NAVIGA IL SITO
Home » quotazioni » Azioni

FIAT

  • Variazione: -1,60%
  • Prezzo: 7,710
  • Ultimo dato: 17:30

  • Apertura:7,855
  • Minimo - Massimo 7,710 - 7,860
  • Chiusura precedente:7,835
  • Volumi:10.041.014,00
  • Denaro:7,710 x 28.853,000
  • Lettera:7,710 x 392,000

Commenta
341
Commenti dal 337 al 341
(341)

Lukino Risparmiatore venerdì, 1 giugno 2012

iniziativa Fiat

TORINO - Chi compra un'automobile del gruppo Fiat pagherà benzina e gasolio un euro per tre anni. L'iniziativa del Lingotto è in risposta al caro carburante e arriva dopo l'aumento delle accise di 2 centesimi deciso dal governo per finanziare gli aiuti ai terremotati. Al momento dell'acquisto il cliente riceverà una card che permetterà di pagare il carburante 1 euro al litro sulla rete dei distributori Ip sino al 31 dicembre 2015. La carta permetterà un rifornimento totale di 2.000 litri, corrispondenti a circa 45.000 Km, percorrenza media di circa due anni e mezzo di utilizzo.
Fonte Ansa.it

n° 341
Sergio giovedì, 1 settembre 2011

Pengyou, squalo, giorgio, ecc..... siete ancora vivi?

Il mio direttore di baca da tempo ha dismesso il "fai da te" per cercare di comprendere quello che gli dico. Ma voi, che fine avete fatto?.
Mi rivolgo soprattutto a Pengyou, non avevi detto che ti saresti fatto risentire?.
A tutt'oggi la logica con la quale hai acquistato le risparmio francamente mi sfugge, ma non è questo il punto. I consigli che non si pagano (profumatamente), soprattutto quelli di carattere finanziario, non si ascoltano. Io ho fatto addirittura di più, in tempi non sospetti ho spiegato TECNICAMENTE le ragioni della vendita e, credetemi, non capita tutti i giorni di accedere a simili fortune. Se siete vivi fatevi sentire.

n° 340
mario 1961 martedì, 9 agosto 2011

cosa succede su fiat

ma ha un senso quello che vediamo succedere su fiat?
per chi come me ha creduto al titolo e aderito allo spin off e poi acquistato a 7,4€, che deve fare ora?
possibile che in questo forum sia tutto muto con quello che succede?
grazie

n° 339
ipertreder (sergio) mercoledì, 10 agosto 2011

R: cosa succede su fiat

Gentile amico, hai letto la mia polemica con Pengyou e squalo?. Alcuni mesi fa ho scritto che € 7,43 era il pull back di € 8,18 e quindi costituiva un'ottima occasione per vendere. Ho scritto anche del meraviglioso tempismo con il quale Fiat aveva introdotto lo sdoppiamento del titolo ( detesto gli esterofilismi perchè nella finanza vengono usati per confondere le già confuse idee dei piccoli risparmiatori, facendoli sentire degli intenditori). Il crollo di questi giorni era annunciato da tempo per cui non bisogna affatto meravigliarsi. Ad esempio l'agenzia S. & P., dopo aver tagliato il rating dell'America ci ha speculato (DJ Idx a - 5,49 lunedì e ieri il riacquisto a + 3,98). Ora, immagino che non hai letto nulla di tutto questo oppure hai rirenuto più valide le insensate ragioni di Pengyou che, a torto, dice di venire dalla mia stessa scuola.
Se, infine vuoi capire cosa devi fare, ti consiglio di andare a leggere il grafico di Fiat che, è molto più eloquente di 1000 parole (spike).

mario 1961 mercoledì, 10 agosto 2011

R: R: cosa succede su fiat

egregio, finalmente qualcuno che anima questo forum.
dunque dopo aver partecipato allo spin off di gennaio e l'incremento dei primi di luglio dove ho guadagnato bene (peccato con pochi soldi), avevo pensato che, con la semestrale ottima di Industrial e la analoga di ord. avrei guadagnato quei 20-30 cent. che, ci stavano proprio tutti.
grave errore e per giunta con molti più soldi.
dopo lo stillicidio a meno 5 e meno 10 ieri ho venduto in grave perdita a 5,15, mi sa che ho fatto bene.
oggi faccio piccoli movimenti intraday, e nello specuifico ho acquistao all'ultimo minuto di oggi ISP a 1,13.
che ne pensi?
sono novellissimo, ma spero non idiota.
grazie e ciao

ipertrader mercoledì, 10 agosto 2011

R: R: R: cosa succede su fiat

Gentile lettore, Fiat andava venduto alla rottura di 6,13. Ho scritto dello spike perchè, malgrado la prossima discesa, graficamente dice che dovrà risalire anche se, per il momento, segnali di inversione e appoggi non ne ha ancora costruiti. Stesso discorso vale per Intesa, troppo precipitoso l'acquisto (ma non ti preoccupare, è il problema di tutti i neofiti che comprano sulla debolezza anzicchè sulla forza) e, per il momento dico che andrà sotto gli € 1,13 e, segnali di inversione non ancora se ne vedono. Bisogna perciò attendere la chiusura della prossima settimana.
P.S.: con le somme che hai impiegato, sai che oggi avresti guadagnato una fortuna con altri strumenti finanziari?
Cordialità.

mario 1961 giovedì, 11 agosto 2011

sono curioso

egregio,
stamane all'apertura ho venduto ISP a 1,16, poco, ma col segno +, una vera rarità oggi.
ho effettivamente avuto paura che il rimbalzo che si pensava ovvio, oggi non ci sarebbe stato...vedremo.
essendo io una persona del tutto normale (famiglia, mutuo, lavoro, ecc) i risparmi servono ma altrettanto devono essere "movimentati" e per questo ho approcciato la borsa e, devo dire, con non poche soddisfazioni, fino ai primi di luglio, inizio della madre di tutte le crisi.
ho annullato tutto il capitale guadagnato e in percentuale sono al -5% capitalizzato, tuttavia ho ancora in pancia un bel po' di rogne, che tuttavia pensavo solide anzi veri gioielli (enel, eni, generali, stm) mi sono invece disfatto dei bancari e delle amate (fino a 10 gg fa) fiat, con conseguenze drammatiche.
il mio capitale però, un po' acciaccato c'è ancora.
adesso tocca a te...ciao

Ipertrader venerdì, 12 agosto 2011

R: sono curioso

Gentilissimo amico, come avevo scritto due giorni fa, ieri Intesa è andato sotto gli euro € 1,13 ( per l'esattezza 1,06). Tecnicamente, intorno agli 1,21 dovresti venderne una metà per non accusare perdite nell'eventuale spread tra acquisto e ribasso allo stop loss pari al minimo. Come ho già avuto modo di scrivere, su questo sito mi sono trovato occasionalmente per leggere di quanti sciocchi sprovveduti avrebbero acquistato il titolo magnificando lo sdoppiamento del medesimo, ridendoci un po' sopra.
Credo anche di aver già detto che, da circa dieci anni, non acquisto azioni perchè hanno l'evidente problema di produrre guadagni SOLO in caso di trend positivo dei mercati azionari, mentre, in periodi come questi, non puoi fare altro che rimanere alla finestra e subire pesanti perdite se non operi con i mezzi tecnici che garantiscono le dovute protezioni. Io opero acquistando e vendendo alcuni indici che, per volumi, non sono soggetti a questi repentini cambiamenti di rotta. E' altrettanto ovvio che, per accedere a tanto, mi servo di una piattaforma tecnica (a pagamento) le cui operazioni avvengono pressocchè in tempo reale con visualizzazione dei grafici e introduzione ordini sui medesimi. Il resto lo fanno le mie cognizioni ultra decennali di analisi tecnica che solo uno studio matto e disperatissimo, unitamente ad una passione senza limiti, alla propensione e alle inevitabili capacità personali, possono farti imparare.
Credo di essere stato abbastanza chiaro.
Cordialità.

Pengyou mercoledì, 25 maggio 2011

Fiat risp. e Priv.

Ormai è arcinoto che fra non molto (comunque entro fine anno)avverrà la fusione con Chrysler.Non entro nei fondamentali, negli algoritmi, nelle curve di Gann etc. ma solo in ottica finanziaria. A questo punto le azioni Risp. et Priv. non hanno alcuna ragione di esistere, in quanto gli Americani non sanno nemmeno cosa sono. Quindi? La conversione in azioni ordinarie è prossima. Visto che la differenza è di circa € 1,5lascio a Voi trarre le conclusioni. Non penso che sia un investimento da sottovalutare, in un ottica di medio termine. A titolo informativo io sono dentro con le risp. ad un prezzo medio di poco oltre gli € 6,00 e le tengo fino alla conversione. In caso contrario mi accontento del consueto dividendo che comunque quest'anno è stato pari a € 0,31.Saluti a tutti.

n° 338
simone sabato, 4 giugno 2011

R: Fiat risp. e Priv.

ti appoggio..io sto accumulando sulle debolezzeecredo che la conversione avverrà in autunno

GIO giovedì, 28 aprile 2011

fiat

bho! io con fiat ci guadagno e spero per fine anno di fare un bel 50%

n° 337
Ipertrader venerdì, 13 maggio 2011

R: fiat

Ciao Giò, dovresti dirmi il giorno in cui hai acquistato Fiat per far conoscere il prezzo di carico. Personalmente credo che 7,43= sia il pull-back di 8,18= per cui trai tu le conclusioni.
P.S.: ai poveri acquirenti di Fiat sfuggono però molti dati; pur volendo prescindere dall'ebidta, basta guardare il perfetto tempismo con cui è stato effettuato lo spin off per trarre le dovute conseguenze.

Il software e la tecnologia del sito web relativo alle quotazioni sono stati sviluppati da Teleborsa SpA. I dati relativi al Mercato Italiano sono di Borsa Italiana e hanno un ritardo di 20 minuti. I dati delle Borse Estere sono differiti di 15 o 20 minuti e sono forniti da Interactive Data. L'ora indicata in tutte le quotazioni è quella italiana
da

Soldi e Lavoro

Silicon Valley: l’esperienza concreta di un imprenditore italiano

Silicon Valley: l’esperienza concreta di un imprenditore italiano

Concretamente, come può un imprenditore italiano “cercar fortuna” in Silicon Valley? Ce lo racconta un manager che lo sta facendo: Antonio Corrado Continua »

da

ABC Risparmio

Pensione anticipata 2014: svolta in autunno, ma con quali fondi?

Pensione anticipata 2014: svolta in autunno, ma con quali fondi?

In questi giorni non si fa che parlare di Riforma Pensioni, ma i cittadini si chiedono se alle tante promesse specie intorno al tema pensione anticipata 2014 seguiranno fatti concreti Continua »