qualche fondo starà vendendo....

> Ma cosa sta succedente a questo titolo? in pochi giorni ha bruciato quasi il 20%... alla faccia del referendum che abolisce il nucleare! qualcuno ha notizie particolari che io non so?

ANTILLE mercoledì, 22 giugno 2011

ternienergia

più fanno uscire notizie positive sul titolo, più il titolo scende... bha!!!
dati trimestrali ottimi +30% su dati già ottimi dello scorso anno, ordini ottimi, vinto ricorso al tar per la costruzione di pale eoliche e valorizzazione delle aziende di proprietà...
eppure il mercato non se la fila...

n° 13
antille venerdì, 6 maggio 2011

ternienergia

a maggior ragione dopo i dati presentati ieri... eppure il mercato non se la fila!!!

n° 12
antille lunedì, 2 maggio 2011

ternienergia

tp 5.19 € (centrobanca) sottovalutato del 40% almeno....

n° 11
anonimo lunedì, 31 gennaio 2011

uscito

sono finalmente uscito a 3,76 euro e non me ne pento per niente, infatti è tornata a 3,56 euro....il prezzo delle azioni dell'aumento di capitale non fanno scattare il titolo che ha oscillazioni fisse tra 3,4 e 3,8 euro.
Staremo a vedere se si inizia a muovere un pò di più a ridosso del cda che ci sarà a marzo/aprile.

n° 10
anonimo lunedì, 3 gennaio 2011

ottimi risultati...adesso speriamo che salga!

09:02 03 GEN 2011

TerniEnergia, societa' attiva nel settore dell'energia da fonti rinnovabili quotata sul segmento Star di Borsa Italiana, ha completato nel solo quarto trimestre 2010 la costruzione di 31 nuovi impianti fotovoltaici di taglia industriale, per una potenza complessiva installata pari a 33,3 MWp.In particolare 4,4 MWp sono destinati alle joint venture paritetiche per l'attivita' di Power Generation, mentre i restanti MWp sono realizzati per conto di clienti terzi. I nuovi impianti sono ubicati nelle regioni Sardegna, Umbria, Lazio, Puglia, Piemonte, Abruzzo, Veneto, Toscana e Campania. Pertanto, nel 2010 il numero complessivo di impianti realizzati sale a 76 per una potenza complessiva installata pari a 77,2 MWp, di cui 29,5 MWp destinati alle joint venture ed il restante per conto di clienti terzi.Il numero complessivo di impianti costruiti da TerniEnergia dall'inizio dell'attivita' al 31 Dicembre 2010 sale a 204 per una potenza cumulata pari a 117,2 MWp, di cui 49,3 MWp destinati alle joint venture per l'attivita' di Power Generation. I risultati industriali registrati nel quarto trimestre 2010 confermano l'ottimo andamento della gestione e il significativo incremento dell'attivita' rispetto al 2009 (nel quarto trimestre 2009 erano stati installati 6 impianti fotovoltaici per una potenza complessiva di 5,5 MWp, di cui 3,9 MWp per conto delle joint venture).Con il completamento dei nuovi impianti si conferma la significativa crescita della capacita' industriale di TerniEnergia, che ha largamente superato i target del piano industriale 2010, ed emerge con chiara evidenza l'incremento produttivo in direzione dell'attivita' di Power Generation.

n° 9
p2010 domenica, 9 gennaio 2011

R: ottimi risultati...adesso speriamo che salga!

Mah...a me sembra che ci sia qualche investitore che tende a spingerla verso il basso...è scesa nuovamente nonostante le notizie positive...

anonimo martedì, 28 dicembre 2010

assurdo

oggi in apertura faceva +6% a 3,76 euro, ha chiuso addirittura in perdita -0,71% a 3,495 euro, assurdo! che schifo !

n° 8
claudio espinosa giovedì, 30 dicembre 2010

R: assurdo

Don't worry, be happy!
La cosa si potrebbe facilmente spiegare con reimmissione sul mercato da parte degli investitori istituzionali che hanno sottoscritto i tre milioni di titoli recentemente collocati.
Non a caso a fine anno è stato rigirato sul mercato oltre il 10% del capitale sociale di Ternienergia che guarda caso corrisponde all'aumento sottoscritto.
Chi è entrato ora uscirà certamente a prezzi superiori: attendo due belle sorprese, dividendo e dati di bilancio, oltre alle buone prospettive 2011.
Buon trading!

anonimo giovedì, 23 dicembre 2010

buone sorprese

i conti di fine anno stupiranno tutti gli investitori e sicuramente il titolo ne beneficerà con un bel rialzo..

n° 7
pacco domenica, 26 dicembre 2010

R: buone sorprese

lo sapevo che il titolo meritava, è stato ammesso nel segmento STAR! domani vedremo la reazione del mercato....sicuramente buona..

claudio espinosa giovedì, 25 novembre 2010

Neri & company, riaccumulano.

Neri non vende, anzi. La riduzione della partecipazione è solo dovuta all'aumento di capitale senza stacco di diritti.
Andando a vedere i bollettini di Borsaitaliana di Internal Dealing, si scopre che, dopo l'aumento di capitale, Terni Research, Stefano Neri ed altri dirigenti della società hanno ripreso ad accumulareTernienergia. La società è gestita in modo eccellente con contenimento dei costi maniacale, esposizione finanziaria bassissima rispetto ai competitor, business in forte espansione malgrado la riduzione del conto energia (assorbita dalla riduzione del costo pannelli). A primavera 2011 vedremo il titolo intorno ai 5 euro. Dividendo previsto 0,15 centesimi che è un bel 4%. Niente Male, no?

n° 6
anonimo giovedì, 18 novembre 2010

contributi statali 55%

Penso che questo titolo beneficerà anche di questo perchè dovrebbe riguardare anche i contributi per il fotovoltaico.
Finestre e caldaie "verdi", ritorna il bonus del 55% (Corriere della Sera)
giovedì, 18 novembre 2010 - 08:56
Il quotidiano di Via Solferino evidenzia un emendamento presentato ieri in Commissione Bilancio della Camera finalizzato a ripristinare le agevolazioni per le ristrutturazioni. Ci sarà l'ecobonus del 55% per le ristrutturazioni edilizie, ma sarà spalmato su dieci anni al posto che sugli attuali cinque anni.
Tale agevolazione non slitterà nel Milleproroghe programmato per fine anno ma sarà direttamente nella minimanovra in discussione in Parlamento.

n° 5
mirko martedì, 16 novembre 2010

setteeuri

ma secondo voi ste societa ,che poi sono finanziarie , che sono entrate a 3,6 nn hanno tutti gli interessi a guadagnare con 3 milioni di azioni in mano sai come lo muovono e spero(penso) nn sotto il prezzo di entrata. mha una bella speculazione speriamo solo di recuperare qualcosa....alla prossima

n° 4
Paolozzi mercoledì, 17 novembre 2010

R: setteeuri

Tranquilli... questa società è una potenza... tra un anno sarà sicuramente sopra i 5€...

anonimo giovedì, 18 novembre 2010

R: R: setteeuri

le energie rinnovabili sono l'unica risorsa certa del futuro

pacco martedì, 9 novembre 2010

calcoli del 9 novembre 2010

TerniEnergia registra uno scivolone del 6,54% a 3,645 euro. La società energetica ha chiuso la prima tranche dell’aumento di capitale riservato a investitori istituzionali, incassando 10,8 milioni di euro. Le nuove azioni sono state emesse a un prezzo unitario di 3,6 euro.

quindi se facciamo il calcolo 10,8 milioni di euro / 3,6 = 3milioni di azioni acquistate al prezzo di 3,6 euro.....diciamo un bello sconto rispetto al prezzo dei giorni scorsi (vicino ai 4 euro).
Che bellezza essere un investitore istituzionale!! Gli squali mangeranno sempre i pesci piccoli!!

n° 3
p2010 mercoledì, 10 novembre 2010

R: calcoli del 9 novembre 2010

ciao, sono abbastanza agli esordi nel campo dell'investimento azionario, ma facendo semplici calcoli, gli investitori che hanno avuto le azioni a 3,6, hanno ovviamente venduto per incassare subito visto che il titolo aveva una quotazione maggiore. Se arrivasse a 3,6, dai 3,68 di oggi, secondo voi cosa succederebbe? Continuerebbe a scendere?

gastone domenica, 17 ottobre 2010

terni

ho preso questo titolo a4,9 non so proprio quando ritornera su questi
livelli qualcuno sa notizie in piu grazie

n° 2
Flavio lunedì, 1 febbraio 2010

Come si spiega!?

Come si spiega questo aumento da tre mesi a questa parte?

C'è troppa speculazione in questo mercato. Qualcuno (la Consob) dovrebbe controllare di più. I grandi operatori giocano troppo sui volumi (vedi anche l'esempio di Seat Pagine Gialle) ed il piccolo risparmiatore/investitore non è tutelato per niente.

n° 1
Il software e la tecnologia del sito web relativo alle quotazioni sono stati sviluppati da Teleborsa SpA. I dati relativi al Mercato Italiano sono di Borsa Italiana e hanno un ritardo di 20 minuti. I dati delle Borse Estere sono differiti di 15 o 20 minuti e sono forniti da Interactive Data. L'ora indicata in tutte le quotazioni è quella italiana
da

Soldi e Lavoro

Novità pensioni precoci: grazie a chi si prodiga per noi

Novità pensioni precoci: grazie a chi si prodiga per noi

Le ultime novità sulle pensioni precoci dopo il colloquio con Tommaso Nannicini arrivano da un lavoratore precoce, Andrea detto il Toscano Continua »

da

ABC Risparmio

Novità pensioni precoci: correggere la Fornero entro luglio!

Novità pensioni precoci: correggere la Fornero entro luglio!

Le ultime novità sulle pensioni precoci giungono dal Governo e dal Presidente della Commissione lavoro alla Camera dei Deputati Cesare Damiano Continua »