NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Obbligazioni Italia » Le caratteristiche dell'asta dei BOT del 10 novembre 2017

Le caratteristiche dell'asta dei BOT del 10 novembre 2017

di Edoardo Fagnani 7 nov 2017 ore 17:50 Le news sul tuo Smartphone

mef-dipartimento-del-tesoroIl Ministero dell’Economia e delle Finanze ha comunicato che il 10 novembre 2017 sarà effettuata un’asta di un BOT con le seguenti caratteristiche:

Annuali
- scadenza: 14 novembre 2018;
- importo nominale dell’emissione: 5,5 miliardi di euro;
- giorni: 365.
- Codice ISIN: IT0005311847.

I BOT sono posti all'asta con il sistema di collocamento dell'asta competitiva, con offerte degli operatori espresse in termini di rendimento.
I titoli possono essere sottoscritti per un importo minimo di mille euro.

Il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha ricordato che il 14 novembre 2017 vengono a scadere BOT per 6 miliardi di euro, tutti relativi al titolo annuale.
Al 31 ottobre 2017 la circolazione dei BOT era pari a 114.340,605 milioni di euro: 37.250 milioni di euro semestrali e 77.090,605 milioni di euro annuali.

Il Tesoro ha precisato che, in seguito all'assenza di specifiche esigenze di cassa, non verrà offerto il BOT trimestrale.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: bot , asta bot Quotazioni: BOT ZC NV18 A EUR
da

SoldieLavoro

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Salario minimo legale: la proposta di Matteo Renzi

Circa 10 euro come paga oraria minima per tutti i lavoratori dipendenti non coperti dai CCNL. Il salario minimo legale è uno dei punti più importanti del progremma del PD Continua »

da

ABCRisparmio

Flat tax: cos'è e come funziona il sistema ad aliquota unica

Flat tax: cos'è e come funziona il sistema ad aliquota unica

Con flat tax si intende un sistema fiscale ad aliquota unica. Lo si indica anche come sistema proporzionale. Inserirla nel sistema italiano, potrebbe richiedere una riforma costituzionale Continua »