NAVIGA IL SITO
Home » quotazioni » Azioni

ENEL

  • Variazione: -0,33%
  • Prezzo: 4,244
  • Ultimo dato: 17:38

  • Apertura:4,286
  • Minimo - Massimo 4,212 - 4,292
  • Chiusura precedente:4,258
  • Volumi:16.402.924,00
  • Denaro:4,230 x 1.500,000
  • Lettera:4,262 x 20.000,000

Commenta
431
Commenti dal 427 al 431
(431)

Lukino Risparmiatore lunedì, 3 marzo 2014

Vendute

Stamattina le ho vendute a 3,656euro, le avevo comprate un mese fa a 3,47.Ci ho fatto 350 euro,mi accontento. Vediamo quanto durerà questa bufera sull'Ucraina....poi decideremo se rientrare e a quale prezzo. Saluti.

n° 431
sims.ax venerdì, 9 marzo 2012

le agenzia

Non ho mai visto una previsione delle banche d'affari che ci azzecca!
Chiaro che se io penso che le Enel valcono e voglio comprarle direi a tutti di venderle e poi le comprerei a buon prezzo , se le volessi vendere spingerei tutti a comprare . A volte capita conti buoni titolo in picchiata conti pessimi titolo in salita . . .contro ogni logica !

n° 430
Lukino Risparmiatore giovedì, 8 marzo 2012

stessa storia

come per egpw una volta usciti i conti, sono scattate le vendite....come se fosse tutto organizzato....è una truffa legalizzata!

n° 429
Jolly giovedì, 8 marzo 2012

R: stessa storia

Lukino, non "..come se fosse tutto organizzato..." qui hanno giocato sporco i "pescecani" per togliere di mezzo i piccoli trader che avevano lo stop intorno ai 2,9. In un colpo li hanno spazzati tutti, Io comunque stamattina ho provato un'acquisto, se domani va come dico io, ok, altrimenti ho piazzato lo stop che mi fa uscire con poco danno, (sempre che non faccia un'apertura di mer.. come quella di oggi!). Comunque è un'ulteriore dimostrazione che con la borsa attuale è meglio puntare sul breve pittosto che sul lungo, per poi rimanere bloccati se il titolo prende la strada opposta. Ciao

sims.ax giovedì, 8 marzo 2012

R: stessa storia

A me da l'impressione che quando crolla enel migliora il famoso spread con i titoli tedeschi, conclusione lo stato rivende le sue quote enel e compra i suoi titoli bot per tenere basso lo spread e far credere che tutto va bene. Possibile ? Non so se ci son modi per verificarlo , ma crolla sempre a botte grosse e in verticale . Non sono i piccoli a dare scossoni così !

Lukino Risparmiatore giovedì, 8 marzo 2012

R: R: stessa storia

hanno attirato ben bene l'attenzione con tutta quella pubblicità sulle obbligazioni ENEL, poi l'hanno fatta salire fino a 3,30 euro e quando è finito tutto.....hanno iniziato a venderla e ora iniziano anche ad uscire i giudizi sul rating....tutta aria fritta e speculazione...ma intanto i piccoli risparmiatori ci rimettono soldi e non aria....

Jolly giovedì, 8 marzo 2012

R: R: R: stessa storia

Può anche essere che hanno fatto scappare, spaventando tutti i piccoli azionisti, costringendoli a vendere a prezzi molto bassi, poi loro entrano, Enel risale e come d'incanto i rating bbb+ non li guarda più nessuno. domani vedremo...sono solo ipotesi..

Mister X martedì, 16 agosto 2011

Robin Hood Tax

Piazza Affari sbanda in avvio, la Robin Tax stende Enel.

Di Francesca Gerosa

Le Borse europee sono in calo questa mattina, con gli investitori in attesa del meeting di questo pomeriggio tra il presidente francese, Nicolas Sarkozy, e il cancelliere tedesco, Angela Merkel, in cui potrebbero essere discusse le ulteriori misure per contenere la crisi del debito della zona euro.

La manovra di agosto, per ora, non sembra passare la prova dei mercati, mentre sullo sfondo restano alcuni malumori interni alla maggioranza e i dubbi dello stesso Berlusconi, specie sul superprelievo per i redditi più alti, che potrebbe essere in parte rivisto. Lo spread Btp/Bund si attesta a 275 punti base.

Scendono parecchio le utility: Enel (-3,31%), Terna (-9,97%) e Snam (-9,85%). La Robin Hood Tax sulla produzione di energia, prevista dalla manovra sul pareggio al 2013, dovrebbe salire dal 27,5% al 38% per il triennio 2011-2013 sulla trasmissione, distribuzione, generazione di elettricità (compresi eolica e solare). Questa settimana il decreto andrà in Parlamento per il dibattito e gli analisti di Societe Generale si aspettano che sarà approvato la prossima settimana.

Riguarderà società con ricavi per oltre 10 milioni di euro e un reddito tassabile di oltre 1 milione di euro. L'impatto negativo sugli utili per azione di Enel per gli anni 2011, 2012 e 2013 è stimato da Societe Generale nell'ordine del -7%. Nel caso di Enel Green Power del -4%, di Snam Rete Gas del -13%, del -10% per quanto riguarda Terna.

La questione chiave è se la tassa verrà applicata per tre anni o più. Se per tre anni, Societe Generale stima che l'impatto sulla valutazione sarà del -2% per Enel, del -1% per Enel Green Power, del -3% per Snam e del -2% per Terna. Se l'imposta sarà permanente l'impatto, prosegue la banca francese, sarebbe: Enel -7%,% EGP -4, Snam -13%, Terna -10%.

La tassa potrebbe essere cancellata tra tre anni, ma questo dipenderà in gran parte se le finanze pubbliche miglioreranno entro il 2013. Di conseguenza, "ci aspettiamo che il mercato si posizioni a metà strada tra questi due estremi", afferma Societe Generale. "Il 15 giugno abbiamo aggiornato il peso sul settore delle utility italiane da underweight a neutral. Da allora il settore si è mosso in linea con il mercato globale".

Detto questo, dopo l'annuncio di questo week-end di un aumento delle imposte sulle utilities italiane, "sono sorte molte domande sull'andamento futuro del settore. Un simile trattamento deve essere applicato alle società spagnole e secondo noi molto sembra già scontato. Manteniamo quindi la nostra posizione neutral sul comparto italiano delle utilities", conclude Societe Generale.

Dalla nuova norma anche Intermonte stima un impatto importante sugli utili per azione 2011-2013. Le società più colpite saranno Snam Rete Gas e Terna che vedranno il proprio utile per azione ridursi del 14-15% nel periodo, a seguire Enel Green Power -11%, Hera e Iren con un impatto dell'8-9%, ed Enel del 7%.

"A nostro parere sarà molto più limitato l'impatto sui valori delle società coinvolte che stimiamo inferiori al 3% anche per i titoli maggiormente colpiti. La durata dell'addizionale infatti è triennale e a nostro parere le società regolate potrebbero vedersi riconosciuta una compensazione nel sistema di tariffe regolatorie", precisano gli analisti della sim.

n° 428
Miro mercoledì, 8 giugno 2011

enel

non caposco perche enel scende tanto in questi giorni, quando appena qualche settimana fa era a 4.80, e tutti gli analisti alzano il target??
Chi ne sa di piu???

n° 427
Paul mercoledì, 8 giugno 2011

R: enel

Leggi la notizia di Citigroup. HA pensato bene di alzare il target fino a 4,5 €. Eppoi tutto lo scenario economico non è per niente piacevole. Chissà per quanto tempo durerà. Enel è un titolo che lo si deve guardare a lungo termine.

Il software e la tecnologia del sito web relativo alle quotazioni sono stati sviluppati da Teleborsa SpA. I dati relativi al Mercato Italiano sono di Borsa Italiana e hanno un ritardo di 20 minuti. I dati delle Borse Estere sono differiti di 15 o 20 minuti e sono forniti da Interactive Data. L'ora indicata in tutte le quotazioni è quella italiana
da

Soldi e Lavoro

Classifica Cgia, estetisti e parrucchieri non conosco la crisi

Classifica Cgia, estetisti e parrucchieri non conosco la crisi

Estetisti, parrucchieri, colf, badanti, camerieri, magazzinieri, pony express, etc., sono i lavori che in questi ultimi anni non hanno conosciuto la crisi Continua »

da

ABC Risparmio

Surroga del mutuo, sì o no?

Surroga del mutuo, sì o no?

Tassi di interesse minimi e mercato in ripresa possono indurre a voler cambiare il mutuo per la casa attraverso lo strumento della surroga. Scopriamo quando questo è conveniente Continua »