NAVIGA IL SITO
Home » Ultime » Rassegna stampa economica del 19 giugno 2017

Rassegna stampa economica del 19 giugno 2017

di Mauro Introzzi 19 giu 2017 ore 06:53 Le news sul tuo Smartphone

Veneto Banca, l’Ue dice sì al blocca-bond (Il Sole24Ore)

Nell’edizione di ieri, domenica 18 giugno 2017, il quotidiano economico ha scritto che è arrivato da Bruxelles l’approvazione al decreto con cui il Governo ha bloccato il pagamento di un bond subordinato di Veneto Banca in scadenza mercoledì. 

Secondo la Commissione Ue la  decisione di congelare per 6 mesi il bond da 85 milioni dell’istituto veneto può contribuire a ridurre l’ammontare degli aiuti pubblici necessari per il salvataggio delle banche, oggi stimati attorno ai 5 miliardi. 

Il Sole24Ore mette in evidenza che secondo Bruxelles il Governo starebbe lavorando “nella giusta direzione per il salvataggio di due istituti nel quadro di una soluzione condivisa con le direttive Ue”.

Resta da capire quale forma possa prendere la via d’uscita per la messa in sicurezza di Veneto Banca e Popolare di Vicenza, banche per le quali serve trovare 1,2 miliardi di euro. 

 

Yardeni: non c’è nessuna bolla tech (Milano Finanza)

Il settimanale riporta un’intervista a Ed Yardeni, una delle voci più autorevoli a Wall Street. Il numero uno di Yardeni Research, già ai vertici in primarie case d’affari e compiti al Tesoro americano e alla Federal Reserve, ha messo sotto la lente i titoli tecnologici, sotto i riflettori (e caratterizzati da alcune vendite) in queste settimane. 

L’economista ha dichiarato che non siamo nel marzo 2009 (“quando il Nasdaq fu sopraffatto da un profluvio di vendite”) perché oggi le circostanze sono diverse. Secondo Yardeni siamo di fronte solo a una correzione, e non a un’inversione di tendenza.

In queste settimane, spiega Yardeni, il rapporto prezzo/utili per la tecnologia è circa 18,1 contro 17,3 per il mercato nel suo insieme. Per l’economista alcuni titoli sono certamente cari, ma nell’insieme, il comparto tecnologia non sembra in zona bolla finanziaria. 

 

Padoan: sgravi per le imprese che investono e assumono giovani (La Repubblica)

Il quotidiano riporta l’intervista pubblica rilascia da Pier Carlo Padoan nella giornata conclusiva della Repubblica delle Idee. Secondo il Ministro dell’Economia l’Italia starebbe crescendo ancora poco, ma le previsioni sono incoraggianti e indicano che il nostro paese deve continuare sulla strada delle riforme. Senza fermarsi assolutamente, anche se saremo in periodo elettorale.

La Repubblica riporta poi che Padoan ha dichiarato che sarebbe orientato a sgravi per gli investimenti delle imprese e l’occupazione.

Il ministro si è fatto infine “confortato” dall’arrivo di Emanuel Macron alla guida della Francia. Padoan ha detto che non ci sarà solo un asse Berlino-Parigi ma gli accordi saranno a tre e comprenderà anche Roma. In luglio sarà ospitato in Italia un incontro fra i tre ministri delle Finanze per stabilire assieme le priorità sull’Unione monetaria.

Questo scritto è redatto a solo scopo informativo, può essere modificato in qualsiasi momento e NON può essere considerato sollecitazione al pubblico risparmio. Il sito web non garantisce la correttezza e non si assume la responsabilità in merito all’uso delle informazioni ivi riportate.
Tutti gli articoli su: rassegna stampa
da

SoldieLavoro

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Libretto famiglia: cos'è e come funziona

Per i lavori occasionali di cui una famiglia può avere bisogno. Come acquistarli e come pagare con i nuovi voucher del Libretto famiglia Continua »

da

ABCRisparmio

Riscatto della laurea: cos'è e come funziona

Riscatto della laurea: cos'è e come funziona

Il riscatto della laurea può essere costoso, bisogna capire se conviene. Da un po' di anni esiste la possibilità del riscatto low cost. Da fare subito, però. Continua »