NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Obbligazioni Italia » BTP Italia, nell'undicesima emissione piazzati 8,59 miliardi di euro

BTP Italia, nell'undicesima emissione piazzati 8,59 miliardi di euro

Gli aggiornamenti su come sta procedendo la raccolta dell'undicesima tranche del Btp Italia. Si chiude con 5,4 miliardi di euro circa il controvalore dei titoli assegnati agli investitori istituzionali

di Mauro Introzzi 22 mag 2017 ore 09:10

In questa pagina gli aggiornamenti su come sta procedendo la raccolta dell'undicesima tranche del Btp Italia, con scadenza maggio 2023.

 

BTP ITALIA, L'UNDICESIMA TRANCHE IN DIRETTA

19 maggio 2017 - Il Tesoro ha comunicato maggiori dettagli sull'undicesima emissione del BTP Italia. I contratti conclusi nei 3 giorni destinati al retail sono stati rispettivamente 29.339, 18.143 e 8.463 mentre quelli conclusi il quarto giorno, quello dedicato agli istituzionali, sono stati 427.

Con riferimento alla Prima Fase, dei 55.945 contratti conclusi sul MOT, circa il 49% è stato di importo inferiore ai 20mila euro. Se si considerano i contratti fino a 50mila euro, si arriva circa all’82% del totale relativo a questa fase. All’interno della quota sottoscritta da investitori individuali, si stima che circa il 71% abbia inoltrato l’ordine attraverso le filiali delle reti bancarie, mentre circa il 29% attraverso l'home banking.
Per quanto riguarda la ripartizione geografica degli ordini ricevuti durante la prima fase, si stima che circa il 92% sia stato sottoscritto da investitori domestici, mentre l’8% è stato collocato all’estero.

Con riferimento alla seconda fase di collocamento il Tesoro stima che circa il 66% del controvalore sia stato collocato presso le banche, mentre gli asset manager hanno acquistato circa il 27%. La restante quota del quantitativo emesso è stato allocato a Banche Centrali e istituzioni sovranazionali (3%), assicurazioni (2%) e altre istituzioni, finanziarie e non (2%).
Il collocamento del titolo nella seconda fase ha visto una presenza significativa di investitori italiani, che ne hanno sottoscritto circa il 74%. Importante anche la quota sottoscritta da investitori residenti in Regno Unito e Irlanda (circa il 15%) e di quelli residenti in Svizzera (5%). Il restante 6% dell’emissione della seconda fase, è stato collocato presso investitori di altri paesi europei.

 

12.30 (18 maggio 2017) - Con un comunicato il Tesoro ha ufficializzato che il nuovo BTP Italia, che ha godimento 22 maggio 2017 e scadenza 22 maggio 2023, è stato emesso per un importo pari a 8,589 miliardi di euro, il controvalore complessivo dei contratti di acquisto validamente conclusi alla pari sul MOT dal 15 maggio 2017 alle ore 11 della giornata odierna, 18 maggio 2017. In particolare, nel corso della prima fase dedicata a investitori individuali e affini (dal 15 maggio al 17 maggio 2017) sono stati conclusi 55.945 contratti per un controvalore pari a 3,189 miliardi di euro mentre nella seconda fase dedicata a investitori istituzionali, aperta e conclusa nella giornata odierna, 18 maggio 2017, il numero delle proposte di adesione pervenute ed eseguite è stato pari a 427, per un controvalore emesso pari a 5,4 miliardi di euro a fronte di un totale richiesto pari a 7,04 miliardi. Il coefficiente di riparto è stato pari a circa il 76,7%.

 

11.00 (18 maggio 2017) - Si chiude con 5,4 miliardi di euro circa il controvalore dei titoli assegnati degli investitori istituzionali in questa mattinata. Gli operatori istituzionali hanno richiesto poco più di 7 miliardi di euro di titoli e il Tesoro ha applicato un riparto di circa il 76,7%. Sommandoci le quote del retail (3,19 miliardi) il totale arriva a 8,59 miliardi di euro circa.

 

10.30 (18 maggio 2017) - A 5 miliardi circa il controvalore delle richieste da parte degli investitori istituzionali dopo un'ora e mezza dall'apertura dell'offerta a loro riservata. Sommandoci le quote del retail il totale arriva a 8,2 miliardi di euro circa.


9.45 (18 maggio 2017) - Sale a quota 3 miliardi circa il controvalore delle richieste da parte degli investitori istituzionali dopo 45 minuti dall'apertura dell'offerta a loro riservata. Quasi doppiato il quantitativo prenotato nei 3 giorni precedenti dall'utenza retail.

 

9.15 (18 maggio 2017) - Già a quota un miliardo di euro circa il controvalore delle richieste da parte degli investitori istituzionali dopo appena una decina di minuti dall'apertura dell'offerta a loro riservata. La finestra per le adesioni per questa categoria di soggetti termina oggi alle 11. Il totale, sommando questo dato a quello dell'utenza retail, è pari quindi a circa 4,2 miliardi di euro.

 

17.30 (17 maggio 2017) - Al termine dell'ultima giornata del collocamento pubblico dell'undicesima tranche del BTP Italia il Tesoro ha raccolto prenotazioni per un controvalore pari a 493 milioni di euro. I contratti stipulati sono stati 8.463. Di conseguenza, il totale degli ordini è stato pari a circa 3,19 miliardi di euro.

Nel collocamento pubblico della decima tranche del BTP Italia avvenuta lo scorso ottobre il Tesoro aveva raccolto ordini per un controvalore pari a 2,22 miliardi di euro.

Domani è in programma la fase di raccolta ordini per gli investitori istituzionali. Il collocamento avrà inizio alle ore 09.00 e terminerà alle ore 11.00.

 

16.50 (17 maggio 2017) - A pochi minuti dal termine dell'ultima giornata del collocamento pubblico dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 8.186 contratti per un controvalore totale di circa 470 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per circa 3,2 miliardi di euro.


16.00 (17 maggio 2017) - Nella terza (e ultima) giornata del collocamento pubblico dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 7.593 contratti per un controvalore totale di circa 410 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per oltre 3,1 miliardi di euro.


15.30 (17 maggio 2017) - Il Tesoro ha comunicato che per la seconda fase del collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia, il codice ISIN del titolo è: IT0005253676. Questa fase, dedicata agli investitori istituzionali, avrà luogo il 18 maggio 2017, dalle ore 9 alle ore 11.


14.00 (17 maggio 2017) - Nella terza (e ultima) giornata del collocamento pubblico dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 6.024 contratti per un controvalore totale di circa 320 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per oltre 3 miliardi di euro.


12.30 (17 maggio 2017) - A metà della terza (e ultima) giornata del collocamento pubblico dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 4.828 contratti per un controvalore totale di circa 250 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per circa 2,95 miliardi di euro.


11.10 (17 maggio 2017) - Dopo oltre due ore dalla riapertura del collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 3.168 contratti per un controvalore totale di circa 170 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per quasi 2,9 miliardi di euro.


10.00 (17 maggio 2017) - A un'ora dalla riapertura del collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 1.724 contratti per un controvalore totale di circa 105 milioni di euro. Complessivamente il titolo ha raccolto ordini per oltre 2,8 miliardi di euro.


8.00 (17 maggio 2017) - Inizia l'ultima giornata di collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia scadente a maggio 2023. Nei primi due giorni di offerta il titolo ha raccolto ordini per un ammontare complessivo di 2,7 miliardi di euro.

 

btp-italia_317.30 (16 maggio 2017) - Al termine della seconda giornata di raccolta ordini dell’undicesima tranche del BTP Italia il Tesoro ha raccolto prenotazioni per un controvalore pari a 1,08 miliardi di euro. I contratti stipulati sono stati 18.143. Nella prima giornata, ieri 15 maggio 2017, sono stati raccolti ordinativi per un controvalore totale di 1,615 miliardi di euro. Il totale è così pari a circa 2,7 miliardi di euro.

Nella precedente tranche, la decima, nella seconda giornata di collocamento il titolo ottenne richieste per circa 650 milioni di euro, portando a 1,85 miliardi il totale della domanda. Nel collocamento ancora precedente, il nono, dell’aprile 2016, nella prime due giornate il Btp Italia aveva ottenuto richieste per circa 3,7 miliardi di euro. 

 

17.00 (16 maggio 2017) - Supera quota un miliardo il valore della raccolta ordini del BTP Italia in questa seconda giornata di raccolta mentre la seduta sta andando in archivio. Con 17.724 contratti sono stati prenotati titoli per un controvalore di 1,05 miliardi di euro. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della prima giornata di raccolta, sorpassa i 2,66 miliardi di euro.

 

16.30 (16 maggio 2017) - Mette nel mirino quota un miliardo il valore della raccolta ordini del BTP Italia in questa seconda giornata di raccolta. Con 17.043 contratti sono stati prenotati titoli per un controvalore di 992,7 milioni di euro. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri, sorpassa i 2,6 miliardi di euro.

 

15.30 (16 maggio 2017) - Sfiora gli 800 milioni di euro il controvalore degli ordinativi per il BTP Italia in questa seconda giornata di raccolta. In 15.227 contratti sono stati prenotati 796,3 milioni di euro di strumenti. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri, sorpassa i 2,4 miliardi di euro.

 

14.00 (16 maggio 2017) - Prima dell'inizio del pomeriggio sfiora i 700 milioni di euro il controvalore degli ordinativi per il BTP Italia in questa seconda giornata di raccolta. In 12.946 contratti sono stati prenotati 697,9 milioni di euro di strumenti. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri, sorpassa i 2,3 miliardi di euro.

 

12.00 (16 maggio 2017) -Nelle 3 ore di raccolta di stamattina il Tesoro ha ricevuto 9.378 ordinativi per un controvalore totale pari a 486,72 milioni di euro. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri arriva a sfiorare i 2 miliardi di euro.

 

11.00 (16 maggio 2017) -Nelle 2 ore di raccolta odierna il Tesoro ha ricevuto 6.753 ordini per un controvalore totale pari a 348,67 milioni di euro. Il taglio medio di ogni ordine è superiore, nella giornata di oggi, a 51.600 euro (un valore non lontano da quello della giornata di ieri). Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri oltrepassa i 2,1 miliardi di euro.

 

10.00 (16 maggio 2017) - A un'ora dalla riapertura del collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia sono stati sottoscritti 3.931 contratti per un controvalore totale di 183,66 milioni di euro. Il totale, sommando gli 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri arriva a sfiorare gli 1,8 miliardi di euro.

 

9.00 (16 maggio 2017) - Inizia la seconda giornata di collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia scadente a maggio 2023. Si riparte dal dato di raccolta pari a un controvalore di 1,615 miliardi di euro della giornata di ieri.

 

18.00 (15 maggio 2017) - Il primo giorno di collocamento dell’undicesima tranche di BTP Italia si chiude con un totale di 29.339 ordini raccolti per un controvalore totale di 1,615 miliardi di euro. La presente emissione è fatto decisamente meglio della precedente, la decima, che nella prima giornata raccolse 1,2 miliardi di euro. La nona tranche raccolse invece 2,3 miliardi di euro di ordini. Domani seconda giornata di collocamento, sempre destinata alla clientela retail.

 

17.10 (15 maggio 2017) - Quando mancano poche decine di minuti alla fine della raccolta ordini di questa prima giornata di piazzamento dell'undicesima tranche del BTP Italia il controvalore degli scambi sfiora quota 1,6 miliardi di euro. Il numero totale di ordini raccolti è pari a quasi 29mila.

 

16.00 (15 maggio 2017) - A 1,4 miliardi di euro il controvalore dei titoli ordinati alle ore 16.00. I contratti stipulati da questa mattina alle 9 sono pari a circa 26.800.
Il controvalore medio di un contratto si conferma quindi sopra i 50mila euro.

 

15.00 (15 maggio 2017) - Rallenta lievemente il ritmo la raccolta ordini per l'undicesima tranche del BTP Italia con scadenza maggio 2023. Alle ore 15 in 23.800 contratti sono stati ordinati titoli per un controvalore di 1,25 miliardi di euro circa. Il collocamento sta andando decisamente meglio rispetto al precedente e ha raccolto gli stessi ordini dell'intera prima giornata. In confronto, quindi, si sta viaggiando con più di 2 ore di anticipo (BTP Italia, decima emissione in diretta).

 

14.00 (15 maggio 2017) - Alle 14 superato di slancio la soglia del miliardo di euro. In poco meno di 21.500 contratti il controvalore degli ordini è arrivato a 1,13 miliardi di euro. Il controvalore medio di un contratto è quindi, dopo mezza giornata di contrattazioni, pari a poco meno di 53mila euro.

 

12.30 (15 maggio 2017) - Alle 12.15 il controvalore totale degli ordini raccolti per il BTP Italia undicesima edizione era pari a poco meno di 880 milioni di euro in 16.500 contratti. Nella precedente emissione, la decima, a mezzogiorno del primo giorno di collocamento si raccolsero 550 milioni di euro di adesioni.

 

btpitalia11.30 (15 maggio 2017) - Nel corso di un'intervista alla trasmissione Cuori e Denari, in onda su Radio24, la la responsabile della gestione del debito pubblico Maria Cannata ha dichiarato che l'andamento della raccolta ordini nel primo giorno del collocamento del BTP Italia è "abbastanza confortante". La dirigente del Tesoro ha poi confermato che in autunno ci sarà un'altra emissione di BTP Italia.

 

10.50 (15 maggio 2017) - Sfonda il muro del mezzo miliardo di euro il collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia. Alle 10.50 sono stati stipulati poco meno di 10mila contratti per un controvalore totale pari a 535 milioni di euro.

 

9.53 (15 maggio 2017) - Dopo 53 minuti di collocamento il BTP Italia è stato oggetto di circa 4.700 contratti per un controvalore totale pari a 264 milioni di euro. Nella scorsa edizione, dopo un'ora dall'avvio del collocamento, il Tesoro raccolse ordini per 200 milioni di euro.

 

9.00 (15 maggio 2017) - Prende il via il collocamento dell'undicesima tranche del BTP Italia. Nelle precedenti 10 edizioni il Tesoro ha raccolto dallo strumento in questione circa 117 miliardi di euro.

 

BTP ITALIA, CARATTERISTICHE DELL'UNDICESIMA EMISSIONE

L'undicesima tranche del BTP Italia, il titolo indicizzato all’inflazione dedicato ai piccoli risparmiatori, avrà un periodo di collocamento compreso tra il 15 maggio e il successivo 18 maggio. La durata della tranche collocata tornerà ad essere pari a 6 anni, come in qualcuna delle tranche precedenti. La scadenza è così prevista per il prossimo maggio 2023.

La cedola minima reale annua garantita è pari allo 0,45%.

Previsto ancora il bonus fedeltà (del 4 per mille) per chi acquista all'emissione durante la fase del collocamento e conserverà il titolo fino a scadenza.

 

LEGGI TUTTE: Le caratteristiche del BTP Italia maggio 2023


BTP ITALIA, EMISSIONE IN DUE FASI

Come già accaduto in alcune delle precedenti emissioni, il titolo sarà collocato sul mercato, attraverso la piattaforma elettronica MOT di Borsa Italiana, in due fasi:

  • la prima da lunedì 15 a mercoledì 17 maggio (salvo chiusura anticipata), sarà riservata ai risparmiatori individuali, in questa fase il codice ISIN del titolo è IT0005253668.
  • la seconda fase, che si svolgerà nella sola mattinata del 18 maggio, sarà riservata agli investitori istituzionali.

Per i risparmiatori privati non è previsto alcun tetto massimo mentre per gli istituzionali il collocamento potrebbe prevedere un riparto, nel caso in cui il totale degli ordini ricevuti risulti superiore all’offerta finale stabilita dal MEF.

 

BTP ITALIA, I RENDIMENTI

Il BTP Italia stacca ogni sei mesi la sua cedola e una rivalutazione calcolata sul costo della vita.
Nelle scorse ore il ministero ha comunicato l’entità della cedola minima garantita, che sarà pari allo 0,45% netto (a cui andrà aggiunto il valore dell’inflazione). Un rendimento in crescita rispetto allo 0,35% della scorsa tranche.

Ecco i tassi minimi garantiti (netti) dei collocamenti precedenti:

  • Prima tranche (marzo 2012): 2,45%.
  • Seconda tranche (giugno 2012): 3,55%.
  • Terza tranche (ottobre 2012): 2,55%.
  • Quarta tranche (aprile 2013): 2,25%.
  • Quinta tranche (novembre 2013): 2,15%.
  • Sesta tranche (aprile 2020): 1,65%.
  • Settima tranche (ottobre 2020): 1,15%.
  • Ottava tranche (aprile 2023): 0,5%.
  • Nona tranche (aprile 2024): 0,4%.
  • Decima tranche (ottobre 2024): 0,35%.
  • Undicesima tranche (maggio 2023): 0,45%.

 

BTP ITALIA: RISULTATI TRANCHE PRECEDENTI

Il BTP Italia ha esordito nel marzo del 2012 e in circa 5 anni ha portato nelle casse dello stato più di 117 miliardi di euro.

Ecco i risultati dei collocamenti precedenti:

  • Prima tranche (marzo 2012): 7,29 miliardi di euro.
  • Seconda tranche (giugno 2012): 1,74 miliardi di euro.
  • Terza tranche (ottobre 2012): 18,01 miliardi di euro.
  • Quarta tranche (aprile 2013): 17,06 miliardi di euro.
  • Quinta tranche (novembre 2013): 22,27 miliardi di euro.
  • Sesta tranche (aprile 2020): 20,56 miliardi di euro.
  • Settima tranche (ottobre 2020): 7,5 miliardi di euro.
  • Ottava tranche (aprile 2023): 9,38 miliardi di euro.
  • Nona tranche (aprile 2024): 8,01 miliardi di euro.
  • Decima tranche (novembre 2024): 5,22 miliardi di euro.

 

BTP ITALIA: ATTUALI QUOTAZIONI

 

BTP ITALIA, LA PARTECIPAZIONE ALLE SCORSE EMISSIONI (INFOGRAFICA)

btp_ita_2012_2017

FONTE: sito del ministero del Tesoro

 

Tutti gli articoli su: btp italia Quotazioni: BTP ITALIA MG23 EUR BTP ITALIA MG23 EUR
Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Come integrare la pensione anche cominciando tardi

Sarebbe meglio cominciare presto, ma per chi va in pensione adesso i cambiamenti del sistema pensionistico avvenuti negli ultimi decenni non erano prevedibili quando era, appunto, presto Continua »