NAVIGA IL SITO
Home » Notizie » obbligazioni italia » Rendimento in flessione al 2,75% per il Btp triennale

Rendimento in flessione al 2,75% per il Btp triennale

di Edoardo Fagnani 13 set 2012 ore 12:06 Le news sul tuo Smartphone
La Banca d’Italia ha comunicato che nell’asta di oggi della terza tranche dei Btp 1° luglio 2015 e cedola del 4,5% (codice ISIN: IT0004840788) sono stati collocati titoli per un ammontare di 4 miliardi di euro, rispetto a una richiesta di 5,94 miliardi (CONSULTA LE QUOTAZIONI DEI BTP). L’ammontare offerto si è collocato al massimo della forchetta indicata dal ministero dell’Economia e delle Finanze (3-4 miliardi di euro). Il tasso di copertura (rapporto tra titoli richiesti e titoli offerti) è stato pari a 1,49, in contrazione rispetto all’1,73 dell’asta di metà luglio. Il rendimento lordo è stato fissato al 2,75%, pari a un prezzo di aggiudicazione di 104,78. Secondo le elaborazioni di Assiom Forex il rendimento netto del Btp è pari al 2,185%.

Nella precedente asta del mese di luglio il saggio lordo del titolo era stato determinato al 4,65%, mentre le richieste erano state di oltre 6,06 miliardi di euro, in rapporto a un ammontare assegnato di 3,5 miliardi.

Tutti gli articoli su: btp

da

Soldi e Lavoro

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

La cassa integrazione nel primo trimestre 2014

Esplode la richiesta di Cig, con oltre 100 milioni di ore registrate lo scorso mese, ben oltre gli 80 milioni mediamente conteggiati da gennaio 2009 ad oggi. In un'infografica i dati Cgil sulla Cig Continua »

da

ABC Risparmio

Lo spesometro entra nel vivo

Lo spesometro entra nel vivo

Il nuovo strumento in mano del Fisco per controllare le spese dei contribuenti inizia ad avere i primi dati su cui indagare. Avrà anche funzioni deterrenti, ma nel mirino andranno le spese più corpose Continua »